News

Donazione di beni per gestione Covid-19: Interpello

Con Risposta ad Interpello 4 marzo 2021, n. 150, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti circa la detrazione IVA di beni donati nell’ambito della gestione della pandemia da Covid-19, per un ente commerciale che ha messo a disposizione di un ospedale alcuni spazi dotati di specifiche attrezzature per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso. Secondo l’Agenzia, nel caso di specie è consentita la detrazione IVA sugli acquisti relativi alla donazione, in quanto può essere applicato il combinato disposto di cui all’art. 66, comma 3-bis, D.L. n. 18/2020 (che considera effettuati nell’esercizio di impresa gli acquisti dei beni ceduti a titolo di erogazione liberale in natura ai fini della detrazione IVA) e dell’art. 10, comma 1, n. 12), D.P.R. n. 633/1972. […]

Aliquota IVA per gnocchi con speck: Interpello

Con Risposta ad Interpello 4 marzo 2021, n. 151, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità dell’aliquota IVA alla cessione di gnocchi non farciti, contenenti nell’impasto una minima percentuale (4%) di dadini di speck. L’Agenzia delle Entrate ha precisato, basandosi sul parere tecnico dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che ha ricondotto il prodotto in questione fra le “paste alimentari non cotte né farcite né altrimenti preparate non contenenti uova“, che tali prodotti, agli effetti dell’IVA, devono essere ricondotti nella voce “paste alimentari“. Di conseguenza, la loro cessione deve essere assoggettata a IVA con l’applicazione dell’aliquota al 4%, come previsto dalla Tabella A, Parte II, D.P.R. n. 633/1972. fonte SEAC spa

Condominio residenziale e fornitura di energia: aliquota IVA 10%

Con Risposta ad Interpello 3 marzo 2021, n. 142, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità dell’aliquota IVA alla fornitura di energia elettrica, per il funzionamento delle parti comuni di un condominio composto esclusivamente da unità immobiliari ad uso residenziale e da tre unità immobiliari ad uso commerciale autonome. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che la fornitura di energia elettrica per il funzionamento delle parti comuni del condominio residenziale può beneficiare dell’aliquota IVA ridotta al 10% come previsto dalla Tabella A, parte III, D.P.R. n. 633/1972, a condizione che, come nel caso di specie, i negozi che si trovano all’interno del condominio siano totalmente autonomi e non collegati ad alcun servizio né parte […]

Trattamento IVA delle gift card: Interpello

Con Risposta ad Interpello 3 marzo 2021, n. 147, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti ad un gruppo societario che intende emettere un’unica carta regalo che consenta ai clienti di acquistare prodotti dei diversi marchi commercializzati da tutte le società del gruppo. Circa la qualificazione della cd. “gift card”, l’Agenzia ha chiarito che al momento dell’emissione della carta regalo non è individuata né la tipologia di bene acquistabile né la quantità, né l’aliquota prevista: ne discende la qualificazione di buono-corrispettivo (art. 6-bis, D.P.R. n. 633/1972) multiuso (art. 6-quater, D.P.R. n. 633/1972). Di conseguenza, l’operazione diventa rilevante ai fini IVA quando la carta viene utilizzata dal possessore, e non al momento della sua emissione da parte della società. […]

Proroga del regime speciale per lavoratori impatriati: Provvedimento

Con Provvedimento 3 marzo 2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di esercizio per la proroga dell’opzione per gli ulteriori cinque periodi d’imposta del regime previsto per i lavoratori impatriati (art. 5, comma 2-bis, D.L. n. 34/2019, come modificato dalla Legge di Bilancio 2021). L’Agenzia delle Entrate precisa che i lavoratori dipendenti e autonomi esercitano l’opzione attraverso il versamento, in un’unica soluzione, di un importo pari al 5% o al 10% dei redditi di lavoro dipendente/autonomo prodotti in Italia (relativi al periodo d’imposta precedente a quello di esercizio dell’opzione) entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di conclusione del primo periodo di fruizione dell’agevolazione. I soggetti, il cui primo periodo di fruizione è terminato il 31 dicembre […]

