Tag Archivi: fattura elettronica

Aggiornate le regole tecniche di emissione e ricezione della fattura elettronica

Nella presente Informativa si analizza il Provvedimento 24 novembre 2022 che ha sostituito integralmente le disposizioni contenute nel Provvedimento del 30 aprile 2018 (e successive modificazioni) che individuava le regole tecniche per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche. di Centro studi fiscale Seac Il Provvedimento 24 novembre 2022 definisce le regole tecniche per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato e per le relative variazioni, tramite l’utilizzo dello SdI, nonché per la trasmissione telematica dei dati delle operazioni di cessione di beni e prestazioni di servizi transfrontaliere e per l’attuazione delle ulteriori disposizioni di […]

Acquisti dall’estero tra fattura elettronica ed esterometro

Come noto, per le operazioni da / per l’estero effettuate dall’1.7.2022 non documentate da fattura elettronica / bolletta doganale (esclusi gli acquisti non rilevanti ai fini IVA in Italia di importo non superiore a € 5.000) è richiesto l’invio dell’esterometro con riferimento a ciascuna operazione tramite SdI, con un file xml. Le operazioni da soggetti non residenti rilevanti ai fini IVA in Italia richiedono l’assolvimento dell’IVA tramite il reverse charge (integrazione fattura / emissione autofattura). Particolare attenzione va posta all’individuazione dei termini da rispettare per quest’ultimo obbligo. In alcuni specifici casi il termine di emissione dell’autofattura è limitato a 12 giorni. L’utilizzo del Tipo documento TD19 anche per l’emissione dell’autofattura […]

Contribuenti forfetari: fattura cartacea / elettronica con o senza addebito del bollo

Dall’1.7.2022 i contribuenti forfetari si dividono in due categorie: – obbligati all’emissione della fattura elettronica;– tenuti all’emissione della fattura in formato cartaceo (per scelta è comunque possibile emettere fatture elettroniche).Inoltre, dopo i recenti chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate, l’addebito al cliente dell’imposta di bollo (€ 2) assume la natura di ricavo / compenso rilevante per la determinazione del reddito.Di seguito si propongono i fac-simile di fattura a seconda della scelta operata dal contribuente. Nell’ambito del DL n. 36/2022, c.d. “Decreto PNRR 2”, il Legislatore ha soppresso dall’1.7.2022 l’esonero dall’obbligo di emissione della fattura elettronica previsto a favore dei: contribuenti minimi / forfetari;soggetti in regime forfetario ex Legge n. 398/91; con ricavi / compensi 2021, ragguagliati ad […]

Obbligatoria dall’1.7.2022 la fattura elettronica da parte dei forfetari

Con il “Decreto PNRR 2” il Legislatore ha soppresso dall’1.7.2022 l’esonero dall’obbligo di emissione della fattura elettronica previsto a favore dei:– contribuenti minimi / forfetari;– soggetti in regime forfetario ex Legge n. 398/91.L’obbligo di emissione della fattura elettronica, a decorrere dall’1.7.2022, interessa i predetti soggetti con ricavi / compensi 2021, ragguagliati ad anno, superiori a € 25.000.A partire dall’1.1.2024 l’utilizzo della fattura elettronica è generalizzato (interesserà anche i soggetti con ricavi / compensi 2021 pari o inferiori a € 25.000).L’estensione dell’utilizzo della fattura elettronica si riflette sull’obbligo di invio del c.d. “esterometro”. Come noto dal 2019 è operativo l’obbligo di emissione della fattura elettronica da parte della generalità degli operatori, con […]

Fattura elettronica e consumatori finali stranieri: aggiornate le Faq dell’Agenzia

