Tutti i messaggi per Staff Studio Tisi

Assegnazione della c.d. “Card cultura” per 18enni nel 2021: Legge di Bilancio

L’ art. 1, comma 576, Legge n. 178/2020 , modificando il comma 357, art. 1, Legge n. 160/2019, autorizza la spesa per il 2021 per l’assegnazione della “Card cultura” anche ai giovani che compiono diciotto anni nel 2021. In particolare, la “Card cultura” è utilizzabile per acquistare: biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;libri;abbonamenti a quotidiani e periodici, anche in formato digitale;musica registrata;prodotti dell’editoria audiovisiva;titoli di accesso a musei, mostre, eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;corsi di musica, di teatro o di lingua straniera. fonte SEAC spa

Regime fiscale dei contributi Covid-19 erogati al settore cultura: Interpello

Con Risposta ad Interpello 19 gennaio 2021, n. 46 , l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime fiscale dei contributi erogati per sostenere il settore della cultura , a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ex art. 90, D.L. n. 18/2020, c.d. ” Decreto Cura Italia “. In particolare, il citato art. 90, ha previsto che la quota di cui all’ articolo 71-octies, comma 3-bis, L. n. 633/1941 : pari al 10% dei compensi annualmente incassati per la “riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi”;destinata ordinariamente a finanziare progetti elaborati da giovani artisti e dalle scuole; sia destinata al sostegno di autori, artisti, interpreti ed esecutori e dei lavoratori autonomi che svolgono attività di riscossione dei diritti d’autore in base a un contratto di mandato con rappresentanza con gli organismi di […]

Estensione del c.d “contributo centri storici”: Legge di Bilancio 2021

I commi 87 e 88 , Legge di Bilancio 2021, modificando l’ art. 59, D.L. n. 104/2020, estendono il contributo a fondo perduto per attività economiche e commerciali nei centri storici ai Comuni dove sono situati santuari religiosi . Per tali Comuni, ove diversi dai Comuni capoluogo, tale estensione ha effetto per il 2021 . In particolare, il contributo a fondo perduto è previsto a favore dei soggetti: esercenti attività d’impresa di vendita di beni/servizi al pubblico;che si trovano nelle zone A o equipollenti dei Comuni ove sono situati santuari religiosi che, in base all’ultima rilevazione resa disponibile da parte delle competenti Amministrazioni, risultano aver avuto presenze turistiche di cittadini esteri:in numero almeno3 volte superiore a quello dei residenti per i Comuni capoluogo di provincia […]

Credito d’imposta riacquisto “prima casa”: Interpello

Con Risposta ad Interpello 18 gennaio 2021, n. 44, l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito all’ utilizzo del credito d’imposta per il riacquisto della “prima casa” . In particolare, l’istante, acquirente nel 2015 insieme al coniuge di un immobile, ha fruito dell’agevolazione “prima casa” e gli è stato riconosciuto un credito d’imposta, del quale però ha goduto solo parzialmente in sede di rogito notarile perché il credito era superiore all’imposta di registro dovuta. L’istante chiede quindi se può fruire, per il pagamento delle imposte dovute per l’acquisto di un box auto destinato a pertinenza della prima casa, dell’eccedenza del credito d’imposta per il riacquisto “prima casa” non ancora utilizzata in dichiarazione dei redditi. L’Agenzia delle Entrate, confermando quanto […]

Approvato il Modello IVA 2021

Con Provvedimento del 15 gennaio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha approvato i modelli di dichiarazione IVA 2021 riguardanti l’anno d’imposta 2020, con le relative istruzioni, da presentare nell’anno 2021 ai fini dell’imposta sul valore aggiunto. Il Mod. IVA 2021, da presentare entro il 30 aprile 2021, presenta novità riguardanti, tra le altre: i soggetti che hanno usufruito dei provvedimenti agevolativi di sospensione dei versamenti emanati a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19 (nuovo rigo VA16);l’estensione del regime forfetario all’attività di oleoturismo (rigo VF30, nuova casella 10);le cessioni di beni anti-Covid-19 di cui all’articolo 124, D.L. n. 34/2020 e all’articolo 1, comma 453, Legge n. 178/2020 di cui tener conto in sede di determinazione della percentuale di detrazione (rigo […]

