News

Esenti IVA i servizi di sostegno offerti ai portatori di handicap: Interpello

Con Risposta ad Interpello 27 aprile 2022, n. 221, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al corretto trattamento IVA da applicare ai servizi di sostegno e cura offerti ai soggetti portatori di handicap psichici. In particolare, nel caso di specie, una società che già svolge assistenza non domiciliare nei confronti di soggetti con disturbi psichici, intende ampliare la propria attività, assegnando agli utenti delle unità abitative (appartamenti) nelle quali verranno attuati vari programmi di sostegno, offerti da operatori non stabilmente presenti nell’appartamento assegnato all’utente.  All’utente verrà addebitata dalla Società una retta che include sia l’utilizzo dell’appartamento all’interno del quale risiederà, sia il supporto nello svolgimento delle attività quotidiane, nonché l’utilizzo delle strutture comuni.L’Agenzia delle Entrate ha precisato che tali servizi, assimilabili […]

Regime premiale ISA: Provvedimento

Con Provvedimento 27 aprile 2022 , l’Agenzia delle Entrate ha individuato i livelli di affidabilità fiscale ISA ai quali sono collegati i benefici premiali ex art. 9-bis, comma 11, D.L. n. 50/2017, relativamente al periodo d’imposta 2021. Il Provvedimento ha confermato i livelli di affidabilità degli anni precedenti, infatti anche quest’anno il punteggio di affidabilità può essere conseguito anche attraverso la media dei livelli di affidabilità ottenuti a seguito dell’applicazione degli ISA per i periodi d’imposta 2020 e 2021.A titolo di esempio, in caso di livello di affidabilità  pari ad 8, nel periodo d’imposta 2021 o, in alternativa pari a 8,5 ottenuto come media tra i punteggi ISA relativi ai periodi d’imposta 2020 e 2021 è previsto l’esonero dall’applicazione del visto di conformità: sul modello IVA 2023 e modello IVA […]

Dichiarazione sostitutiva Aiuti di Stato: Provvedimento

Con Provvedimento 27 aprile 2022, emanato in attuazione del Decreto 11 dicembre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità, i termini di presentazione e il contenuto dell’autodichiarazione per gli aiuti di Stato  ricevuti dalle imprese durante l’emergenza Covid-19.In particolare, le imprese devono inviare all’amministrazione finanziaria tale dichiarazione per attestare di non aver superato i massimali indicati nella Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 Temporary Framework.Nello specifico, il Provvedimento precisa che: nella dichiarazione vanno indicati, tra l’altro, gli eventuali importi eccedenti i massimali previsti che il beneficiario intende volontariamente restituire o sottrarre da aiuti successivamente ricevuti per i quali vi sia capienza nei relativi massimali; in tal caso, tali importi andranno riversati con modello F24 ed è esclusa la compensazione. Con apposita Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate saranno istituiti i codici […]

Nota di variazione IVA in diminuzione in caso di fallimento: Interpello

Con Risposta ad Interpello 26 aprile 2022, n. 216, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità di emettere nota di variazione IVA in diminuzione nei casi previsti dall’art. 26, comma 3-bis, D.P.R. n. 633/1972, versione vigente a decorrere dal 26 maggio 2021.  Nel caso di specie, la procedura di amministrazione straordinaria della società debitrice è stata disposta nel gennaio 2020 e soltanto nel dicembre 2021 la procedura è stata convertita in fallimento. Al fine di comprendere se possa trovare applicazione l’attuale formulazione dell’art. 26 oppure quella vigente ante 26 maggio 2021, è necessario stabilire se con l’avvio del fallimento inizi una nuova procedura concorsuale.  L’Agenzia ha precisato che, nel caso in esame, non si ravvisa, con la conversione in fallimento, l’avvio […]

Obblighi di sottoscrizione e conservazione delle dichiarazioni fiscali: Interpello

Con Risposta ad Interpello 26 aprile 2022, n. 217, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito agli obblighi di sottoscrizione e conservazione delle dichiarazioni fiscali trasmesse dall’intermediario abilitato ai sensi dell’art. 3, comma 3, D.P.R. n. 322/1998.Nel caso di specie, l’amministrazione finanziaria precisa che; non sussiste l’obbligo, in capo all’intermediario, di sottoscrizione della dichiarazione trasmessa e, di conseguenza, delle relative copie;la conservazione delle dichiarazioni dei redditi (e le relative copie) in modalità informatica e di tutti gli altri documenti rilevanti ai fini tributari che gli intermediari trasmettono all’Agenzia delle Entrate o gestiscono per i contribuenti, deve avvenire nel rispetto del D.L. n. 82/2005 (c.d. “Codice dell’Amministrazione Digitale) e dei relativi decreti attuativi, tra cui per l’ambito tributario, il D.M. 17 giugno 2014;il termine di conservazione delle dichiarazioni trasmesse da parte degli intermediari, per […]