Riduzione dell’aliquota IVA per strumenti veterinari: Interpello

Con Risposta ad Interpello 2 marzo 2021, n. 128, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione della riduzione dell’aliquota IVA prevista dall’articolo 124, D.L. n. 34/2020 in caso di acquisto di un ecografo portatile per uso veterinario. Il regime agevolativo previsto dalla norma non è limitato a beni a specifico uso umano, in quanto la pandemia colpisce anche le specie animali. Pertanto, secondo l’Agenzia delle Entrate un ecotomografo portatile ad uso veterinario può beneficiare dell’esenzione IVA, in quanto necessario per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Qualora l’imposta sia stata erroneamente applicata dal fornitore, tale soggetto potrà emettere una nota di variazione in diminuzione ex art. 26, D.P.R. n. 633/1972 ed in base ad essa il […]

Tax credit imbarcazioni: Risoluzione

Con Risoluzione 2 marzo 2021, n. 15, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla spettanza del credito d’imposta ex articolo 4, comma 1, D.L. n. 457/1997 (tax credit imbarcazioni), anche con riferimento ai periodi d’imposta precedenti alla modifica introdotta dalla Legge Europea 2017 (Legge 20 novembre 2017, n. 167), relativamente ai soggetti non residenti e privi di stabile organizzazione in Italia. L’Amministrazione finanziaria ha precisato che il credito d’imposta, di cui all’articolo 4, comma 1, D.L. n. 457/97non può essere riconosciuto, (anche per i periodi d’imposta antecedenti all’entrata in vigore della Legge Europea 2017), in favore dei soggetti non residenti e privi di stabile organizzazione in Italia in quanto non hanno esercitato in Italia un’attività produttiva che concorre a formare il reddito […]

Conversione in legge con modificazioni del Milleproroghe: nuove scadenze

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 1° marzo 2021, n. 51, la Legge 26 febbraio 2021, n. 21, che ha convertito in legge, con modificazioni, il Decreto Milleproroghe (D.L. n. 183/2020). In particolare, la Legge n. 21/2021 ha modificato alcune scadenze, per cui ora è prorogato: al 31 dicembre 2021 la sospensione dei termini relativi alle agevolazioni per l’acquisto della prima casa;fino al 31 dicembre 2021 la possibilità di usufruire del tax credit vacanze;fino al 31 gennaio 2021 il credito d’imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva;al 30 giugno 2021 la possibilità di usufruire del credito d’imposta pari al 50% dei costi di costituzione o trasformazione in società benefit sostenuti fino al 31 dicembre 2020;al 16 marzo 2021 il termine per il versamento dell’imposta sui servizi digitali (30 aprile per la presentazione della relativa dichiarazione);i termini in materia di […]

L’imposta sui servizi digitali: codici tributo

Con Risoluzione 1° marzo 2021, n. 14, l’Agenzia delle Entrate, ha istituito tre codici tributo, per consentire il versamento, tramite Mod. F24, dell’imposta sui servizi digitali, ex articolo 1, commi da 35 a 50, L. n. 145/2018, come modificato ex articolo 1, comma 678, L. n. 160/2019. In particolare i codici tributo sono i seguenti: “2700” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, e s.m.”;“2701” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, e s.m. – INTERESSI“;“2702” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre […]

Credito di imposta ricerca e sviluppo: Risoluzione

Con Risoluzione 1° marzo 2021, n. 13, l’Agenzia delle Entrate ha istituito tre nuovi codici tributo, per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite Mod. F24, del credito d’imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica 4.0 e altre attività innovative, di cui all’articolo 1, commi 198 e seguenti, L. n. 160/2019. I nuovi codici tributo istituiti sono i seguenti: “6938”, denominato “Credito d’imposta investimenti in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica 4.0 e altre attività innovative – art.1, c. 198 e ss., legge n. 160 del 2019”;“6939”, denominato “Credito d’imposta investimenti in ricerca e sviluppo – Misura incrementale per investimenti nelle regioni del Mezzogiorno – art. 244, c. 1, DL n. 34 del 2020”;“6940”, denominato “Credito d’imposta investimenti in ricerca […]