Tag Archivi: IVS

Indebiti versamenti alla gestione IVS: chiarimenti INPS

Con Circolare 6 maggio 2021 n. 75, l’INPS ha fornito chiarimenti in relazione ai rimborsi da effettuare a seguito di versamenti indebiti alla gestione IVS. Secondo l’Istituto tali versamenti sono qualificabili come indebito oggettivo ai sensi dell’articolo 2033 C.c.;  tenuto conto di quanto disposto dall’articolo 12, L. n. 613/1966 e dalla Corte di Cassazione, con sentenza n. 25488/2007, ha affermato che: in nessun caso la contribuzione indebitamente versata in qualsiasi tempo può essere computata dall’INPS ai fini del diritto e della misura delle prestazioni pensionistiche spettanti;il diritto al rimborso si prescrive con il decorso dell’ordinario termine decennale previsto dall’articolo 2946 C.c. e non si dà luogo ad alcun effetto di convalida della contribuzione accertata come indebita. Fonte SEAC spa

No contributi a IVS per amministratori e soci di S.r.l. se manca partecipazione diretta: Cassazione

Con Ordinanza 27 gennaio 2021, n. 1759, la Corte di Cassazione è intervenuta in materia di doppia posizione previdenziale relativamente ai soggetti, contemporaneamente soci e amministratori di s.r.l.. Gli Ermellini hanno precisato che lo svolgimento della sola attività di amministratore, senza alcuna partecipazione diretta all’attività materiale ed esecutiva dell’azienda non è sufficiente a giustificare l’iscrizione all’IVS. Neanche la qualifica di socio in una società di capitali può essere significativa dell’esercizio di diretta attività commerciale nell’azienda. Non viene esclusa comunque la doppia iscrizione che permane al rispetto dei requisiti previsti dall’art. 12, comma 11, D.L. n. 78/2010. Sarà l’INPS a dover dimostrare il tipo di partecipazione all’attività per giustificare l’eventuale obbligo della doppia iscrizione. fonte SEAC spa