Tag Archivi: contributo a fondo perduto

Covid-19: Istanza di contributo a fondo perduto esente da imposta di bollo

Con Risposta ad Interpello 11 gennaio 2021, n. 37 , l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’ applicazione dell’imposta di bollo sulle istanze di contributo a fondo perduto . L’Agenzia precisa che i contributi a fondo perduto sono destinati a particolari categorie di soggetti che si trovano in una situazione di particolare difficoltà economica , in quanto danneggiati a seguito dell’epidemia da Covid-19 (art. 54, D.L. n. 34/2020). Nel caso di specie si fa riferimento al contributo a fondo perduto, concesso dalla Regione Toscana, (decreto dirigenziale n. 15380/2020) a quelle c ategorie di soggetti danneggiati a seguito dell’epidemia da Covid-19, tra le quali spicca la filiera del turismo , particolarmente danneggiata a causa del blocco dei congressi, delle fiere e di altri eventi . Secondo l’Agenzia delle Entrate tali categorie di […]

Contributo a fondo perduto per gli esercenti servizi di ristorazione: Decreto Natale

In data 18 dicembre 2020, è stato pubblicato sulla G.U. n. 313/2020, il D.L. n. 172/2020, c.d. “Decreto Natale”, contenente ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19, in vigore dal 19 dicembre 2020. Oltre a disporre restrizioni legate alla mobilità delle persone sul territorio nazionale nel periodo delle festività natalizie e di inizio 2021, il Decreto in esame ha previsto il riconoscimento di un contributo a fondo perduto (nel limite di 455 milioni di euro per il 2020 e di 190 milioni di euro per il 2021) a favore dei soggetti esercenti l’attività dei servizi di ristorazione, interessati dalle citate misure restrittive. In particolare, possono beneficiare del contributo […]

Contributo a fondo perduto centri storici: chiarimenti

Con Risposta ad Interpello 15 dicembre 2020, n. 588, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul contributo a fondo perduto in favore delle attività economiche e commerciali nei centri storici ad alta vocazione turistica estera, danneggiati dal calo della clientela causato dal Covid (art. 59, D.L. n. 104/2020). In particolare, l’amministrazione finanziaria ha precisato che l’esercente attività di noleggio di autovetture con conducente (Ncc) con autorizzazione, nella richiesta del contributo in oggetto, deve riportare esclusivamente l’ammontare del fatturato relativo alle prestazioni effettuate nel territorio interessato dall’agevolazione nei mesi di giugno 2020 e 2019. Pur non essendo necessario allegare all’istanza alcun documento, il contribuente deve conservare ricevute, fogli di servizio o altri elementi comprovanti l’attività prestata nel territorio interessato dall’agevolazione. fonte […]

Contributo a fondo perduto per imprese nei centri storici: presentazione dell’istanza dal 18 novembre

Con Provvedimento 12 novembre 2020 il direttore dell’Agenzia delle Entrate ha definito il contenuto informativo, le modalità e i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto ex art. 59, D.L. n. 104/2020, destinato a sostenere le imprese dei centri storici delle grandi città colpite dal calo del turismo estero causato da Covid-19. Le istanze potranno essere inviate dal 18 novembre al 14 gennaio 2021 esclusivamente mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi” del sito dell’Agenzia delle Entrate. In seguito alla presa in carico della richiesta, l’Agenzia comunicherà l’accoglimento o la non spettanza del contributo in relazione ai requisiti previsti dalla norma: in caso positivo la somma di denaro sarà erogata direttamente sul conto corrente […]

Contributo a fondo perduto: istanze dal 23 novembre

Sulla stampa specializzata è stato preannunciato che dal 23 novembre 2020 sarà possibile: inoltrare la nuova domanda del contributo a fondo perduto attraverso il canale predisposto dell’Agenzia delle Entrate;aggiornare le informazioni relative all’IBAN, in caso di modifica dello stesso rispetto alla richiesta del primo contributo. Il nuovo modello per la domanda di contributo a fondo perduto vedrà l’aggiunta delle caselle per le imprese sopra i 5 milioni di euro di fatturato e la specifica per i negozi ubicati nei centri commerciali. fonte SEAC spa

