Tag Archivi: agenzia delle entrate

Ravvedimento operoso e condotte fraudolente: nuovi chiarimenti dell’Agenzia

Con Circolare 12 maggio 2022, n. 11, l’Agenzia delle Entrate ha fornito nuovi chiarimenti in merito alla disciplina del c.d. “ravvedimento operoso“, di cui all’art. 13, D.Lgs. n. 472/1997, nelle ipotesi di violazioni derivanti da condotte “fraudolente”.In particolare, l’Agenzia ha: rammentato le indicazioni relative al ravvedimento operoso fornite con Circolare 10 luglio 1998, n. 180;esaminato l’evoluzione normativa del D.Lgs. n. 74/2000; fornito ulteriori chiarimenti in merito a quanto delineato dalla citata Circolare n. 180, determinandone un suo parziale superamento. Fonte SEAC spa

Nuova Irpef ed esclusioni Irap: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Con Circolare 18 febbraio 2022, n. 4, l’Agenzia delle Entrate, a seguito delle novità apportate dall’art. 1, commi da 2 a 8, L. n. 234/2021, c.d. “Legge di Bilancio 2022”, ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione della c.d. “nuova Irpef” e sull’esclusione dall’Irap per le persone fisiche che esercitano un’attività commerciale, arti o professioni. In particolare, la Circolare in esame: ha fornito indicazioni relativamente agli adempimenti Irpef a carico dei sostituti d’imposta e dei contribuenti (ad esempio, la possibilità di applicare le novità normative a partire da aprile 2022, con conguaglio per i primi tre mesi, in caso di impossibilità nell’adeguamento tempestivo dei software per l’elaborazione delle buste paga);ha precisato che non sono invece soggette ad Irap l’impresa familiare […]

Aggiornate le Tabelle ACI: Comunicato dell’Agenzia delle Entrate

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 3 febbraio 2022, n. 28 il comunicato dell’Agenzia delle Entrate relativo alla rettifica delle Tabelle nazionali, elaborate dall’ACI per il 2022 (22A00702), dei costi chilometrici di autovetture e motocicli, concessi in uso promiscuo ai dipendenti, per il calcolo del c.d. “fringe benefit”.In particolare l’Agenzia evidenzia che la Tabella denominata “Autoveicoli a gasolio fuori produzione”, pubblicata sulla G.U. 28 dicembre 2021, n. 307, è stata integrata da ulteriori autoveicoli. Fonte SEAC spa

L’Agenzia delle Entrate riapre i termini per aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche

Con Provvedimento 3 novembre 2021, l’Agenzia delle Entrate (modificando il Provvedimento 30 aprile 2018) ha disposto la riapertura, fino al 31 dicembre 2021, dei termini per effettuare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici. Pertanto, per chi effettuerà l’adesione entro il 31 dicembre 2021 è prevista la possibilità di accedere a tutte le fatture emesse e ricevute trasmesse al SDI dal 1° gennaio 2019. L’Agenzia delle Entrate, evidenziando che il 30 settembre scorso è scaduto il termine per l’adesione a tale servizio, ha ritenuto necessario istituire una nuova scadenza, anche a seguito di numerose segnalazioni e richieste pervenute all’Agenzia stessa. In particolare gli operatori economici, le associazioni di categoria e gli ordini professionali […]

Diffusione false e-mail Agenzia delle Entrate: Comunicato Stampa

Con Comunicato Stampa 19 ottobre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha reso nota la diffusione in rete di false e-mail, provenienti da un indirizzo di posta elettronica apparentemente riconducibile all’Agenzia delle Entrate. A tal proposito, l’Agenzia ha invitato i destinatari a cestinare la e-mail ed a non aprire gli allegati in essa contenuti. Inoltre, per qualsiasi altra informazione, in caso di dubbi, ha ricordato che è possibile: consultare la sezione “Focus sul phishing”, sul sito dell’Agenzia delle Entrate;contattare il call center al numero 800.909696 per chiedere conferma dell’effettivo invio da parte dell’Agenzia dell’e-mail ricevuta.  Fonte SEAC spa

