News

Proroga del regime speciale per lavoratori impatriati: Provvedimento

Con Provvedimento 3 marzo 2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di esercizio per la proroga dell’opzione per gli ulteriori cinque periodi d’imposta del regime previsto per i lavoratori impatriati (art. 5, comma 2-bis, D.L. n. 34/2019, come modificato dalla Legge di Bilancio 2021). L’Agenzia delle Entrate precisa che i lavoratori dipendenti e autonomi esercitano l’opzione attraverso il versamento, in un’unica soluzione, di un importo pari al 5% o al 10% dei redditi di lavoro dipendente/autonomo prodotti in Italia (relativi al periodo d’imposta precedente a quello di esercizio dell’opzione) entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di conclusione del primo periodo di fruizione dell’agevolazione. I soggetti, il cui primo periodo di fruizione è terminato il 31 dicembre […]

Riduzione dell’aliquota IVA per strumenti veterinari: Interpello

Con Risposta ad Interpello 2 marzo 2021, n. 128, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione della riduzione dell’aliquota IVA prevista dall’articolo 124, D.L. n. 34/2020 in caso di acquisto di un ecografo portatile per uso veterinario. Il regime agevolativo previsto dalla norma non è limitato a beni a specifico uso umano, in quanto la pandemia colpisce anche le specie animali. Pertanto, secondo l’Agenzia delle Entrate un ecotomografo portatile ad uso veterinario può beneficiare dell’esenzione IVA, in quanto necessario per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Qualora l’imposta sia stata erroneamente applicata dal fornitore, tale soggetto potrà emettere una nota di variazione in diminuzione ex art. 26, D.P.R. n. 633/1972 ed in base ad essa il […]

Tax credit imbarcazioni: Risoluzione

Con Risoluzione 2 marzo 2021, n. 15, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla spettanza del credito d’imposta ex articolo 4, comma 1, D.L. n. 457/1997 (tax credit imbarcazioni), anche con riferimento ai periodi d’imposta precedenti alla modifica introdotta dalla Legge Europea 2017 (Legge 20 novembre 2017, n. 167), relativamente ai soggetti non residenti e privi di stabile organizzazione in Italia. L’Amministrazione finanziaria ha precisato che il credito d’imposta, di cui all’articolo 4, comma 1, D.L. n. 457/97non può essere riconosciuto, (anche per i periodi d’imposta antecedenti all’entrata in vigore della Legge Europea 2017), in favore dei soggetti non residenti e privi di stabile organizzazione in Italia in quanto non hanno esercitato in Italia un’attività produttiva che concorre a formare il reddito […]

Conversione in legge con modificazioni del Milleproroghe: nuove scadenze

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 1° marzo 2021, n. 51, la Legge 26 febbraio 2021, n. 21, che ha convertito in legge, con modificazioni, il Decreto Milleproroghe (D.L. n. 183/2020). In particolare, la Legge n. 21/2021 ha modificato alcune scadenze, per cui ora è prorogato: al 31 dicembre 2021 la sospensione dei termini relativi alle agevolazioni per l’acquisto della prima casa;fino al 31 dicembre 2021 la possibilità di usufruire del tax credit vacanze;fino al 31 gennaio 2021 il credito d’imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva;al 30 giugno 2021 la possibilità di usufruire del credito d’imposta pari al 50% dei costi di costituzione o trasformazione in società benefit sostenuti fino al 31 dicembre 2020;al 16 marzo 2021 il termine per il versamento dell’imposta sui servizi digitali (30 aprile per la presentazione della relativa dichiarazione);i termini in materia di […]

L’imposta sui servizi digitali: codici tributo

Con Risoluzione 1° marzo 2021, n. 14, l’Agenzia delle Entrate, ha istituito tre codici tributo, per consentire il versamento, tramite Mod. F24, dell’imposta sui servizi digitali, ex articolo 1, commi da 35 a 50, L. n. 145/2018, come modificato ex articolo 1, comma 678, L. n. 160/2019. In particolare i codici tributo sono i seguenti: “2700” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, e s.m.”;“2701” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, e s.m. – INTERESSI“;“2702” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre […]