Assegnazione contributi a fondo perduto agenzie di viaggio: Decreto Mibact

È stato pubblicato sul sito web del Mibact il Decreto 9 novembre 2020, n. 87 per l’assegnazione e l’erogazione dei contributi a fondo perduto per gli operatori delle agenzie di viaggio, previsti dal Decreto Rilancio a seguito delle misure restrittive di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Negli allegati al Decreto si trovano gli elenchi: delle agenzie ammesse al contributo (Allegato A);delle agenzie le cui istanze sono sottoposte ad integrazione conoscitiva (Allegato B);delle agenzie che devono trasmettere nuovamente la richiesta (Allegato C), trasmettendo all’indirizzo email contributoart25@beniculturali.it la dichiarazione compilata di cui all’allegato 1 del Decreto. fonte SEAC spa

Requisiti di accesso al contributo a fondo perduto ex art. 25, Decreto Rilancio

Con Risposte ad Interpello 16 ottobre 2020, nn. 477 e 478, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla determinazione dei requisiti di accesso al contributo a fondo perduto Covid-19, ex art. 25, D.L. n. 34/2020 (Decreto Rilancio). In particolare, con Risposta n. 477, l’Agenzia precisa che la soglia di 5 milioni di euro per l’ammontare dei ricavi derivanti dalla gestione caratteristica o dei compensi derivanti dall’esercizio di arti/professioni deve essere determinata assumendo i ricavi percepiti al netto del prezzo corrisposto al fornitore dei predetti beni, con le medesime modalità con cui l’istante determina i limiti di ammissione ai regimi semplificati di contabilità ex art. 18, comma 10, D.P.R. n. 600/1973. Con Risposta n. 478 l’Agenzia fornisce alcune precisazioni in merito […]

Istanza per contributo a fondo perduto: Risoluzione

Con Risoluzione 11 ottobre 2020, n. 65, l’Agenzia delle Entrate ha dato il via libera alle istanze di autotutela per le richieste di contributo a fondo perduto (articolo 25, D.L. n. 34/2020) erogato a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. I contribuenti che, a causa di errori individuati solo successivamente all’accreditamento della somma, si sono visti versare un importo inferiore a quello dovuto possono trasmettere tramite PEC un’istanza alla Direzione provinciale dell’Agenzia delle entrate competente, specificando i motivi di errore o l’impossibilità di trasmettere nei termini l’istanza sostitutiva per la quale è stata consegnata una seconda ricevuta di scarto. Qualora dall’esame dell’istanza dovesse: essere confermato l’esito comunicato in relazione alla istanza iniziale l’Ufficio notificherà motivato diniego di annullamento/revisione;emergere la […]

Iscritti a enti di diritto privato di previdenza obbligatoria esclusi dal contributo a fondo perduto

Con Risposta ad Interpello 23 settembre 2020, n. 394, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’accesso al contributo a fondo perduto previsto dall’art. 25, D.L. n. 34/2020, da parte di un professionista iscritto non in via esclusiva alla Cassa di Previdenza dei Ragionieri e Periti Contabili che sia contemporaneamente anche lavoratore dipendente, con fatturato pari a zero sia nel 2019 sia nel 2020. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che: il fatto di essere contemporaneamente sia lavoratore autonomo sia dipendente non preclude di per sé la possibilità di accedere al contributo;tuttavia la condizione di professionista iscritto ad un ente di diritto privato di previdenza obbligatoria comporta la fuoriuscita dall’ambito soggettivo di applicazione del beneficio. Quindi, nel caso […]

Associazioni tra professionisti e accesso al contributo a fondo perduto: Risposta ad Interpello

Con Risposta ad Interpello 18 settembre 2020, n. 377, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che le associazioni tra professionisti non rientrano nell’ambito soggettivo di applicazione del comma 1, art. 25, D.L. n. 34/2020. Il contributo individuato da tale provvedimento, erogato direttamente dall’Agenzia delle entrate e destinato a sostenere imprese e professionisti colpiti dall’emergenza epidemiologica in corso, non spetta a tali soggetti come previsto dalla Circolare n. 22/2020, la quale infatti esclude dal novero dei beneficiari i professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria (D.Lgs nn. 509/1994 e 103/1996). Infine, l’Agenzia delle entrate precisa che non saranno applicate sanzioni ai contribuenti che hanno percepito il contributo a fondo perduto e che solo a seguito dei chiarimenti contenuti nella […]