Tag Archivi: aliquota IVA

Consumo di gas nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2021: aliquota IVA 5%

Al fine di far fronte agli aumenti dei prezzi nel settore del gas l’art. 2, comma 1, D.L. n. 130/2021, rubricato: “Misure per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore gas naturale” ha stabilito che: in deroga a quanto disposto dal D.P.R. n. 633/1972, le somministrazioni di gas metano per usi civili ed industriali ex art. 26, comma 1, D.Lgs. n. 504/1995, contabilizzate nelle fatture emesse per i consumi stimati o effettivi dei mesi di ottobre, novembre, dicembre 2021, è previsto l’assoggettamento all’aliquota IVA agevolata del 5%;nel caso in cui la contabilizzazione delle somministrazioni di cui sopra avvenga sulla base di consumi stimati, l’aliquota del 5% trova applicazione anche alla differenza derivante dagli importi ricalcolati sulla base dei consumi effettivi inerenti, anche percentualmente, ai mesi di ottobre, novembre, dicembre 2021. Fonte SEAC spa

Aliquota IVA 10% su dispositivi medici: Interpello

Con Risposta ad Interpello 1° ottobre 2021, n. 646, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità ai dispositivi medici dell’aliquota IVA ridotta al 10%, sulla base di quanto previsto dal n. 114) della Tabella A, parte III, D.P.R. n. 633/1972.In particolare il suddetto elenco ricomprende “medicinali per l’uso umano e veterinario (…), sostanze farmaceutiche ed articoli di medicazione (…)”. Sulla base dell’interpretazione autentica fornita dalla Legge di bilancio 2019, così come precisato dalla Circolare n. 8/2019, ai fini dell’applicazione dell’aliquota IVA ridotta, vanno ricompresi anche quei prodotti che pur classificati, ai fini doganali, tra i prodotti farmaceutici e medicamenti, non sono commercializzati come tali, bensì come dispostivi medici. Tuttavia, precisa l’Agenzia, tale disposizione riguarda non tutti i dispositivi […]

Integratori alimentari e aliquota IVA applicabile

Con una serie di Risposte ad Interpello (dalla n. 380 alla n. 386), in data 31 maggio 2021 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti circa l’aliquota IVA applicabile ad alcune tipologie di integratori alimentari.In particolare, l’Agenzia ha precisato che si applica l’aliquota IVA agevolata, pari al 10%, nel caso di integratori alimentari: a base di estratto liquido analcolico (Risposta n. 382);a base di erbe (Risposta n. 383);a base di gemmoderivati (Risposta n. 385)di estratti di liquidi analcolici a base di magnesio cloruro (Risposta n. 386). Si applica invece l’aliquota IVA ordinaria pari al 22% per gli integratori alimentari: a base di erbe e gemmoderivati (Risposta n. 380);a base di estratti integrali e liquidi analcolici (Risposta n. 381);a base di gemmo derivati contraddistinti ciascuno da un diverso principio attivo (Risposta n. […]

Aliquota IVA nei “Marina Resort”: Interpello

Con Risposta ad Interpello 20 maggio 2021, n. 360, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito le modalità di applicazione dell’aliquota IVA ai servizi erogati nei “Marina resort“ aventi i requisiti, indicati nel D.M. 16 luglio 2016, necessari per l’esercizio di attività ricettiva all’aperto.In particolare, l’Agenzia ha chiarito che: l’aliquota IVA al 10% è applicabile ai contratti stipulati dai Marina Resort per la sosta e il pernottamento di diportisti dentro le proprie imbarcazioni ormeggiate in loco; sono comprese nell’aliquota ridotta anche le prestazioni accessorie rese ai clienti alloggiati quali pulizia, assistenza all’ormeggio, prenotazione, vigilanza e addebito dei consumi;si applica l’aliquota IVA ordinaria per la sola locazione di spazi di ormeggio, nonché  per i contratti di stazionamento a terra;si applica l’aliquota IVA ordinaria anche ai servizi resi sulle imbarcazioni che implicano lo […]

Aliquota IVA applicabile in caso di fornitura unica di piattaforme robotiche e di protesi

