Tag Archivi: imposta di registro

Imposta di registro e decreto ingiuntivo contro garante: Cassazione

Con Ordinanza 17 giugno 2021, n. 17261, la Corte di Cassazione ha chiarito che, qualora il creditore sia un soggetto IVA, si applica l’imposta di registro in misura fissa anche nel caso in cui il decreto ingiuntivo sia diretto contro il garante.In particolare la Suprema Corte, cassando la sentenza della CTR, ritiene corretto applicare l’imposta di registro in misura fissa, considerando non rilevante il fatto che il decreto ingiuntivo, ottenuto dal creditore soggetto IVA, fosse rivolto contro il garante e non contro il debitore principale.Secondo la Corte di Cassazione, infatti, l’elemento dirimente ai fini impositivi è il conseguimento, da parte del creditore soggetto IVA, del titolo esecutivo al fine di soddisfare il proprio diritto, indipendentemente dal fatto che tale diritto […]

Imposta di registro e terreni agricoli destinati ad impianto eolico

Con Risposta ad Interpello 27 aprile 2021, n. 299, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla corretta applicazione dell’imposta di registro in caso di registrazione di contratti di affitto di terreni agricoli destinati alla costruzione di impianti eolici.Nel caso di specie, l’Agenzia precisa che  “in sostanza, il concetto di terreni agricoli e relative pertinenze coincide con la nozione di fondo rustico“ (come chiarito dalla Risoluzione n. 26/2015) e, pertanto, al suddetto terreno si applica l’aliquota dello 0,50%, come prevista per i “fondi rustici”. Inoltre, la costruzione dell’impianto fotovoltaico non comporta l’automatica classificazione del terreno sul quale lo stesso sorge quale “area edificabile” e quindi non comporta un mutamento della destinazione urbanistica del campo affittato. Fonte […]

Imposta di registro minima per i terreni agricoli

L’ art. 1, comma 41, Legge n. 178/2020 , c.d. ” Legge di Bilancio 2021 “, prevede che, per l’anno 2021, non venga applicata l’imposta di registro fissa di € 200 , di cui all’art. 2, comma 4-bis, D.L. n. 194/2009, agli atti di trasferimento a titolo oneroso di terreni e relative pertinenze in favore di coltivatori diretti e IAP , iscritti nella relativa gestione previdenziale e assistenziale. In dettaglio, l’imposta di registro fissa ( € 200) non si applica quando i terreni e le pertinenze oggetto di cessione: abbiano un valore inferiore o uguale ad € 5.000 ;siano qualificati agricoli in base a strumenti urbanistici vigenti. fonte SEAC spa