Tag Archivi: agevolazioni

Interconnessione tardiva e agevolazioni per investimenti in beni strumentali nuovi

Con Risposta ad Interpello 8 giugno 2021, n. 394, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruizione delle agevolazioni (iper ammortamento, maxi ammortamento per i beni immateriali e credito d’imposta 4.0) per investimenti in beni strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi aziendali secondo il paradigma 4.0. L’Agenzia, con la collaborazione del Ministero dello Sviluppo Economico, richiamando la precedente Circolare n. 4/2017, ha precisato che il ritardo nell’interconnessione non è di ostacolo alla completa fruizione delle agevolazioni in oggetto ma produce uno slittamento del periodo dal quale si può iniziare a godere del beneficio. L’interconnessione tardiva può essere dovuta alla necessità di completare l’infrastruttura informatica indispensabile ad interconnettere il bene. In nessun caso, invece, l’interconnessione successiva rispetto all’entrata in funzione […]

Agevolazioni per trasferimenti di interi fabbricati: Interpello

Con Risposta ad Interpello 27 maggio 2021, n. 376, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che l’applicazione dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 200 ciascuna per i trasferimenti di interi fabbricati a favore di imprese di costruzione e ristrutturazione immobiliare, prevista dall’ art. 7, D.L. n. 34/2019, si applica anche agli apporti di immobili ai fondi immobiliari, in quanto considerati alienazioni. Fonte SEAC spa

Nuove istanze di accesso alle agevolazioni ZFU per sisma in centro Italia: Circolare MISE

Con Circolare 12 maggio 2021, n. 162876, il MISE, al fine di consentire l’accesso alle agevolazioni previste per le nuove iniziative economiche avviate nella ZFU (Zona Franca Urbana) istituita nei comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti dal 24 agosto 2016 anche alle imprese e ai professionisti che hanno avviato una nuova iniziativa economica in data successiva al 18 luglio 2019, ha aggiornato la precedente Circolare 29 marzo 2021, n. 100050. A seguito delle modifiche introdotte: al paragrafo 3, punto ii), al paragrafo 5, punto b), al paragrafo 6.3 e al paragrafo 7 della circolare le parole “31 dicembre 2019” sono sostituite con le seguenti: “18 luglio 2019”;all’allegato n. 2 […]

Agevolazioni prima casa ok anche se la donazione è risolta per mutuo consenso

Con Risposta ad Interpello 2 febbraio 2021, n. 77 , l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al mantenimento delle agevolazioni c.d. “prima casa” in caso di risoluzione per mutuo consenso dell’atto di donazione con cui era stato alienato l’immobile precedentemente posseduto. Nel caso di specie, il contribuente, già proprietario di un immobile per il quale aveva goduto delle citate agevolazioni, ha acquistato un secondo immobile, trasferendo il primo con atto di donazione entro un anno dalla data di acquisto del secondo appartamento, in base a quanto disposto dal comma 4-bis, Nota II-bis, art. 1, della Tariffa, parte I, D.P.R. n. 131/1986. L’atto di donazione è stato successivamente risolto per mutuo consenso ; tuttavia, il vincolo di alienazione è stato comunque rispettato e […]

Chiarimenti sulla decadenza dell’agevolazione Piccola proprietà contadina: Risposta ad Interpello

Con Risposta ad Interpello 18 novembre 2020, n. 551, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’imposta di registro da applicare in caso di decadenza dall’agevolazione prevista dall’art. 2, comma 4-bis, D.L. n. 194/2009 (Piccola proprietà contadina). In particolare, l’Amministrazione finanziaria ha chiarito che sia nel caso in cui l’acquirente interessato rinunci espressamente all’agevolazione in materia di piccola proprietà contadina, sia nell’ipotesi di decadenza dall’agevolazioneper l’alienazione dei terreni prima che siano trascorsi cinque anni dalla stipula dell’atto, è possibile applicare l‘imposta di registro fissata nella misura del 9%, come previsto dall’art. 1, comma 1, Parte I, Tariffa, D.P.R. n. 131/1986 per il trasferimento di beni immobili in genere. fonte SEAC spa

Comodato e agevolazioni in materia di piccola proprietà contadina

Con Risposta ad Interpello 8 ottobre 2020, n. 458, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruibilità delle agevolazioni in materia di piccola proprietà contadina ex art. 2, comma 4-bis, D.L. n. 194/2009, nel caso di trasferimento dei terreni in comodato. Nel caso di specie, una società agricola ha acquistato alcuni fondi agricoli ed ha chiesto le agevolazioni in materia di piccola proprietà contadina (imposte di registro ed ipotecaria nella misura fissa ed imposta catastale nella misura dell’1%). Successivamente, prima che siano decorsi i cinque anni dall’acquisto del fondo, la società ha deciso di affidare, con contratto di comodato, al socio, coltivatore diretto e amministratore e legale rappresentante della società, la coltivazione dei […]