Tag Archivi: indennità di maternità

Contribuente forfetario e indennità di maternità incassata nel 2021

DOMANDA Un ingegnere in regime forfetario nel 2021 ha incassato dall’INARCASSA l’indennità di maternità. Tale somma va conteggiata per la verifica del superamento del limite dei compensi di € 65.000? La stessa concorre alla formazione del reddito forfetario? Se sì, va applicata la medesima percentuale prevista per i compensi professionali? RISPOSTA Le indennità conseguite in sostituzione di redditi a titolo di risarcimento danni per la perdita degli stessi costituiscono, come previsto dall’art. 6, comma 2, TUIR, redditi della stessa categoria di quelli sostituiti / perduti.L’Agenzia delle Entrate nella Circolare 21.9.99, n. 189/E ha chiarito che “quando un’indennità va a sostituire un reddito o risarcisce un danno consistente nella perdita del […]

Seac Risponde

Contribuente forfetario e indennità di maternità incassata nel 2021 Un ingegnere in regime forfetario nel 2021 ha incassato dall’INARCASSA l’indennità di maternità. Tale somma va conteggiata per la verifica del superamento del limite dei compensi di € 65.000? La stessa concorre alla formazione del reddito forfetario? Se sì, va applicata la medesima percentuale prevista per i compensi professionali? Le indennità conseguite in sostituzione di redditi a titolo di risarcimento danni per la perdita degli stessi costituiscono, come previsto dall’art. 6, comma 2, TUIR, redditi della stessa categoria di quelli sostituiti / perduti.L’Agenzia delle Entrate nella Circolare 21.9.99, n. 189/E ha chiarito che “quando un’indennità va a sostituire un reddito o […]

CFP e indennità di maternità: Interpello

Con Risposta ad Interpello 11 novembre 2021, n. 777, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla concorrenza dell’indennità di maternità al calcolo della perdita media di fatturato ai fini dell’accesso al contributo a fondo perduto ex art. 1,D.L. n. 41/2021.In particolare, l’Agenzia precisa che: “l’indennità di maternità non costituisce ricavo o compenso“.Pertanto ne consegue che: “anche se le somme di cui si tratta fossero state oggetto in via volontaria di fatturazione, le stesse non sono da includere nella nozione di fatturato di cui al comma 4 dell’articolo 1 del decreto sostegni e neppure fra i ricavi da considerare ai fini dell’accesso al contributo, poiché la loro rilevazione tra le somme fatturate non sono riconducibili […]