Tag Archivi: sisma bonus

Sisma bonus “acquisti”

Un caso particolare di sisma bonus riguarda la fattispecie nella quale un’impresa costruttrice provvede alla demolizione di un edificio preesistente ed alla ricostruzione di un edificio, anche con volumetria maggiore, che rispetti i criteri richiesti dal sisma bonus. Si tratta del “sisma bonus acquisti” (acquisto case antisismiche), disciplinato nel comma 1-septies dell’art. 16, DL 63/2013. La detrazione spetta all’acquirente che acquista l’immobile entro 30 mesi dalla fine dei lavori secondo le differenti percentuali di detrazione. La detrazione risulta ulteriormente potenziata con il super bonus al 110%, ma solo per gli atti stipulati fino al 30.6.2022 (31.12.2022 in casi particolari). 1-septies . Qualora gli interventi di cui al comma 1-quater [interventi da Sisma bonus] siano realizzati nei comuni ricadenti nelle zone classificate a rischio […]

Sisma bonus acquisti: l’Agenzia ribadisce i propri orientamenti

Con Risposta ad Interpello 23 novembre 2020, n. 558, l’Agenzia delle Entrate è nuovamente intervenuta in merito al cd. “sisma bonus acquisti”, di cui all’articolo 16, comma 1-septies D.L. n. 63/2013, ribadendo alcune precisazioni già fornite in precedenti documenti di prassi: per fruire del sisma bonus acquisti (articolo 16, comma 1-septies, D.L. n. 63/2013) anche “integrato” con la maxi detrazione del 110% (articolo 119, D.L. n. 34/2020) è necessario che l’atto di acquisto relativo agli immobili oggetto dei lavori sia stipulato entro il 31 dicembre 2021;l’agevolazione è ammessa anche nel caso di demolizione e ricostruzione dell’edificio con aumento volumetrico rispetto al preesistente, se detta variazione è ammessa dalle disposizioni normative urbanistiche;il sisma bonus acquisti deve essere […]

Sisma bonus acquisti con atto entro il 31 dicembre 2021: Risposta

Con Risposta ad Interpello 23 novembre 2020, n. 557, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità del cd. “sisma bonus acquisti”, di cui all’articolo 16, comma 1-septies D.L. n. 63/2013, al caso di un’impresa edile, proprietaria di un terreno su cui insiste un fabbricato industriale dismesso, che intende demolire per ricostruire successivamente tre edifici residenziali plurifamiliari. L’Agenzia chiarisce che: non rileva che il titolo abilitativo sia emesso ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera d) o e), D.P.R. n. 380/2001 (ristrutturazione o nuova costruzione). L’agevolazione è ammessa anche qualora la demolizione e ricostruzione dell’edificio abbia determinato un aumento volumetrico rispetto a quello preesistente;essendo l’agevolazione in vigore dal 1° gennaio 2017 al 31 […]