Tag Archivi: circolare

I chiarimenti dell’Agenzia sulle novità del c.d. “Rientro dei cervelli”: Circolare

Con Circolare 25 maggio 2022, n. 17, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’estensione prevista dall’art. 1, comma 763, Legge n. 234/2021 (Legge di Bilancio 2022), della fruizione degli incentivi per il rientro di docenti e ricercatori in Italia (ex art. 44, D.L. n. 78/2010).In particolare, nella predetta Circolare vengono esaminati:   l’ambito applicativo dell’agevolazione;le modalità di esercizio dell’opzione;i requisiti per l’accesso al beneficio;l’applicabilità dell’opzione per i ricercatori e docenti che fruivano degli incentivi al 31 dicembre 2019;il reddito di riferimento sui cui calcolare gli importi da versare per beneficiare dell’agevolazione. Fonte SEAC spa

Riduzione IRES 50% per soggetti con attività di utilità sociale: Circolare

Con Circolare 18 maggio 2022, n. 15, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’art. 6, D.P.R. n. 601/1973, il quale dispone la riduzione del 50% dell’aliquota IRES sul reddito conseguito da specifici soggetti che svolgono attività di marcata utilità sociale.In particolare, la stessa Agenzia, dopo aver riepilogato il quadro normativo di riferimento e i requisiti di accesso al beneficio fiscale  analizza l’applicazione dell’agevolazione con riferimento:  ai c.d. “enti ospedalieri“;alle fondazioni di origine bancaria (ex D.Lgs. n. 153/1999);agli enti religiosi civilmente riconosciuti. Fonte SEAC spa

Le novità fiscali introdotte dalla Legge di Bilancio 2022: Circolare

Con Circolare 17 maggio 2022, n. 14, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle novità fiscali relative ai crediti d’imposta introdotti dalla Legge di Bilancio 2022.In particolare, l’amministrazione finanziaria ha analizzato le novità normative connesse a: credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi;credito d’imposta in ricerca e sviluppo, in transizione ecologica, in innovazione tecnologica 4.0 e in altre attività innovative;credito d’imposta per le spese di consulenza relative alla quotazione delle Pmi;c.d. “povertà educativa“;tax credit librerie;    bonus acqua potabile;tax credit impianti di compostaggio nei centri agroalimentari. Fonte SEAC spa

Crediti d’imposta per l’acquisto di energia elettrica: Circolare

Con Circolare 13 maggio 2022 n. 13, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito ai crediti d’imposta per l’acquisto di energia elettrica per le imprese “energivore” e “non energivore” previste dal c.d. Decreto Sostegni-ter e c.d. Decreto Ucraina, al fine di contenere gli effetti degli incrementi dei prezzi dell’energia elettrica e del gas naturale e contrastare  gli effetti economici della grave crisi internazionale in atto in Ucraina.In particolare, i benefici fiscali previsti sono: credito d’imposta a favore delle imprese energivore in relazione alle spese sostenute per la componente energetica acquistata ed effettivamente utilizzata nel primo trimestre 2022 (articolo 15, D.L. n. 4/2022);credito d’imposta, a favore delle imprese energivore in proporzione alle spese sostenute per la componente energetica acquistata ed effettivamente utilizzata nel secondo trimestre 2022 (articolo 4, D.L. n. 17/2022);credito d’imposta, a favore delle […]

Il nuovo regime fiscale dei P.I.R.: Circolare

Con Circolare 4 maggio 2022, n. 10, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime fiscale dei piani di risparmio a lungo termine (c.d. “P.I.R.“), alla luce delle modifiche apportate dalla Legge di Bilancio 2022 (art. 1, commi 26, 27, e 912, Legge n. 234/2021). In particolare, l’amministrazione finanziaria ha delineato: le diverse tipologie di PIR;i nuovi limiti di investimento dei PIR ordinari;le modifiche ai PIR alternativi, approfondendo: la deroga al principio di “unicità”;le modifiche apportate al credito d’imposta. Fonte SEAC spa