L’Agenzia delle Entrate sul proprio sito internet all’interno dell‘area tematica “Fatturazione elettronica” ha aggiornato la Faq n. 63 in merito all’emissione di una fattura elettronica nei confronti di operatori finali stranieri, privi di codice fiscale italiano. In particolare l’Agenzia delle Entrate ha precisato che in caso di fattura elettronica nei confronti di un consumatore finale estero, non stabilito in Italia, la compilazione del campo “codice fiscale” non è obbligatoria; infatti, se il cliente è un soggetto consumatore finale estero va compilato solo solo il campo 1.4.1.1.2 “IdCodice” lasciando vuoto il campo 1.4.1.2 “CodiceFiscale”. fonte SEAC spa

Nuovi termini di versamento dell’imposta di bollo sulle FE

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 19 dicembre 2020, n. 314, il Decreto MEF 4 dicembre 2020 che modifica le modalità di assolvimento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche e individua le procedure di recupero dell’imposta non versata. In particolare, per quanto riguarda i termini di versamento, viene stabilito che: per le fatture emesse nel primo, nel terzo e nel quarto trimestre dell’anno, il versamento deve essere effettuato entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo alla chiusura del trimestre;per le fatture emesse nel secondo trimestre, il versamento deve essere effettuato entro l’ultimo giorno del terzo mese successivo alla chiusura del trimestre;se l’importo dovuto per il primo trimestre dell’anno è inferiore a € 250, il versamento può essere effettuato entro il termine previsto per il versamento dell’imposta relativa al secondo […]

Compilazione fatture elettroniche ed esterometro: pubblicata la guida sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nell‘area tematica “Fattura elettronica e corrispettivi telematici” è stata pubblicata una guida relativa alla compilazione delle fatture elettroniche e dell’esterometro. Tale documento permette al contribuente di compilare il file .xml in modo corretto, soprattutto per quanto riguarda il campo “Tipo Documento” e il campo “Natura”, modificati a seguito dell’introduzione delle nuove specifiche tecniche, modificative del tracciato xml relativo alla fatturazione elettronica, il cui utilizzo è facoltativo dal 1° ottobre 2020, ma obbligatorio dal 1° gennaio 2021. Si ricorda che le nuove specifiche tecniche hanno previsto l’introduzione di 11 nuovi codici, da utilizzare nel campo “Tipo Documento“, e di nuovi codici di dettaglio da indicare nel campo “Natura”. fonte SEAC spa

Fattura elettronica preceduta da scontrino: va indicato l’identificativo alfanumerico dell’RT

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato sul proprio sito internet, all’interno dell’area tematica “Fatturazione elettronica”, alcune Faq pubblicate in precedenza. In particolare è stata integrata la Faq n. 45 (del 21 dicembre 2018) precisando che in presenza di fatture elettroniche precedute dall’emissione di scontrino, ricevuta o documento commerciale (nel caso di trasmissione telematica dei corrispettivi) nel campo “RiferimentoTesto” del tracciato della fattura elettronica, oltre a riportare (come già previsto) il numero dello scontrino, deve essere esplicitato l’identificativo alfanumerico del registratore telematico o del server RT relativo ad un documento commerciale. Inoltre sono state aggiornate tutte le Faq riguardanti il servizio di “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici” in quanto, con il Provvedimento 23 settembre 2020 l’Agenzia delle Entrate ha ampliato il periodo […]

Fattura elettronica: aggiornate le Faq sul sito dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito internet all’interno dell‘area tematica “Fatturazione elettronica” una nuova Faq (n. 149) in materia di fatturazione elettronica, in merito all’utilizzo delle nuove specifiche tecniche. In particolare l’Agenzia delle Entrate ha precisato che qualora una fattura elettronica, o una comunicazione dati fattura, c.d. “esterometro”, vengano trasmessi a SdI dopo il 31 dicembre 2020, con il tracciato vecchio, ma nel campodata del documento sia indicata una data antecedente il 1°gennaio 2021, il file non viene scartato poiché i controlli effettuati dal SdI sono relativi alla data del documento. Pertanto una fattura elettronica o un esterometro con data, ad esempio, 31 dicembre 2020 ma trasmessa il 10 gennaio potrà essere accettata da SdI anche con il vecchio tracciato. Al contrario, una […]