Regime IVA editoria: percentuale forfetaria di resa al 95% per tutto il 2021

Con Risposta 22 aprile 2022, n. 207, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione del regime IVA per l’editoria sulla base di quanto disposto dall’art. 74, D.P.R. n. 633/1972, con particolare riferimento al metodo delle copie consegnate o spedite, diminuito della forfetizzazione della resa, pari all’80% per quotidiani e periodici.Al fine di supportare il comparto editoria dagli effetti della pandemia Covid-19, la predetta percentuale di forfetizzazione della resa è stata aumentata al 95%, dapprima dall’art. 187, comma 1, D.L. n. 34/2020 (c.d. “Decreto Rilancio“) e, successivamente, dall’art. 67, comma 7, D.L. n. 73/2021 (c.d. “Decreto Sostegni-bis”).Sul punto l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la predetta agevolazione va applicata per tutto il 2021 e non soltanto dall’entrata in vigore del citato […]

Accordi transattivi e aliquota IVA: Interpello

Con Risposta ad Interpello 22 aprile 2022, n. 212, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’aliquota IVA applicabile alle somme versate in caso di accordo transattivo.Nel caso di specie, la controversia principale tra due società trova la sua conclusione in un accordo transattivo avente ad oggetto il pagamento di una somma di denaro a titolo di risarcimento forfetario; tale somma viene corrisposta dalla società Alfa a fronte dell’abbandono di ogni domanda e pretesa da parte della società Beta. L’accordo transattivo ha ad oggetto uno scambio di prestazioni reciproche, poiché la somma di denaro, corrisposta dalla società Alfa, costituisce il controvalore dell’impegno di Beta di rinunciare al contenzioso instaurato, al fine di ottenere il risarcimento dei danni. L’Agenzia delle Entrate […]

Credito d’imposta imprese editrici per l’acquisto della carta: istituito il codice tributo

Con Risoluzione 22 aprile 2022, n. 19, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, mediante modello F24, del credito d’imposta a favore delle imprese editrici di quotidiani e periodici iscritte al Registro degli operatori di comunicazione (Roc).In particolare, l’art. 188, D.L. n. 34/2020, così come modificato dall’art. 96, comma 2, D.L. n. 104/2020 (c.d. Decreto Agosto), riconosce per l’anno 2020 un credito d’imposta pari al 10% della spesa sostenuta nel 2019 per l’acquisto della carta impiegata nella stampa. Inoltre, il Decreto Sostegni-bis ha ribadito la misura agevolativa anche per l’anno 2021, per le spese di acquisto della carta sostenute nel 2020.Il codice tributo è il seguente: “6974” denominato “credito d’imposta a favore delle imprese editrici di quotidiani e […]

Tassazione del trattamento di fine mandato in caso di società estinta: Interpello

Con Risposta ad Interpello 21 aprile 2022, n. 204, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle modalità di tassazione del trattamento di fine mandato in caso di società estinta.Nel caso di specie, una società, cancellata dal registro delle imprese, aveva stipulato una polizza assicurativa per il trattamento di fine mandato in favore di un socio; il liquidatore della società intende sapere se, in tali casi, sia necessario effettuare il versamento delle ritenute fiscali da parte della società estinta.L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, qualora al momento di erogazione delle somme la società risulti già cancellata dal Registro delle imprese e, quindi, estinta, tali somme non potranno essere assoggettate a ritenuta. Inoltre, l’Amministrazione finanziaria ha precisato che, qualora le somme rispettino le condizioni di cui all’art. 17, comma 1, […]

Aggiornati Modello e Istruzioni REDDITI PF 2022

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito la versione aggiornata al 22 aprile 2022 del Modello REDDITI Persone fisiche 2022 e delle rispettive istruzioni per la compilazione.Tra le numerose correzioni apportate si segnala che: sono stati introdotti 3 nuovi codici che determinano cause di esclusione dall’applicazione ISA;è stato recepito il Provvedimento 28 gennaio 2022, attuativo del credito d’imposta per monopattini elettrici e servizi di mobilità elettrica;a seguito dell’emanazione dell’apposito Provvedimento 31 marzo 2022, è stata indicata la percentuale di fruizione del credito d’imposta c.d. acqua potabile (30,3745%). Fonte SEAC spa