News

Autonoma organizzazione del lavoro e IRAP: Ordinanza

Con Ordinanza 15 febbraio n. 3865, la Corte di Cassazione ha stabilito che la collaborazione continuativa svolta da un solo soggetto è un elemento sufficiente a configurare il contributo alla produttività ai fini della verifica del requisito di autonoma organizzazione dell’IRAP: Nel caso di specie, la Suprema Corte ha escluso la possibilità di rimborso IRAP per il professionista che si avvale di collaboratori esterni riuscendo a realizzare un reddito di notevole entità. Il requisito dell’autonoma organizzazione è considerarsi irrilevante solo nel caso di lavoratore con mansioni di segreteria o generiche, seppur assunto stabilmente. fonte SEAC spa

Agevolazione prima casa e successivo acquisto: Interpello

Con Risposta ad Interpello 2 aprile 2021, n. 228, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti relativamente all’applicabilità delle agevolazioni per l’acquisto della “prima casa”, nel caso in cui l’immobile preposseduto sia stato acquistato in parte a titolo oneroso ed in parte a titolo gratuito (per donazione). In particolare, l’Amministrazione finanziaria chiarisce che in caso di precedente acquisto di immobile abitativo agevolato, avvenuto parzialmente per donazione, non vi è decadenza dalle agevolazioni prima casa a condizione che venga alienata almeno la quota acquistata a titolo oneroso, entro un anno dal nuovo acquisto; la suddetta alienazione può essere realizzata sia con atto a titolo gratuito, sia con atto a titolo oneroso fonte SEAC spa

Pubblicazione dati ai fini della determinazione IRAP: decreto direttoriale

È in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Direttore Generale delle finanze del 30 marzo 2021, contenente disposizioni in materia di pubblicazione dei dati rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP). Al fine di semplificare gli adempimenti tributari dei contribuenti e le funzioni dei CAF e degli altri intermediari, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sono tenute ad inviare al Ministero dell’Economia e delle Finanze, entro il 31 marzo di ogni anno, i dati rilevanti per la determinazione dell’IRAP dovuta per l’anno in corso. Il mancato inserimento dei dati entro i termini previsti comporta l’inapplicabilità di sanzioni e di interessi. Considerata […]

Rivalutazione dei beni d’impresa: Documento OIC

In data 31 marzo 2021 l‘Organismo Italiano di Contabilità (OIC) ha pubblicato sul proprio sito internet la versione definitiva del Documento Interpretativo n. 7 “Legge 13 ottobre 2020, n. 126 – Aspetti contabili della rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni”. Il documento analizza sotto il profilo tecnico contabile le norme della legge di rivalutazione prevista dall’art. 110 commi 1-7, Legge 13 ottobre 2020, n. 126 di conversione del Decreto Legge 14 agosto 2020 n. 104. fonte SEAC spa

Corrispettivi giornalieri: proroga per il nuovo tracciato telematico 7.0

Con Provvedimento 30 marzo 2021, l’Agenzia delle Entrate ha modificato nuovamente il Provvedimento 28 ottobre 2016 in tema di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri. L’articolo 1, comma 10, D.L. n. 41/2021 (c.d. “Decreto Sostegni”) ha posticipato i termini entro cui l’Agenzia delle Entrate deve mettere a disposizione dei soggetti passivi IVA le bozze dei registri, delle comunicazioni di liquidazioni periodiche e della dichiarazione IVA. In considerazione di questa previsione e viste le difficoltà conseguenti dal perdurare dalla situazione emergenziale provocata da Covid-19, il Provvedimento in esame ha prorogato: al 1° ottobre 2021 (era 1° aprile) la data di avvio dell’utilizzo esclusivo del nuovo tracciato telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri “TIPI DATI PER I CORRISPETTIVI […]

E-commerce: i regimi IVA OSS e IOSS

Con Comunicato stampa, il Dipartimento delle Finanze (MEF) ha annunciato che dal 1° aprile 2021 sarà possibile registrarsi ai regimi IVA OSS e IOSS sul sito dell’Agenzia dell’Entrate. Dal 1° luglio 2021, infatti, entrano in vigore le modifiche alla Direttiva IVA 2006/112/CE, volte a semplificare gli obblighi IVA dei soggetti passivi, comprese le interfacce elettroniche, impegnati nel commercio transfrontaliero nei confronti dei consumatori finali. Tali modifiche saranno recepite nel nostro ordinamento attraverso un decreto legislativo attualmente all’esame delle commissioni parlamentari. In particolare, il regime MOSS(Mini One Stop Shop) sarà esteso alle vendite a distanza e alle prestazioni di servizi rese a consumatori finali; saranno inoltre introdotti: il regime OSS(One Stop Shop), per le vendite a distanza di beni spediti a partire da uno […]

Modifiche contributo per start-up: Provvedimento

Con Provvedimento 29 marzo 2021, n. 82454, l’Agenzia delle entrate ha apportato modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate 23 marzo 2021, n. 77923, in tema di riconoscimento del contributo a fondo perduto ex art. 1, D.L. n. 41/2021. In particolare, il provvedimento ha chiarito che per le start-upche hanno attivato la partita IVA a partire dal 2019 il contributo spetta a prescindere dalla calo medio del fatturato mensile del 30% nel 2020 rispetto al 2019. La percentuale di calo indennizzabile per tali start up è applicata al calo della media mensile di fatturato calcolata per i soli mesi successivi a quello di attivazione della partita IVA. Anche per questi soggetti rimangono comunque fermi i requisiti di limite massimo […]

Regime di esenzione IVA: Interpelli

Con le Risposte ad Interpello 26 marzo 2021, nn. 214, 215 e 216, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime di esenzione IVA ex articolo 10, D.P.R. n. 633/1972. In particolare, l’Agenzia ha precisato che possono beneficiare dell’esenzione IVA: i servizi di accettazione dei pagamenti attraverso carte e SDD, se idonei a generare per i soggetti coinvolti dalle operazioni economiche sottostanti esposizioni finanziarie a credito o a debito produttive degli effetti propri delle operazioni finanziarie, come individuate dalla normativa comunitaria e nazionale, suscettibili di incidere nella sfera giuridica ed economica dei soggetti cui sono indirizzati (Risposta n. 214);le prestazioni di teleassistenza infermieristica, se prestate per finalità diagnostiche, di cura e riabilitazione dai professionisti […]

Attività di riscossione e Decreto Sostegni: aggiornate le FAQ dell’AdeR

Sono state pubblicate, sul sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione, le FAQ con le novità previste in materia di riscossione dal D.L. n. 41/2021, c.d. “Decreto Sostegni”. In particolare, è stata prevista: la proroga al 30 aprile 2021 della sospensione dei versamenti delle somme derivanti da cartelle di pagamento/avvisi di accertamento esecutivi; pertanto i versamenti in scadenza nel periodo 8 marzo 2020/30 aprile 2021 dovranno essere effettuati entro il 31 maggio 2021;la proroga dei versamenti in relazione alle somme dovute ai fini della “rottamazione dei ruoli” e “saldo e stralcio”:al 31 luglio 2021, per il pagamento delle rate in scadenza nel 2020;al 30 novembre 2021, per il pagamento delle rate in scadenza nel 2021;l’annullamento automatico dei debiti di importo residuo, al 23 marzo 2021, fino a […]