News

Tassazione dei redditi da sublocazione: Ordinanza

Con Ordinanza 21 ottobre 2021, n. 29335, la Corte di Cassazione ha chiarito che i canoni percepiti dal soggetto che concede un immobile in sublocazione costituiscono redditi diversi, ex art. 67, comma 1, lett. h), TUIR, e non redditi fondiari. In particolare, la Suprema corte precisa che “il reddito derivante dalla locazione di un immobile può considerarsi reddito fondiario, ai sensi dell’art. 26 citato (TUIR), esclusivamente se la parte locatrice dispone del possesso del bene locato in quanto proprietaria, usufruttuaria o titolare di altro diritto reale sul bene in questione”.Pertanto, non va compreso fra i redditi da fabbricato quello derivante dalla sublocazione di un immobile stipulata da soggetto non proprietario né titolare di altro diritto reale sul bene. […]

Accertamento tributario standardizzato mediante studi di settore: Cassazione

Con Ordinanza 22 ottobre 2021, n. 29535, la Corte di Cassazione ha stabilito, sulla base di una precedente pronuncia, che nell’accertamento tributario standardizzato mediante l’applicazione dei parametri o degli studi di settore assume rilievo centrale l’obbligatorietà del contraddittorio endoprocedimentale, che consente l’adeguamento degli “standards” alla concreta realtà economica del contribuente. L’esito del contraddittorio, tuttavia, non condiziona l’impugnabilità dell’accertamento, difatti il giudice tributario può liberamente valutare sia l’applicabilità delle elaborazioni statistiche al caso concreto, da dimostrarsi all’ente impositore, che la controprova offerta dal contribuente. Quest’ultimo non è vincolato alle eccezioni sollevate nella fase del procedimento amministrativo e dispone delle più ampie facoltà, tra cui il ricorso a presunzioni semplici, anche se non abbia risposto all’invito al contraddittorio in sede amministrativa.Inoltre, in tema di accertamento mediante studi di settore, […]

Contributo “colonnine di ricarica”: modalità attuative

È stato pubblicato in G.U. 20 ottobre 2021, n. 251 il D.M. 25 agosto 2021 con cui il Ministero della Transizione Ecologica (MTE) ha delineato le modalità attuative dell’erogazione del contributo per l’installazione di “colonnine di ricarica” previsto dal c.d. “Decreto Agosto”.In particolare: l’agevolazione in esame è riconosciuta in capo alle imprese ed ai lavoratori autonomi in possesso di specifici requisiti;le spese ammissibili per la fruizione dell’agevolazione, al netto IVA, devono essere sostenute dal 21 ottobre 2021 (data di entrata in vigore del decreto) e devono riguardare l’acquisto/installazione di infrastrutture di ricarica (sono ammesse le sole spese documentate da fattura elettronica);l’agevolazione in esame consiste, nel limite delle risorse finanziarie disponibili e nei limiti dei massimali stabiliti dal Regolamento “de minimis”, in un contributo in conto capitale pari al 40% delle predette spese ammissibili;ai soggetti interessati è richiesta […]

Pubblicato il Decreto fisco-lavoro: novità in materia fiscale

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 21 ottobre 2021, n. 252, il D.L. n. 146/2021 concernente “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili”. In particolare, il presente Decreto, tenuto conto degli effetti negativi conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19, prevede le seguenti novità fiscali: rimessione in termini per la Rottamazione-ter e saldo e stralcio;estensione del termine di pagamento per le cartelle notificate dall’agente della riscossione nel periodo dal 1° settembre 2021 al 31 dicembre 2021;estensione della rateazione per i piani di dilazione;integrazione del contributo a favore di Agenzia delle entrate – Riscossione per il triennio 2020-2022;semplificazione della disciplina del patent box;rifinanziamento fondo automotive;altre disposizioni urgenti in materia […]

