Tag Archivi: provvedimento

Regime premiale ISA: Provvedimento

 Con Provvedimento 26 aprile 2021 , l’Agenzia delle Entrate ha individuato i livelli di affidabilità fiscale ISA ai quali sono collegati i benefici premiali ex art. 9-bis, comma 11, D.L. n. 50/2017, relativamente al periodo d’imposta 2020. Il Provvedimento relativo a quest’anno ha confermato i livelli di affidabilità dello scorso anno, ed anche quest’anno il punteggio di affidabilità può essere conseguito anche attraverso la media dei livelli di affidabilità ottenuti a seguito dell’applicazione degli ISA per i periodi d’imposta 2019 e 2020.A titolo di esempio, sarà possibile non apporre il visto di conformità sui Modd. IVA/IVA TR 2022 per rimborso/compensazione crediti fino a euro 50.000 e sui Modd. REDDITI/IRAP 2021 per compensazione crediti 2020 fino a euro 20.000 in […]

Definite le modalità di ripresa delle notifiche: Provvedimento

Con Provvedimento 6 aprile 2021, l’Agenzia delle Entrate ha indicato le modalità di ripresa dell’attività di notifica da parte degli uffici, in base all’articolo 157, D.L. n. 34/2020, c.d. “Decreto Rilancio”. La norma riguarda gli avvisi di accertamento, di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei crediti di imposta, di liquidazione e di rettifica e liquidazione, i cui termini erano originariamente in scadenza al 31 dicembre 2020 e che, per effetto della norma, sono stati differiti al 1° marzo scorso (e fino al 28 febbraio 2022). Il Provvedimento, in realtà, appare intempestivo, considerato che le notifiche sono, appunto, ripartite già dal 1° marzo scorso. In particolare, come precisato nel Provvedimento, gli uffici notificheranno gli atti distribuendoli possibilmente in modalità pressoché uniforme, seguendo prioritariamente l’ordine […]

Modifiche contributo per start-up: Provvedimento

Con Provvedimento 29 marzo 2021, n. 82454, l’Agenzia delle entrate ha apportato modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate 23 marzo 2021, n. 77923, in tema di riconoscimento del contributo a fondo perduto ex art. 1, D.L. n. 41/2021. In particolare, il provvedimento ha chiarito che per le start-upche hanno attivato la partita IVA a partire dal 2019 il contributo spetta a prescindere dalla calo medio del fatturato mensile del 30% nel 2020 rispetto al 2019. La percentuale di calo indennizzabile per tali start up è applicata al calo della media mensile di fatturato calcolata per i soli mesi successivi a quello di attivazione della partita IVA. Anche per questi soggetti rimangono comunque fermi i requisiti di limite massimo […]

Crediti d’imposta per investitori e società: Provvedimento

Con Provvedimento 11 marzo 2021 il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha approvato i nuovi modelli di istanza per la fruizione del credito d’imposta per i conferimenti in denaro e del credito d’imposta per le società che aumentano il capitale, previsti dall’articolo 26, commi 4 ed 8, D.L. n.34/2020. In particolare, il provvedimento ha stabilito che: gli investitori, che hanno effettuato conferimenti in società, potranno richiedere il relativo credito d’imposta del 20% a partire dal 12 aprile fino al 3 maggio 2021;gli investitori, che hanno effettuato aumenti di capitale, potranno richiedere il relativo credito d’imposta che varia dal 30% al 50% a partire dal 1°giugno fino al 2 novembre 2021. Le richieste vanno inviate, compilando telematicamente l’apposito modello, direttamente o per mezzo di un intermediario, utilizzando il software dell’Agenzia “CreditoRafforzamentoPatrimoniale”. fonte SEAC spa

Proroga del regime speciale per lavoratori impatriati: Provvedimento

Con Provvedimento 3 marzo 2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di esercizio per la proroga dell’opzione per gli ulteriori cinque periodi d’imposta del regime previsto per i lavoratori impatriati (art. 5, comma 2-bis, D.L. n. 34/2019, come modificato dalla Legge di Bilancio 2021). L’Agenzia delle Entrate precisa che i lavoratori dipendenti e autonomi esercitano l’opzione attraverso il versamento, in un’unica soluzione, di un importo pari al 5% o al 10% dei redditi di lavoro dipendente/autonomo prodotti in Italia (relativi al periodo d’imposta precedente a quello di esercizio dell’opzione) entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di conclusione del primo periodo di fruizione dell’agevolazione. I soggetti, il cui primo periodo di fruizione è terminato il 31 dicembre […]

