Tag Archivi: esenzione IVA

Esenzione IVA per istituti italiani di cultura all’estero: Interpello

Con Risposta ad Interpello 7 marzo 2022, n. 96, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’esenzione da IVA per le prestazioni di servizi elencate all’art. 7-septies, D.P.R. n. 633/1972.Nel caso di specie, si tratta di prestazioni di servizi svolte da un organismo ufficiale dello Stato italiano, situato all’estero, che promuove e diffonde la lingua e la cultura italiana attraverso l’organizzazione di eventi culturali per favorire la circolazione delle idee, delle arti e delle scienze.L’Amministrazione finanziaria ha chiarito che tale Istituto di Cultura Italiana all’estero: è un organo periferico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e non può essere considerato autonomo soggetto domiciliato o residente fuori dall’Unione;l’attività svolta è da considerarsi istituzionale e non commerciale come, invece, prevede […]

Esenzione IVA servizi connessi a tamponi e vaccini: Interpello

Con Risposta ad Interpello 9 febbraio 2022, n. 81, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’esenzione IVA, prevista dalla L. n. 178/2020 (Legge di Bilancio 2021), per i servizi strettamente connessi alle cessioni di tamponi e vaccini contro il Covid-19.In particolare, l’Agenzia ha precisato che nel caso di stipulazione, tra una Onlus e una società di noleggio di strutture complete di accessori (stufe e condizionatori), di un contratto di locazione di tendostrutture per ambulatori completi e adibiti all’effettuazione dei tamponi e alla somministrazione dei vaccini, le prestazioni di servizi indicate nel contratto possono beneficiare del regime di esenzione IVA previsto dalla Legge di Bilancio 2021, senza pregiudizio del diritto alla detrazione d’imposta ai sensi dell’art. 19, comma 1, D.P.R. n. 633/1972. Fonte SEAC spa

Esenzione da IVA per le società di capitali: Cassazione

Con Sentenza 2 novembre 2021, n. 30975, la Corte di Cassazione ha stabilito che anche una società di capitali può beneficiare dell’esenzione da IVA, prevista dall’art. 10, comma 1, n. 27-ter, D.P.R. n. 633/1972, se le prestazioni concretamente svolte sono assistenziali e finalizzate a soddisfare esigenze di carattere generale.  Nella fattispecie in esame, la società contribuente aveva le caratteristiche di un ente con carattere sociale prevalente in quanto non caratterizzato dalla sistematica ricerca del profitto; di conseguenza, ha diritto all’esenzione prevista dall’art. 10, comma 1, n. 27-ter, D.P.R. n. 633/1972.La Corte di Cassazione richiama, infatti, la  giurisprudenza comunitaria secondo la quale l’art. 13, parte A, n. 1, lett. g) e h), VI Direttiva 77/388, va interpretato nel senso che la nozione di organismi riconosciuti come aventi carattere sociale dallo Stato membro interessato non […]

Esenzione IVA per le prestazioni di ricovero rese da strutture private non accreditate: Interpello

Con Risposta ad Interpello 12 maggio 2021, n. 339, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione, durante lo stato di emergenza per il Covid-19, del regime di esenzione IVA di cui all’articolo 10, comma 1, n. 19) D.P.R. n. 633/1972 per le prestazioni effettuate da strutture private non accreditate. In particolare, L’Agenzia delle Entrate, ha precisato che il predetto regime di esenzione IVA è esteso anche alle prestazioni derivanti dai contratti stipulati con strutture private non accreditate, specificando tuttavia che: rientrano solo le prestazioni erogate a condizioni sociali ed economiche analoghe a quelle rese dagli organismi sanitari pubblici;in caso di tariffe superiori a quelle degli organismi pubblici, si applica l’IVA sulla parte eccedente;non potranno godere dell’invocata esenzione IVA le prestazioni […]

Esenzione IVA per oro da investimento: Consulenza giuridica

Con Consulenza giuridica 13 aprile 2021, n. 4, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità del regime di esenzione IVA, ex art. 10, comma 1, n. 11, D.P.R. n. 633/1972, alla cessione di oro da investimento.L’Agenzia delle Entrate ha precisato che l’esenzione IVA si applica al solo oro che possiede determinate caratteristiche di forma, peso e purezza (forma di lingotti o placchette, peso superiore a un grammo, purezza pari o superiore o 995 millesimi). Se manca anche soltanto una delle proprietà richieste, l’oro deve considerarsi industriale e non da investimento e, quindi, la relativa cessione è imponibile con l’obbligo di assolvimento dell’IVA da parte del cessionario soggetto passivo mediante l’applicazione del reverse charge, ex articolo 17, comma 5, D.P.R. […]

Regime di esenzione IVA: Interpelli

Con le Risposte ad Interpello 26 marzo 2021, nn. 214, 215 e 216, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime di esenzione IVA ex articolo 10, D.P.R. n. 633/1972. In particolare, l’Agenzia ha precisato che possono beneficiare dell’esenzione IVA: i servizi di accettazione dei pagamenti attraverso carte e SDD, se idonei a generare per i soggetti coinvolti dalle operazioni economiche sottostanti esposizioni finanziarie a credito o a debito produttive degli effetti propri delle operazioni finanziarie, come individuate dalla normativa comunitaria e nazionale, suscettibili di incidere nella sfera giuridica ed economica dei soggetti cui sono indirizzati (Risposta n. 214);le prestazioni di teleassistenza infermieristica, se prestate per finalità diagnostiche, di cura e riabilitazione dai professionisti […]

Esenzione IVA per attività di formazione fuori regione: Interpello

Con Risposta ad Interpello 4 febbraio 2021, n. 85, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’articolo 10, n. 20), D.P.R. n. 633/1972, che prevede l’esenzione ai fini dell’IVA anche per la formazione e l’aggiornamento rese da istituti o scuole riconosciuti da Pubbliche amministrazioni. Relativamente agli organismi privati, il riconoscimento ai fini fiscali è effettuato dai soggetti competenti per materia (Regioni, Enti locali), con le modalità previste per le specifiche attività educative, didattiche e formative, ad esempio con l’iscrizione ad albi o attraverso l’istituto di accreditamento. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che non può trovare applicazione l’esenzione prevista dall’art. 10 alle attività di formazione svolte al di fuori dell’ambito regionale di riferimento, in […]

Esenzione IVA per terapia assistita con animali: Risposta ad interpello

Con Risposta ad interpello 27 novembre 2020, n. 560, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le prestazioni di terapia assistita con animali rese da un’associazione autorizzata rientrano tra le ipotesi di esenzione da IVA ex art. 10, comma 1, n. 27-ter, D.P.r. n. 633/1972 previste per le attività socio-sanitarie svolte nei confronti di determinati soggetti disagiati, qualora tale associazione per caratteristiche e statuto sia qualificabile come ente con finalità di assistenza sociale e possieda i requisiti fissati dalle linee guida stabilite in materia. L’esenzione si applica per le sole prestazioni di terapia assistita con animali rese nei confronti dei soggetti indicati dal citato n. 27-ter, purché muniti di prescrizione medica dalla quale risulta la necessità della prestazione […]