Credito di imposta ricerca e sviluppo: Risoluzione

Con Risoluzione 1° marzo 2021, n. 13, l’Agenzia delle Entrate ha istituito tre nuovi codici tributo, per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite Mod. F24, del credito d’imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica 4.0 e altre attività innovative, di cui all’articolo 1, commi 198 e seguenti, L. n. 160/2019. I nuovi codici tributo istituiti sono i seguenti: “6938”, denominato “Credito d’imposta investimenti in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica 4.0 e altre attività innovative – art.1, c. 198 e ss., legge n. 160 del 2019”;“6939”, denominato “Credito d’imposta investimenti in ricerca e sviluppo – Misura incrementale per investimenti nelle regioni del Mezzogiorno – art. 244, c. 1, DL n. 34 del 2020”;“6940”, denominato “Credito d’imposta investimenti in ricerca […]

Servizio di consultazione dell’e-fattura: la proroga dell’Agenzia delle Entrate

Con Provvedimento 28 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha, ulteriormente, prorogato il termine per effettuare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici. A poche ore dalla scadenza, infatti, l’Agenzia delle Entrate (modificando il Provvedimento 30 aprile 2018) ha ampliato il periodo transitorio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici, prevedendo la possibilità di effettuare l’adesione al servizio di consultazione dal 1° luglio 2019 fino al 30 giugno 2021 (anziché fino al 28 febbraio 2021). L’Agenzia delle Entrate ritiene che tale proroga sia necessaria in quanto è ancora in corso un‘interlocuzione con l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, allo scopo di adottare idonee misure […]

Proroga rate rottamazione-ter e saldo a stralcio: Comunicato MEF

Con Comunicato stampa 27 febbraio 2021, n. 36, il MEF ha annunciato che è in corso di redazione un provvedimento che prorogherà il termine del 1° marzo 2021 per il versamento delle rate della cd. “rottamazione-ter” (artt. 3 e 5, D.L. n. 119/2018) e del cd. “saldo a stralcio” (art. 1, commi 190 e 193, Legge n. 145/2018). Il differimento riguarda tutte le rate non versate relative al 2020 e, solo per la “rottamazione-ter”, la prima del 2021. I pagamenti, anche se effettuati dopo il 1° marzo 2021, saranno considerati tempestivi a condizione che siano effettuati nei limiti del differimento dei termini previsti nel provvedimento sopra citato. fonte SEAC spa

Consigliato il cambio password per l’accesso a Fisconline entro il 28.02

Come segnalato dall’Agenzia delle Entrate con Comunicato stampa 16 febbraio 2021, a partire dal 1° marzo 2021, in linea con quanto previsto dal c.d. Decreto Semplificazione (D.L. n. 76/2020), i cittadini potranno utilizzare, per l’accesso ai servizi telematici, tre differenti strumenti quali SPID, CIE e CNS. In particolare, potranno utilizzare le credenziali di Fisconline fornite dall’Agenzia sino alla loro naturale scadenza (e comunque non oltre il 30 settembre 2021), successivamente, dovranno essere in possesso di uno degli strumenti citati. Si segnala che al fine di avere un accesso garantito è consigliabile cambiare la propria password relativa alle credenziali Fisconline entro il 28 febbraio 2021. fonte SEAC spa

In scadenza il termine per aderire al servizio di consultazione dell’e-fattura

Così come previsto dal Provvedimento 23 settembre 2020, domenica28 febbraio scade il termine per aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici. Tale termine, posticipato più volte, anche a causa della situazione emergenziale dovuta alla crisi epidemiologica COVID-19, che ha comportato un ritardo nelle attività di implementazione tecnica e amministrativa, a tutt’oggi non risulta prorogato. Non si esclude, tuttavia, che l’Agenzia delle Entrate possa concedere, a poche ore dalla scadenza, un’ulteriore proroga per aderire a tale servizio. Si ricorda che, così come specificato anche dall’Agenzia delle Entrate nelle proprie FAQ, in assenza di adesione effettuata da almeno una delle parti (cedente/prestatore o cessionario/committente) l’Agenzia, dopo […]