News

Errata applicazione del reverse charge: Interpello

Con Risposta ad Interpello 28 aprile 2021, n. 301, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione della sanzione in misura fissa, prevista dall’ art. 6, comma 9-bis.2, D.Lgs. n. 471/1997 compresa tra € 250 e € 10.000, nei casi di erronea applicazione del meccanismo del reverse charge.L’Agenzia delle Entrate ha precisato che nei casi in cui le operazioni di cessione intercorrano tra soggetti non stabiliti ai fini IVA in Italia né in possesso di stabile organizzazione, il fornitore deve emettere fattura utilizzando la partita IVA italiana e addebitare l’IVA secondo le regole ordinarie. Qualora la società cedente sia caduta in errore a causa di imprecise informazioni fornite dai propri clienti non residenti e […]

Compensazione di crediti e debiti in liquidazione coatta amministrativa: Interpello

Con Risposta ad Interpello 28 aprile 2021, n. 302, l’Agenzia delle Entrate fornito chiarimenti sulla compensazione tra crediti della massa fallimentare e debiti del fallito iscritti a ruolo.Nel caso di specie, l’istante è una società in liquidazione coatta amministrativa che ha chiesto un rimborso del credito IVA maturato durante le annualità della procedura e, inoltre, intende chiedere un rimborso del credito IRES originato da ritenute d’acconto sugli interessi attivi maturati sui conti correnti intestati alla procedura. Entrambi i crediti vengono riconosciuti di natura endoconcorsuale. L’istante intende cedere a terzi tali crediti ed ha chiesto all’Agenzia se l’Amministrazione finanziaria creditrice nei suoi confronti per somme iscritte a ruolo, possa eccepire una qualsivoglia compensazione con […]

Indeducibilità di canoni di locazione troppo elevati: Cassazione

La Corte di Cassazione, con Ordinanza 27 aprile 2021, n. 11086, ha chiarito che  le spese sostenute per il canone di locazione, se di importo considerato “antieconomico e non congruo” (€ 50.000 per due mesi), di uno studio professionale, non sono deducibili ai fini delle imposte sui redditi.Inoltre, poiché il professionista svolgeva la propria attività principalmente presso uno studio legale e, in maniera ridotta, presso terzi, la Suprema Corte ha ritenuto sussistente il requisito dell‘autonoma organizzazione e di conseguenza l’assoggettamento ad IRAP. Fonte SEAC spa

Imposta ipotecaria per l’atto di donazione: interpello

Con Risposta ad Interpello 27 aprile 2021, n. 298, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta sulla corretta tassazione, ai fini dell’imposta ipotecaria, di un atto di donazione consistente in due distinte donazioni da parte dello stesso istante a favore di soggetti diversi ed aventi ad oggetto beni diversi. In particolare, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il caso di specie può essere ricondotto agli atti che contengono più disposizioni, di cui all’articolo 21, comma 1, D.P.R. n. 131/1986, il quale prevede che se un atto contiene più disposizioni che non derivano necessariamente, per la loro intrinseca natura, le une dalle altre, ciascuna di esse è soggetta ad imposta come se fosse un atto distinto.Per questi motivi, le distinte donazioni, oggetto di interpello,  […]

Stabile organizzazione e ritenute: Interpello

Con Risposta ad Interpello 27 aprile 2021, n. 297, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull’applicazione delle ritenute alla fonte a titolo di acconto sulle somme da corrispondere al lavoratore dipendente in Italia di una società estera, operando in qualità di sostituto d’imposta, ai sensi dell’art. 23, D.P.R. n. 600/1973. L’Agenzia ha ritenuto che la società (nel caso di specie una ditta di rubinetti francese) non è obbligata ad applicare le ritenute alla fonte a titolo di acconto sulle somme da corrispondere al lavoratore dipendente in mancanza di una stabile organizzazione in Italia.La norma, pur prevedendo che possano rivestire la qualifica di sostituti di imposta anche i soggetti non residenti nel territorio […]

TFM e tassazione agevolata: Interpello

Con Risposta ad Interpello 27 aprile 2021, n. 292, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti circa l’applicabilità del regime della tassazione separata previsto dall’art. 17, TUIR al trattamento di fine mandato erogato a un amministratore con incarichi speciali ai sensi dell’art. 2389, comma 3, del Codice civile.In base a quanto previsto dall’art. 17, comma 1, lett. c), TUIR, è possibile applicare la tassazione separata a condizione che il diritto al TFM risulti da atto di data certa anteriore all’inizio del rapporto: per gli incarichi speciali di cui al citato articolo 2389 è sufficiente che l’atto di data certa determini genericamente il diritto all’indennità medesima, demandando a un successivo atto del cda la specificazione dell’importo.Siccome nel caso […]

Imposta di registro e terreni agricoli destinati ad impianto eolico

Con Risposta ad Interpello 27 aprile 2021, n. 299, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla corretta applicazione dell’imposta di registro in caso di registrazione di contratti di affitto di terreni agricoli destinati alla costruzione di impianti eolici.Nel caso di specie, l’Agenzia precisa che  “in sostanza, il concetto di terreni agricoli e relative pertinenze coincide con la nozione di fondo rustico“ (come chiarito dalla Risoluzione n. 26/2015) e, pertanto, al suddetto terreno si applica l’aliquota dello 0,50%, come prevista per i “fondi rustici”. Inoltre, la costruzione dell’impianto fotovoltaico non comporta l’automatica classificazione del terreno sul quale lo stesso sorge quale “area edificabile” e quindi non comporta un mutamento della destinazione urbanistica del campo affittato. Fonte […]

Regime premiale ISA: Provvedimento

 Con Provvedimento 26 aprile 2021 , l’Agenzia delle Entrate ha individuato i livelli di affidabilità fiscale ISA ai quali sono collegati i benefici premiali ex art. 9-bis, comma 11, D.L. n. 50/2017, relativamente al periodo d’imposta 2020. Il Provvedimento relativo a quest’anno ha confermato i livelli di affidabilità dello scorso anno, ed anche quest’anno il punteggio di affidabilità può essere conseguito anche attraverso la media dei livelli di affidabilità ottenuti a seguito dell’applicazione degli ISA per i periodi d’imposta 2019 e 2020.A titolo di esempio, sarà possibile non apporre il visto di conformità sui Modd. IVA/IVA TR 2022 per rimborso/compensazione crediti fino a euro 50.000 e sui Modd. REDDITI/IRAP 2021 per compensazione crediti 2020 fino a euro 20.000 in […]

Agevolazione prima casa e cambio di destinazione d’uso: Cassazione

La Corte di Cassazione, con Ordinanza 23 aprile 2021, n. 10864, ha chiarito che l’agevolazione prima casa non è applicabile nel caso in cui il cambio di destinazione d’uso dell’immobile preposseduto non sia stato perfezionato.Nel caso di specie, l’agevolazione non viene riconosciuta, in quanto alla data del rogito l’immobile di cui il contribuente era già proprietario era accatastato come civile abitazione, non essendosi ancora perfezionato il procedimento per il cambio d’uso. Fonte SEAC spa

Aggiornati Modello e Istruzioni REDDITI PF 2021

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito la versione aggiornata al 26 aprile 2021 del Modello REDDITI Persone fisiche  2021, ed delle rispettive istruzioni per la compilazione. Tra le numerose correzioni apportate, si segnala che, nel Fascicolo I: sono state modificate le istruzioni relativamente all’aliquota agevolata per i contratti di locazione a canone concordato;relativamente agli acconti della cedolare secca, al rigo LC2, la misura del “95 per cento” è sostituita con il “100 per cento“.  Fonte SEAC spa