Le imprese florovivaistiche e il contributo a riduzione dei maggiori costi energetici

Con uno specifico Decreto il Ministero delle Politiche agricole e forestali ha definito le modalità di concessione di un contributo a riduzione dei maggiori costi energetici sostenuti dalle imprese agricole di produzione primaria di fiori e piante ornamentali, iscritte all’INPS e al SIAN (Anagrafe delle aziende agricole) con un fascicolo aziendale validato.

Il contributo in esame:

  • spetta a condizione che i costi energetici sostenuti dall’1.3 – 31.8.2022 risultino superiori di almeno il 30% rispetto ai costi del medesimo periodo del 2021;
  • è pari al 30% dei maggiori costi sostenuti nel predetto periodo;
  • è riconosciuto previa presentazione di un’apposita domanda all’AGEA entro il 27.2.2023;
  • è erogato sul c/c bancario / postale intestato al beneficiario (indicato nella domanda e nel fascicolo aziendale).

Fonte Seac Spa