Tag Archivi: ravvedimento operoso

La disciplina del ravvedimento operoso

Il ravvedimento è un istituto disciplinato dall’art. 13, D.Lgs. 18 dicembre 1997, n. 472, mediante il quale contribuente che non abbia versato, in tutto o in parte, le imposte dovute o che abbia commesso altre irregolarità di natura tributaria o fiscale, può rimediare spontaneamente all’illecito commesso, accedendo ad un regime sanzionatorio di favore. Ciò in quanto la misura della sanzione prevista per le singole fattispecie è ridotta in base al tempo trascorso tra il momento in cui la violazione è stata commessa e il momento del ravvedimento. di Alessio Scaglia – Avvocato in Trento e cultore di diritto tributario L’istituto in parola integra uno strumento di carattere generale che mira ad incentivare il ricorso […]

Ravvedimento operoso e condotte fraudolente: nuovi chiarimenti dell’Agenzia

Con Circolare 12 maggio 2022, n. 11, l’Agenzia delle Entrate ha fornito nuovi chiarimenti in merito alla disciplina del c.d. “ravvedimento operoso“, di cui all’art. 13, D.Lgs. n. 472/1997, nelle ipotesi di violazioni derivanti da condotte “fraudolente”.In particolare, l’Agenzia ha: rammentato le indicazioni relative al ravvedimento operoso fornite con Circolare 10 luglio 1998, n. 180;esaminato l’evoluzione normativa del D.Lgs. n. 74/2000; fornito ulteriori chiarimenti in merito a quanto delineato dalla citata Circolare n. 180, determinandone un suo parziale superamento. Fonte SEAC spa