Novità fiscali Legge di Bilancio 2022: Circolare

Con Circolare 1 aprile 2022, n. 9, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle novità normative introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 in materia di imposte dirette.In particolare, la Circolare si sofferma sulle seguenti tematiche: proroga dell’esenzione ai fini IRPEF dei redditi agrari e dominicali;proroga delle detrazioni per interventi di efficientamento energetico, di ristrutturazione edilizia e del bonus mobili;proroga del bonus verde e del bonus facciate;bonus affitto per i giovani;agevolazioni per lo sviluppo dello sport;proroga delle agevolazioni fiscali per eventi sismici;società di capitali svolgenti attività di locazione immobiliare in via prevalente non quotate;estensione a ricercatori e docenti della possibilità di optare per l’applicazione delle agevolazioni fiscali per il “rientro dei cervelli”;enti sportivi operanti nella Provincia autonoma di Bolzano;limite crediti compensabili. Le norme […]

Novità in materia di imposta di registro, IVA e IRAP: Circolare

Con Circolare 29 marzo 2022, n. 8, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcune precisazioni in merito alle novità introdotte in materia di imposta di registro, IVA e IRAP, dal D.L. n. 228/2021, c.d. Decreto Milleproroghe.In particolare, il documento di prassi affronta le seguenti tematiche: sospensione dei termini che condizionano le agevolazioni per l’acquisto della prima casa; proroga al 31 luglio 2022, a favore dei soggetti che svolgono attività di allevamento avicunicolo o suinicolo, dei versamenti fiscali riguardanti ritenute alla fonte redditi da lavoro dipendente, trattenute addizionali IRPEF effettuate dal sostituto d’imposta e IVA; per i versamenti sospesi non sono dovuti interessi fino al 31 luglio 2022;proroga al 30 giugno 2022 del termine entro cui provvedere a regolarizzare, senza l’applicazione di sanzioni e interessi, i versamenti IRAP (saldo 2019 e primo acconto 2020) non versati […]

La rettifica della rendita catastale e i chiarimenti dell’Agenzia: Circolare

Con Circolare 17 marzo 2022, n. 17, l’Agenzia delle Entrate, al fine di definire l’efficacia e l’applicabilità della rendita catastale attribuita ad un immobile, ha fornito importanti chiarimenti in merito: alle modalità e ai termini per la rettifica della rendita stessa;alle relative annotazioni negli atti catastali. In particolare, con riferimento al termine di un anno previsto per la determinazione della rendita catastale definitiva, l’Agenzia ha confermato che non si tratta di un termine perentorio, ma meramente ordinatorio. Tale orientamento, conforme a consolidata giurisprudenza della Cassazione, comporta che lo spirare del predetto termine non comporta la decadenza, in capo all’amministrazione, dal potere di verifica.Di conseguenza, qualora l’amministrazione non definisca la rendita del bene, oggetto di classamento, le dichiarazioni presentate dai contribuenti valgono come  “rendita proposta” fino a quando l’Amministrazione non […]

Rivalutazione e riallineamento: Circolare

Con Circolare 1° marzo 2022, n. 6, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina relativa alla rivalutazione dei beni d’impresa e del riallineamento fiscale (ex art. 110, D.L. n. 104/2020), nonché della rivalutazione per i settori alberghiero e termale (ex art. 6-bis, D. L. n. 23/2020).In particolare, la Circolare in esame è strutturata in tre diverse parti, ossia: disciplina della rivalutazione e del riallineamento (inquadramento generale, ambito oggettivo, riserva da rivalutazione/riallineamento);rivalutazione dei beni prevista per il settore alberghiero e termale;aspetti procedurali. Fonte SEAC spa

Non imponibilità IVA per le vendite di beni anti Covid: Circolare

Con Circolare 25 febbraio 2022, n. 5, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle nuove disposizioni in materia di IVA, introdotte dal D.L. n. 146/2021, c.d. Decreto fiscale 2022. In particolare, nel documento di prassi l’Amministrazione finanziaria ha chiarito che non sono imponibili ai fini IVA le operazioni di cessioni di beni e prestazioni di servizi anti Covid-19 effettuate nei confronti di organismi comunitari. Il D.L. n. 146/2021 prevede una non imponibilità retroattiva: infatti, per le operazioni effettuate nel periodo 1° gennaio – 21 dicembre 2021 (data di entrata in vigore della legge di conversione del D.L. n. 146/2021) i fornitori potranno emettere note di variazione in diminuzione dell’imposta addebitata al tempo di effettuazione dell’operazione. Il venir meno delle condizioni per beneficiare della non imponibilità deve essere comunicato dai soggetti […]