Tutti i messaggi per Staff Studio Tisi

Superbonus 110%: ulteriori chiarimenti in una nuova Circolare

Con Circolare 22 dicembre 2020, n. 30, l’Agenzia delle Entrate ha fornito nuovi chiarimenti in merito alla maxi detrazione del 110%, ex art. 119, D.L. n. 34/2020. In particolare, la Circolare fornisce: una sintetica illustrazione delle principali novità introdotte dal D.L. n. 104/2020, cd. Decreto Agosto, con cui sono stati introdotti i commi 1-bis, 1-ter, 4-ter, 9- bis e 13-ter dell’art. 119, D.L. n. 34/2020;ulteriori precisazioni in relazione ai soggetti beneficiari, alle tipologie di immobili ammessi, agli interventi e ai limiti di spesa previsti, all’esercizio dell’opzione per la cessione del credito/sconto in fattura. Tali chiarimenti sono in risposta a quesiti posti in occasione di eventi organizzati dalla stampa specializzata, nonché a quesiti pervenuti da parte dei CAF, delle associazioni di categoria e degli Ordini professionali, e […]

Imposte di registro e ipocatastali per cessione contratto di permuta

Con Risposta ad Interpello 22 dicembre 2020, n. 613, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 200 euro ciascuna, ex art. 7, D.L. n. 34/2019, per i trasferimenti di interi fabbricati a favore di imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare. In particolare il caso di specie riguarda la cessione tra due società di costruzioni di un contratto di permuta relativo ad un fabbricato fatiscente da demolire e ricostruire. L’Agenzia precisa che, al verificarsi dei presupposti di cui all’art. 7, D.L. n. 34/2019, la cessione del contratto di permuta tra le società può beneficiare del regime agevolativo di cui all’art. 7, previa […]

Detraibilità delle erogazioni liberali per acquisto dispositivi informatici per DAD

Con Risoluzione 21 dicembre 2020, n. 80, l’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alla possibilità di far rientrate nell’ambito di applicazione dell’art. 66, D.L. n. 18/2020 le donazioni finalizzate a sostenere l’acquisto di dispositivi informatici per permettere agli studenti di accedere alla didattica a distanza (DAD). Tale articolo prevede la detraibilità del 30%, nel limite di € 30.000, delle erogazioni liberali in denaro e in natura finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid – 19 nel 2020, dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, in favore: dello Stato,delle Regioni,degli enti locali territoriali,di enti o istituzioni pubbliche,di fondazioni […]

Contributo a fondo perduto per gli esercenti servizi di ristorazione: Decreto Natale

In data 18 dicembre 2020, è stato pubblicato sulla G.U. n. 313/2020, il D.L. n. 172/2020, c.d. “Decreto Natale”, contenente ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19, in vigore dal 19 dicembre 2020. Oltre a disporre restrizioni legate alla mobilità delle persone sul territorio nazionale nel periodo delle festività natalizie e di inizio 2021, il Decreto in esame ha previsto il riconoscimento di un contributo a fondo perduto (nel limite di 455 milioni di euro per il 2020 e di 190 milioni di euro per il 2021) a favore dei soggetti esercenti l’attività dei servizi di ristorazione, interessati dalle citate misure restrittive. In particolare, possono beneficiare del contributo […]

Nuovi termini di versamento dell’imposta di bollo sulle FE

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 19 dicembre 2020, n. 314, il Decreto MEF 4 dicembre 2020 che modifica le modalità di assolvimento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche e individua le procedure di recupero dell’imposta non versata. In particolare, per quanto riguarda i termini di versamento, viene stabilito che: per le fatture emesse nel primo, nel terzo e nel quarto trimestre dell’anno, il versamento deve essere effettuato entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo alla chiusura del trimestre;per le fatture emesse nel secondo trimestre, il versamento deve essere effettuato entro l’ultimo giorno del terzo mese successivo alla chiusura del trimestre;se l’importo dovuto per il primo trimestre dell’anno è inferiore a € 250, il versamento può essere effettuato entro il termine previsto per il versamento dell’imposta relativa al secondo […]

