Tutti i messaggi per Staff Studio Tisi

Credito d’imposta locazioni: Interpello

Con Risposta ad Interpello 2 novembre 2020, n. 509, l’Agenzia delle Entrata ha fornito chiarimenti in merito ai crediti d’imposta sulle locazioni di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola di cui all’art. 65, D.L. n. 18/2020 e all’art. 28, D.L. n. 34/2020. L’amministrazione finanziaria ha chiarito che, in linea generale, il soggetto, titolare di una dita individuale, che nel 2020 ha: aperto partita IVA,stipulato con un contratto di locazione ad uso commerciale, nonostante non abbia potuto iniziare la sua attività a causa della pandemia, può beneficiare del credito d’imposta di cui all’art. 28, D.L. n. 34/2020 in quanto rientra tra i soggetti che hanno iniziato l’attività a partire dal […]

Bonus facciate: chiarimenti su interventi agevolabili

Con Risposta ad Interpello 3 novembre 2020, n. 520, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito agli interventi agevolabili con il bonus facciate. L’Amministrazione finanziaria specifica che l’agevolazione in esame, oltre ad essere ammessa per le spese dovute per realizzare l’intervento di isolamento sull’involucro esterno visibile dell’edificio, spetta anche per le spese sostenute per: l’isolamento dello sporto di gronda, in quanto si tratta di un elemento che insiste sulla parte opaca della facciata;i lavori di spostamento dei pluviali, di sostituzione dei davanzali, di sistemazione di alcune prese e punti luce esterni e di smontaggio e rimontaggio delle tende solari o di sostituzione delle stesse, trattandosi di opere accessorie e di completamento dell’intervento di isolamento delle facciate […]

Sostituzione pareti esterne composte in prevalenza da vetrate: no superbonus

Con Risposta ad Interpello 3 novembre 2020, n. 521, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in relazione alla possibilità di usufruire del superbonus ex art. 119, D.L. n. 34/2020 in caso di rifacimento delle pareti esterne dell’immobile, costituite in prevalenza da vetrate, con una parete in muratura, con conseguente isolamento termico delle superfici verticali. L’Agenzia in tale casistica nega la possibilità di usufruire dell’agevolazione in esame, in quanto l’art. 119, comma 1, lett. a), del citato Decreto fa esclusivamente riferimento alle “superfici opache verticali, orizzontali e inclinate” e non anche ad altri elementi costituenti l’involucro edilizio. fonte SEAC spa

Immobili patrimonio: sì al bonus facciate

Con Risposta ad Interpello 2 novembre 2020, n. 517, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruibilità del bonus facciate, ex art. 1, commi 219-223, L. n. 160/2019, per interventi su edifici classificati come immobili patrimoni. Riprendendo quanto disposto con Circolare n. 2/2020, in cui è stato precisato che possono fruire della detrazione in commento anche i soggetti che conseguono reddito d’impresa, a prescindere dalla classificazione dei beni oggetto dei lavori, l’Agenzia delle Entrate sottolinea che l’agevolazione è applicabile sia agli immobili strumentali che agli immobili patrimonio di cui all’art. 90, TUIR, ovvero “i beni che non sono né beni strumentali, né beni merce, ma costituiscono investimento per l’impresa”. Infatti, lo scopo del […]

Test sierologici sul personale dipendente: nessun credito di imposta

Con Risposta ad Interpello 2 novembre 2020, n. 510, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle spese sostenute per l’esecuzione di test sierologici sul personale dipendente. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che le spese sostenute per eseguire test sierologici sul personale dipendente non si riferiscono né all’attività di sanificazione, né all’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute di lavoratori e utenti e, pertanto, non rientrano tra quelle spese ammissibili al credito d’imposta previsto dal Decreto Rilancio. Si ricorda, infatti, che l’art. 125, Decreto Rilancio ha introdotto un credito d’imposta pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati, nonché per l’acquisto […]

IVA applicabile alle cessioni di guanti in lattice

Con Risposta ad Interpello 30 ottobre 2020, n. 507, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità dell’esenzione IVA ex art. 124, D.L. n. 34/2020, alle cessioni di guanti in lattice per finalità sanitarie. L’Agenzia precisa che alle cessioni di guanti considerati DPI/dispositivo medico (come individuati dal Rapporto ISS COVID-19, n. 2/2020) si applica: il regime di esenzione IVA, se effettuate fino al 31 dicembre 2020, senza pregiudizio alla detrazione in capo al soggetto cedente;l’aliquota IVA ridotta al 5%, se effettuate dal 1° gennaio 2021. fonte SEAC spa

Momento di emissione della fattura nei confronti della PA: chiarimenti

Con Principio di diritto 30 ottobre 2020, n. 17, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul momento di emissione della fattura in tema di prestazioni di servizi dipendenti da un contratto di appalto. In particolare, l’amministrazione finanziaria ha precisato che laddove la fattura nei confronti della Pubblica Amministrazione sia emessa in deroga agli accordi contrattuali, ma nel rispetto delle disposizioni del decreto IVA, la stessa si considera trasmessa per via elettronica e ricevuta dalle amministrazioni pubbliche solo a fronte del rilascio della ricevuta di consegna da parte del Sistema di interscambio. Ai fini dell’emissione non rileva, dunque, l’eventuale successivo rifiuto del documento da parte della Pubblica Amministrazione. fonte SEAC spa

Chiarimenti sul Patent Box: Circolare

Con Circolare 29 ottobre 2020, n. 28, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulle modifiche alla disciplina del Patent Box introdotte dall’art. 4, D.L. n. 34/2019, tenendo conto dei suggerimenti degli operatori economici, degli ordini professionali e delle associazioni di categoria che hanno partecipato alla consultazione pubblica disposta dal direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, al fine di promuovere la collaborazione e condivisione di contenuti con gli attori del mondo economico. In particolare, la Circolare ripercorre: le definizioni;le finalità della norma;le caratteristiche del nuovo regime di autoliquidazione;l’ambito soggettivo e delle opzioni;l’ambito oggettivo;la documentazione in possesso dell’Ufficio;le micro, piccole e medie imprese;l’efficacia della documentazione. fonte SEAC spa

Regole per la navigazione fuori dalle acque UE: Provvedimento

Con Provvedimento 29 ottobre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le nuove regole per l’individuazione dei mezzi di prova per dimostrare l’effettiva fruizione e l’effettivo utilizzo del servizio al di fuori dell’Unione europea relativamente alle imbarcazioni da diporto, per l’applicazione dell’articolo 7-quater, comma 1, lettera e), D.P.R. n. 633/1972, come disposto dall’art. 1, comma 725, Legge n. 160/2019. Il provvedimento era stato pubblicato come bozza il 15 giugno 2020. fonte SEAC spa

Decreto Ristori in G.U.

Il D.L. 28 ottobre 2020, n. 137, c.d. “Decreto Ristori”, recante le “Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, è stato pubblicato in G.U. 28 ottobre 2020, n. 269 ed entra in vigore a partire da oggi. Le principali misure previste dal Decreto Legge sono rivolte alle attività che subiscono le misure restrittive di cui al D.P.C.M. 24 ottobre 2020 e prevedono: contributi a fondo perduto;credito di imposta sugli affitti;cancellazione della seconda rata IMU;esonero dal versamento dei contributi previdenziali. fonte SEAC spa