Istruzioni dell’Agenzia delle Entrate sul bonus “Prima casa under 36”: Circolare

Con Circolare 14 ottobre 2021, n. 12, l’Agenzia delle Entrate ha delineato le istruzioni per poter fruire del c.d. bonus “Prima casa under 36“, previsto dal D.L. n. 73/2021.In particolare, l’Agenzia ha chiarito che: il bonus è riservato ai soggetti che non hanno ancora compiuto 36 anni di età nell’anno in cui l’atto è rogitato ed hanno un valore dell’ISEE non superiore ad € 40.000;è prevista l’esenzione dal pagamento dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale e, in caso di acquisto soggetto a IVA, è riconosciuto un credito d’imposta pari all’imposta pagata per l’acquisto. Inoltre, con riferimento a finanziamenti collegati all’acquisto, alla costruzione e alla ristrutturazione dell’immobile non è dovuta l’imposta sostitutiva delle imposte di registro, di bollo, ipotecarie e catastali e delle tasse sulle concessioni governative;i contratti preliminari di compravendita non possono godere del bonus in esame, dal momento che la norma riferisce ai soli atti […]

La Comunicazione dell’Agenzia delle Entrate in caso di mancato invio della LIPE

Con Provvedimento 7 ottobre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto le modalità con cui vengono messe a disposizione dei soggetti passivi ai fini IVA, le informazioni in presenza di anomalie derivanti da un confronto tra le fatture elettroniche emesse, i corrispettivi telematici memorizzati e trasmessi, le operazioni transfrontaliere comunicate dai contribuenti e le comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA.In particolare l’Agenzia delle Entrate invia una Comunicazione  al contribuente, tramite PEC, qualora rilevi che, in relazione a ciascun trimestre, risultino emesse fatture elettroniche o memorizzati e trasmessi corrispettivi telematici o comunicate operazioni transfrontaliere per le quali non risulta, invece, inviata la Comunicazione delle  liquidazioni periodiche IVA.Tale comunicazione è consultabile da parte del contribuente anche all’interno del portale “Fatture e corrispettivi“, nella sezione “Consultazione“, area “Fatture elettroniche e altri dati IVA“.A sua volta, il contribuente può richiedere informazioni ovvero segnalare […]

L’Agenzia delle Entrate comunica eventuali errori ed omissioni dei dati ISA

Con Provvedimento 20 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità, e le relative specifiche tecniche, con cui l’Amministrazione Finanziaria mette a disposizione dei contribuenti che applicano gli ISA, elementi ed informazioni da cui emergono omissioni o anomalie nei dati dichiarati ai fini ISA. Con tale comunicazione l’Agenzia intende favorire un costante dialogo tra il contribuente e l’Agenzia delle Entrate, finalizzato a semplificare gli adempimenti, stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari e favorire l’emersione spontanea delle basi imponibili, nonché a regolarizzare eventuali violazioni.In particolare, il contribuente (ovvero il suo intermediario) consultando il “Cassetto fiscale”, potrà esaminare le comunicazioni, fornire chiarimenti e precisazioni, nonché regolarizzare errori ed omissioni beneficiando della riduzione delle sanzioni tramite l’applicazione del ravvedimento operoso. Fonte SEAC spa

Al via tre nuovi servizi on-line sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Con Comunicato Stampa 14 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha reso nota l’introduzione di tre nuovi servizi sul proprio sito: consegna documenti e istanze: permette all’utente di inviare alcune tipologie di documenti e istanze direttamente on-line, senza la necessità di recarsi fisicamente ai front-office;rilascio via web dei certificati di attribuzione di codice fiscale e partita IVA: l’utente può generare direttamente il certificato, scaricarlo ed eventualmente stamparlo, sia in formato originale che in copia conforme;successione web: consente di inviare via web la dichiarazione e la domanda di volture catastali. L’utente sarà guidato alla compilazione corretta dei campi mediante segnalazione in tempo reale degli eventuali errori. Per usufruire di tali servizi non è necessario installare alcun software, bensì sarà […]

Servizio di consultazione dell’e-fattura: la proroga dell’Agenzia delle Entrate

Con Provvedimento 30 giugno 2021, l’Agenzia delle Entrate ha, ulteriormente, prorogato il termine per effettuare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici. L’Agenzia delle Entrate, modificando il Provvedimento 30 aprile 2018, ha ampliato il periodo transitorio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici, prevedendo la possibilità di effettuare l’adesione al servizio di consultazione dal 1° luglio 2019 fino al 30 settembre 2021 (anziché fino al 30 giugno 2021). L’Agenzia delle Entrate ritiene che tale proroga sia necessaria in quanto è ancora in corso un’interlocuzione con l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, allo scopo di adottare idonee misure di garanzia a tutela […]