Trattamento IVA per asporto di cibi e bevande: Risposta ad interpello

Con Risposta ad interpello 14 dicembre 2020, n. 581, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito al trattamento IVA applicabile alle operazioni di asporto di cibo e bevande, e all’applicabilità dell’aliquota IVA ridotta del 10% prevista per la “somministrazione di alimenti e bevande” dal n. 121), Tabella A, Parte III, D.P.R. n. 633/1972. Secondo l’Agenzia, la sola fornitura di cibi/bevande effettuata da parte di un esercente l’attività di ristorante/nell’ambito dei servizi di ristorazione va considerata una cessione di beni. Di conseguenza, non è applicabile l’aliquota IVA ridotta del 10% prevista dal citato n. 121), in quanto riservata alle sole prestazioni di “somministrazioni di alimenti e bevande, effettuate anche mediante distributori automatici; prestazioni […]

Verifica di conformità delle piattaforme di gioco on line: interpello

Con Risposta ad Interpello 17 dicembre 2020, n. 598, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al trattamento IVA dell’attività di verifica di conformità delle piattaforme di gioco online svolta da un organismo di valutazione sulla base degli obblighi contrattuali assunti con la società istante, che opera nel settore dei giochi e delle scommesse ed ha avuto l’affidamento della concessione avente ad oggetto le attività e le funzioni per la realizzazione e conduzione della rete per la gestione telematica del gioco lecito mediante gli apparecchi da divertimento ed intrattenimento previsti dall’articolo 110, comma 6, Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (T.U.L.P.S.). Secondo l’Agenzia, i servizi aventi ad oggetto la certificazione delle piattaforme di gioco […]

Risoluzione controversie fiscali UE: Provvedimento

Con Provvedimento 16 dicembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità e le procedure necessarie per rendere operative le disposizioni del D.Lgs. n. 49/2020, di attuazione della Direttiva (UE) 2017/1852, sui meccanismi di risoluzione delle controversie in materia fiscale nell’Unione europea. In particolare vengono stabilite le regole relative alle procedure amichevoli e agli altri procedimenti di risoluzione delle controversie che derivano dall’interpretazione e dall’applicazione degli Accordi e delle Convenzioni internazionali tra Agenzia delle Entrate e Autorità competenti degli altri Stati membri. fonte SEAC spa

Percentuale credito d’imposta sanificazione: Provvedimento

Con Provvedimento 16 dicembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha determinato la nuova percentuale di fruizione del credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione, di cui all’articolo 125, D.L. n. 34/2020. La nuova percentuale è pari al 47,1617% ed è ottenuta dal rapporto tra le risorse disponibili (€ 603.000.000) e i crediti d’imposta richiesti (€ 1.278.578.142), troncata alla quarta cifra decimale. Si ricorda che per quanto riguarda le modalità, i termini e le condizioni di fruizione e cessione del credito d’imposta si applicano le disposizioni di cui al Provvedimento 10 luglio 2020. fonte SEAC spa

Deducibili gli assegni corrisposti all’ex coniuge residente in Germania

Con Risposta ad Interpello 17 dicembre 2020, n. 598, l’Agenzia delle Entrate ha ammesso la deducibilità degli assegni periodici corrisposti all’ex coniuge residente in Germania, stabiliti in base alla sentenza di divorzio pronunciata dall’Autorità Giudiziaria tedesca. Considerato che l’ex coniuge percettore della somma è privo di codice fiscale e che tale dato è necessario in sede di dichiarazione dei redditi ai fini della deducibilità, l’Istante può richiederne l’attribuzione sulla base di una istanza motivata a cui dovrà essere allegata la sentenza di divorzio, ai sensi dell’art. 6, D.P.R. n. 605/1973. Sulla base della Convenzione Italia-Germania contro le doppie imposizioni, il coniuge percettore degli assegni, anche se non residente, è tenuto a dichiarare in Italia ai fini IRPEF l’importo percepito, […]