Comunicazione all’anagrafe tributaria dei dati delle erogazioni liberali: Provvedimento

Con Provvedimento 19 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate in base a quanto previsto dal Decreto MEF 3 febbraio 2021 ha fissato le regole in merito alla comunicazione all’anagrafe tributaria dei dati relativi alle erogazioni liberali effettuate dai contribuenti nel corso del 2020 ai fini della dichiarazione precompilata. In particolare, il provvedimento individua: le modalità tecniche per la trasmissione dei dati;il termine ultimo entro il quale la trasmissione deve essere effettuata (ovvero il 16 marzo 2021). Si ricorda che ai sensi dell’articolo 1, Decreto MEF 3 febbraio 2021 l’obbligo di comunicazione riguarda solo i dati delle erogazioni liberali effettuate da donatori continuativi che hanno fornito all’ente i propri dati anagrafici e dagli altri donatori qualora dal pagamento risulti il codice fiscale del soggetto erogante. fonte SEAC spa

Riduzione forfetaria del tasso di cambio per residenti a Campione d’Italia: Provvedimento

Con Provvedimento 15 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate, ai sensi dell’art. 188-bis, TUIR, ha stabilito, per il periodo d’imposta 2020, la riduzione forfetaria del cambio per i residenti nel Comune di Campione d’Italia. In particolare, la percentuale di riduzione applicabile ai redditi: diversi da quelli di impresa, delle persone fisiche iscritte nei registri anagrafici del comune di Campione d’Italia;di lavoro autonomo di professionisti e con studi nel comune di Campione d’Italia;di impresa realizzati dalle imprese individuali, dalle società di persone e da società e enti iscritti alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Como e aventi sede sociale operativa (o un’unità locale) nel Comune di Campione d’Italia, prodotti in franchi svizzeri nel territorio dello stesso […]

Nuovo modello per la cessione del credito d’imposta per canoni di locazione: Provvedimento

Con Provvedimento 12 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello per la comunicazione della cessione del credito d’imposta (art. 122, D.L. n. 34/2020) per i canoni di locazione di botteghe e negozi (art. 65, D.L. n. 18/2020) e di immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda (art. 28, D.L. n. 34/2020). Il nuovo modello, a decorrere dal 15 febbraio 2021, sostituisce quello precedentemente approvato con Provvedimento 14 dicembre 2020. fonte SEAC spa

Imposta di bollo sulle FE e l’integrazione da parte dell’Agenzia: Provvedimento

Con Provvedimento 4 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le specifiche tecniche per effettuare le integrazioni, delle fatture inviate tramite SdI, per le quali è dovuto l’assolvimento dell’imposta di bollo. Tale Provvedimento prevede che l’Agenzia delle Entrate, nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi“, entro il giorno 15 del primo mese successivo alla chiusura di ogni trimestre, predisponga e metta a disposizione al cedente/prestatore o al suo intermediario delegato, due distinti elenchi: Elenco A, non modificabile: contiene le informazioni delle fatture elettroniche emesse e inviate tramite SdI che riportano l’assolvimento dell’imposta di bollo;Elenco B, modificabile: contiene le informazioni delle fatture elettroniche emesse e inviate tramite SdI che non riportano l’assolvimento dell’imposta di bollo, ma per le quali l’imposta è dovuta. Il cedente/prestatore […]

Lotteria degli scontrini dal 1° febbraio: tutte le regole in un Provvedimento

Con Provvedimento congiunto 29 gennaio 2021, l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Dogane e Monopoli hanno stabilito le regole per partecipare alla lotteria degli scontrini, i pagamenti ammessi alle estrazioni e i premi in palio sia per i consumatori sia per i negozianti. Dal 1° febbraio 2021, infatti, gli acquisti di beni e servizi di almeno 1 euro, pagati esclusivamente con strumenti elettronici presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi, possono generare biglietti virtuali validi per partecipare alla lotteria degli scontrini. La prima estrazione, relativa agli scontrini trasmessi e registrati al Sistema lotteria dal 1° al 28 febbraio, sarà l’11 marzo. Le vincite saranno comunicate: tramite PEC all’indirizzo comunicato nell’area riservata del Portale lotteria oppure tramite raccomandata con avviso di ricevimento.per gli esercenti, nell’Indice Nazionale degli […]