Rideterminazione delle partecipazioni azionarie: Interpello

Con Risposta ad Interpello 20 ottobre 2021, n. 738, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla corretta rideterminazione del valore fiscale delle partecipazioni, titoli o diritti di una società.In particolare, l’Agenzia ritiene che ai fini della rideterminazione del valore delle partecipazioni, titoli o diritti non sia possibile assumere un valore diverso da quello risultante dalla corrispondente frazione del patrimonio netto della società, associazione o ente, alla data del 1° gennaio 2021, espressa dalla percentuale di partecipazione al capitale sociale delle azioni detenute. Fonte SEAC spa

Diffusione false e-mail Agenzia delle Entrate: Comunicato Stampa

Con Comunicato Stampa 19 ottobre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha reso nota la diffusione in rete di false e-mail, provenienti da un indirizzo di posta elettronica apparentemente riconducibile all’Agenzia delle Entrate. A tal proposito, l’Agenzia ha invitato i destinatari a cestinare la e-mail ed a non aprire gli allegati in essa contenuti. Inoltre, per qualsiasi altra informazione, in caso di dubbi, ha ricordato che è possibile: consultare la sezione “Focus sul phishing”, sul sito dell’Agenzia delle Entrate;contattare il call center al numero 800.909696 per chiedere conferma dell’effettivo invio da parte dell’Agenzia dell’e-mail ricevuta.  Fonte SEAC spa

Professionisti casse private: al 2 novembre il termine della domanda di esonero contributivo

Il Ministero del Lavoro, rispondendo ad alcuni quesiti dell’Adepp (Associazione delle Casse private), ha precisato che il termine per la presentazione delle domande di esonero contributivo dei professionisti slitta al 2 novembre 2021, in quanto il 31 ottobre, termine ordinario, cade di domenica. La proroga riguarda anche i versamenti da effettuare alla stessa data ai fini della regolarità della propria posizione.Il Ministero inoltre specifica che può rientrare nell’esonero anche il contributo di maternità in quanto obbligatorio. Fonte SEAC spa

Banca dati delle strutture ricettive e degli immobili destinati alle locazioni brevi

Con Decreto 29 settembre 2021 il Ministro del Turismo, in attuazione dell’art. 13-quater, comma 4, D.L. n. 34/2019, ha stabilito le modalità: di realizzazione e di gestione della banca dati delle strutture ricettive e degli immobili destinati alle locazioni brevi;di accesso alle informazioni in essa contenute;di acquisizione dei codici identificativi regionali, se adottati. Il Decreto è attualmente in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Fonte SEAC spa

Regime sanzionatorio in caso di errata installazione dell’RT

Con Risposta ad Interpello 19 ottobre 2021, n. 737, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime sanzionatorio applicabile per mancata o errata memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi giornalieri, in caso di errato abbinamento del Registratore Telematico.Nel caso di specie, il Registratore Telematico (installato da un tecnico) non era collegato alla partita IVA dell’Istante (attività di parrucchiera) bensì ad un’altra partita IVA (tipolitografia). La contribuente, non tenuta alle registrazioni contabili in quanto in regime forfetario, ha riscontrato tale inesattezza parecchi mesi dopo l’utilizzo dell’RT. L’Agenzia delle Entrate evidenzia che la memorizzazione e la trasmissione telematica corrispettivi giornalieri è composto da varie fasi riconducibili ad un unico adempimento; pertanto è sanzionabile ogni comportamento che incide sull’intera procedura. In particolare l’Agenzia rileva come l’istante non […]

Plusvalenze da conferimento di partecipazione irrilevanti ai fini ACE

Con Risposta ad Interpello 19 ottobre 2021, n. 732, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’irrilevanza delle plusvalenze da conferimento di partecipazione ai fini ACE. Nel caso di specie, la società istante ha provveduto all’aumento di capitale della società controllata tramite conferimento in natura di partecipazioni, che ha generato una plusvalenza che è stata contabilizzata a conto economico come provento finanziario.Secondo l’Agenzia delle Entrate la plusvalenza prodotta non è rilevante ai fini della formazione dell’utile di bilancio ai fini ACE; il presente conferimento, infatti, deve essere valutato in maniera analogica all’ipotesi di conferimento d’azienda così come disciplinato dall’art. 5, comma 8, lett. b), D.M. 3 agosto 2017, c.d. “Nuovo Decreto ACE”. Fonte SEAC spa