Imposta sui servizi digitali: Provvedimento

Con Provvedimento 15 gennaio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulle regole operative dell’ imposta sui servizi digitali di cui all’articolo 1, commi da 35 a 50, Legge 30 dicembre 2018, n. 145. In particolare, il Provvedimento si occupa dell’ambito applicativo, delle esclusioni, della base imponibile e della determinazione dell’imposta. Si precisa inoltre che: l’imposta va versata entro il 16 febbraio dell’anno solare successivo a quello in cui sono realizzati i ricavi imponibili. Fa eccezione il primo anno di applicazione (anno 2020) dove il termine per il versamento dell’imposta è stato prorogato al 16 marzo 2021;la dichiarazione annuale, c.d. “web tax”, va presentata entro il 31 marzo dell’anno solare successivo a quello in cui sono realizzati i ricavi imponibili; tuttavia, in […]

Brexit e ad Accordo sull’Irlanda del Nord: Comunicato stampa MEF

Con Comunicato stampa 15 gennaio 2021 , il MEF ha fornito indicazioni sui profili fiscali e doganali relativi alla c.d. “Brexit” e all’accordo sull’Irlanda del Nord. Il MEF ha ricordato che il 1° gennaio 2021 è entrato in vigore l’accordo tra Regno Unito e Unione europea, finalizzato a regolare il futuro delle relazioni economiche tra i due sistemi dopo Brexit e dovrà essere ratificato dai rispettivi Parlamenti. La Commissione Europea ha predisposto delle linee guida con particolare riguardo alla normativa fiscale e doganale consultabile al link https://ec.europa.eu/taxation_customs/uk-withdrawal-it_en. È stata inoltre emanata la Direttiva (UE) 2020/1756 del Consiglio 20 novembre 2020 che modifica la Direttiva 2006/112/CE relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto per quanto riguarda […]

Pubblicati i modelli 730/2021 con le relative istruzioni

Con Provvedimento 15 gennaio 2021, sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate i modelli 730, 730-1, 730-2 per il sostituto d’imposta, per il CAF e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, per l’anno 2021, anno d’imposta 2020, con le relative istruzioni. Tra le novità più importanti si segnala: l’inserimento in dichiarazione delle nuove detrazioni per ristrutturazione “Superbonus” e il “Bonus facciate“;Campione d’Italia: dal 1° gennaio 2020 è prevista la riduzione del 50% dell’imposta netta;la nuova casella “Codice Stato estero” che va compilata, con il codice dello Stato in cui erano residenti prima di trasferirsi in Italia, dai contribuenti che si avvalgono in dichiarazione dell’agevolazione prevista per gli impatriati e per i docenti e […]

Bonus pubblicità: Legge di Bilancio 2021

L’ articolo 1, comma 608, Legge n. 178/2020 , c.d. Legge di Bilancio 2021 , introducendo il nuovo comma 1-quater all’articolo 57-bis, D.L. n. 50/2017, interviene sulla quantificazione del c.d. ” Bonus pubblicità “, per gli anni 2021 e 2022 , riconoscendo alle imprese, enti non commerciali e lavoratori autonomi un credito d’imposta del 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati su giornali quotidiani e periodici, anche in formato digitale . In particolare, il bonus in esame non è riconosciuto, per gli anni 2021 e 2022 , per gli investimenti pubblicitari effettuati su emittenti televisive e/o radiofoniche. fonte SEAC spa

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali: codici tributo

Con Risoluzione 13 gennaio 2021, n. 3, l’Agenzia delle Entrate, ha istituito sei codici tributo, per l’utilizzo in compensazione, tramite Mod. F24, del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato, ex art. 1, commi 184 e seguenti, L. n. 160/2019 e ex art. 1, commi 1051 e seguenti, L. n. 178/2020. In particolare i codici tributo sono i seguenti: “6932” denominato “Credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi (diversi dai beni di cui agli allegati A e B alla legge n. 232/2016) – articolo 1, comma 188, della legge 27 dicembre 2019 n. 160″;“6933” denominato “Credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi di cui all’allegato A alla legge n. 232/2016 […]