Con Risposta ad Interpello 17 maggio 2021, n. 348, l’Agenzia delle Entrate ha individuato l’aliquota IVA applicabile in presenza di un contratto che prevede una fornitura unica, costituita dalla cessione di piattaforme robotiche  e di protesi. Nel caso di specie, l’Amministrazione finanziaria non ha ravvisato un rapporto di stretta funzionalità tra la cessione di protesi, di anca e ginocchio, e la fornituradi piattaforme robotiche per ortopedia protesica. Secondo l’Agenzia delle Entrate, infatti, la vendita di protesi risulta essere un’operazione che, ai fini IVA, è da considerarsi autonoma rispetto all’intera fornitura; inoltre la stessa non può neppure essere considerata accessoria rispetto all’oggetto principale del contratto, ossia la fornitura di piattaforme robotiche. Pertanto, conclude l’Agenzia, l’aliquota IVA applicabile risulta essere quella ordinaria, pari al 22%.  Diversamente, se il contratto […]

La cessione di mangimi per api sconta l’aliquota IVA ridotta: Interpello

Con Risposta ad Interpello 30 aprile 2021, n. 315, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’aliquota IVA ridotta alla cessione di mangimi per api. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che, in ossequio alla qualificazione dei prodotti operata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la cessione di tale tipologia di mangimi può essere assoggettata all’aliquota IVA del 4%. Tali prodotti sono, infatti, riconducibili all’ambito applicativo del n. 20) della Tabella A, parte II, D.P.R. n. 600/1972. Fonte SEAC spa

Aliquota IVA agevolata per gli edifici ricostruiti: Cassazione

Con Sentenza 27 aprile 2021, n. 11028, la Corte di Cassazione ha stabilito che nei casi di demolizione e riedificazione di edifici può trovare applicazione l’aliquota IVA agevolata al 4%, anziché quella del 10%.In tali casi, infatti, vi è un radicale mutamento della destinazione d’uso degli immobili, con impiego di materiali e mutamento delle sagome e per tale ragione, al ricorrere dei benefici prima casa, trova applicazione l’aliquota del 4%, in base alla previsione contenuta nella Tabella A, parte II, n. 39, D.P.R. n. 633/1972. Fonte SEAC spa

Aliquota IVA lettiere per piccoli animali: Interpello

Con Risposta ad Interpello 23 aprile 2021, n. 291, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’aliquota IVA alle cessioni di lettiere per piccoli animali, biodegradabili e composte dai residui della lavorazione di soia e amido. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che, considerando anche il parere dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, tali prodotti composti dai residui della lavorazione di soia e amido, rientrano tra quelli indicati alla Tabella A, parte II, n. 17, D.P.R. n. 633/1972, con conseguente applicazione dell’aliquota IVA al 4% alle cessioni del prodotto. Fonte SEAC spa

Aliquota IVA per la somministrazione di cibi e bevande: Sentenza Corte UE

Con Sentenza depositata il 22 aprile 2021, causa C-703/19, la Corte di Giustizia europea ha chiarito che la fornitura di cibi, seguita da servizi di supporto che ne consentono il consumo immediato da parte del consumatore finale, va considerata come servizio di ristorazione ai fini IVA. Secondo la Corte Ue, nella nozione di “servizi di ristorazione e catering”, di cui all’articolo 98, paragrafo 2, direttiva 2006/112/CE, rientra la fornitura di cibi accompagnata da servizi di supporto sufficienti, destinati a consentire il consumo immediato di tali cibi da parte del cliente finale.Ove il cliente scelga di non beneficiare dei mezzi messi a disposizione dal soggetto passivo per accompagnare il consumo dei cibi forniti, si dovrà considerare la fornitura di tali cibi non accompagnata […]

Aliquota IVA ai servizi per minori con bisogni educativi speciali: Interpello

Con Risposta ad Interpello 20 aprile 2021, n. 274, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’aliquota IVA del 5% ai servizi svolti da una cooperativa sociale e rivolti a minori con bisogni educativi speciali (Bes).L’Agenzia delle Entrate ha precisato che le attività di tali cooperative devono essere caratterizzate dalla duplice funzione educativa e socio-sanitaria. Al ricorrere di questo presupposto, le prestazioni di servizi erogate rientrano nell’ambito applicativo del n. 1) della tabella A, parte II-bis, allegata al D.P.R. n. 633/1972, che prevede l’applicazione dell’IVA con aliquota al 5%. Inoltre, la medesima aliquota del 5% trova applicazione anche per i servizi di sostegno resi a distanza ai genitori degli alunni.Infine, […]