Tag Archivi: corrispettivi

Attività di bike sharing: obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi

Con Consulenza giuridica 13 maggio 2022, n. 5, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi per quanto riguarda l’attività di bike sharing  (art. 2, D.Lgs. n. 127/2015).In particolare, l’Agenzia precisa che la società che noleggia veicoli condivisi, fra cui quello di bike sharing, con abbonamento tramite App e pagamento elettronico che consente l’automatica disponibilità del mezzo, non può essere esentata dall’obbligo di certificazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, in assenza di una precisa indicazione normativa che disponga diversamente. Fonte SEAC spa

Distributori automatici: definizione e certificazione dei corrispettivi

Con Principio di diritto 1 ottobre 2021, n. 14, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla definizione di “Distributore automatico” (c.d. Vending machine), nonché alla certificazione dei corrispettivi delle macchine non qualificabili come tali.In primo luogo, relativamente alla definizione di “Distributore automatico” l’Agenzia specifica che si intende come tale qualsiasi apparecchio che eroga beni e servizi ed è costituito almeno dalle seguenti componenti hardware, tra loro collegate: uno o più sistemi di pagamento;un sistema elettronico (c.d. “sistema master“) costituito da una o più schede dotate di processore, capace di memorizzare ed elaborare dati al fine di erogare il bene o servizio selezionato;un erogatore di beni e servizi, ossia l’insieme dei meccanismi che consentono l’erogazione del bene o servizio selezionato;una “porta […]

Memorizzazione e invio telematico dei corrispettivi derivanti dalle Vendite delivery

Con Risposta ad interpello 28 settembre 2020, n. 416, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito ai corrispettivi derivanti dalle “Vendite delivery”. In particolare, l’amministrazione finanziaria chiarisce che l’operazione di vendita che l’istante intende realizzare è configurabile come“commercio elettronico indiretto“ posto che le fasi di ordinazione, pagamento dei beni da acquistare e stipula del contratto di vendita sono interamente gestite telematicamente tramite app o sito internet, mentre la relativa consegna fisica dei beni avviene mediante modalità tradizionali. Ne deriva l’esonero dall’obbligo di certificazione, anche telematica, dei corrispettivi delle“Vendite Delivery”, salva la facoltà di adempiervi in base all’articolo 1, comma 3, Decreto MEF 10 maggio 2019. Inoltre, posto che i beni finalizzati alle […]