Tutti i messaggi per Staff Studio Tisi

Credito d’imposta settore tessile, moda e accessori: percentuale

Con Provvedimento 26 novembre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha disposto che la percentuale del credito d’imposta effettivamente fruibile dai soggetti operanti nell’industria tessile, della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria, ex art. 48-bis, D.L. n. 34/2020, è pari al 64,2944 per cento. Fonte SEAC spa

Garanzia per eccedenze di credito di gruppo: Interpello

Con Risposta ad Interpello 25 novembre 2021, n. 792, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’art. 21, D.M. n. 567/1993, rubricato: “Limiti di erogabilità del rimborso senza prestazione di garanzia“, anche a società di diritto UE direttamente identificate ai fini IVA in Italia, posto che, anche per tali società, i relativi versamenti d’imposta sono registrati in conto fiscale.Tale disposizione prevede che non deve essere prestata apposita garanzia per eccedenze di credito di gruppo compensate per importi non superiori al 10% dei complessivi versamenti eseguiti nei due anni precedenti la data di presentazione della dichiarazione IVA da cui è emersa la citata compensazione di eccedenze di credito di gruppo.A tal proposito, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito […]

Precisazioni INPS per le domande di accesso all’esonero contributivo

Con Messaggio 26 novembre 2021, n. 4184, l’INPS ha fornito delle precisazioni in merito alle istanze di riesame per l’accesso all’esonero parziale dei contributi previdenziali dovuto dai liberi professionisti ex art. 1, commi da 20 a 22-bis, L. n. 178/2020. Come indicato anche nel precedente Messaggio n. 3974/2021, per fruire dell’esonero in oggetto è necessario che gli interessati siano in possesso della regolarità contributiva, verificata d’ufficio attraverso il DURC dal 1° novembre 2021: tale regolarità comprende anche i versamenti effettuati entro il 31 ottobre 2021. In caso di accoglimento dell’istanza, la contribuzione dovuta deve essere versata entro il 29 dicembre 2021, ossia 30 giorni dopo il 29 novembre 2021 (giorno in cui sono resi disponibili nel “Cassetto […]

Transfer pricing e indicazioni per documentazione idonea: Circolare

Con Circolare 26 novembre 2021, n. 15, l‘Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina del transfer pricing sulla documentazione idonea per il riscontro della conformità al principio di libera concorrenza dei prezzi di trasferimento praticati dalle multinazionali nelle operazioni con imprese associate. In particolare, la circolare chiarisce: che non si applica, ai contribuenti, la sanzione amministrativa per infedele dichiarazione (ex art. 1, comma 6 e art. 2, comma 4-ter, D.lgs. n. 471/1997) qualora sia resa disponibile all’Agenzia la documentazione prevista e che tale documentazione sia idonea;gli aspetti della documentazione idonea relativa alle stabili organizzazioni e alle piccole e medie imprese, nonché la documentazione da predisporre qualora i contribuenti scelgano l’approccio semplificato;le finalità e la struttura della documentazione idonea, con riguardo ai contenuti del Masterfile e […]

Area edificabile e cessione di fabbricato da demolire: Cassazione

Con Ordinanza 25 novembre 2021, n. 36685, la Corte di Cassazione ha chiarito che la cessione di un fabbricato destinato alla demolizione, al fine di realizzare nuove costruzioni, non può essere tassata come cessione di area edificabile.In particolare, tale terreno non può essere riqualificato quale terreno edificabile, poiché l’entità sostanziale del fabbricato non può essere mutata in terreno suscettibile di potenzialità edificatoria. Fonte SEAC spa

Avvisi di addebito INPS: rimane il termine ordinario dei 60 giorni

Con Messaggio 24 novembre 2021, n. 4131, l’INPS ha comunicato che gli avvisi di addebito con valore di titolo esecutivo emessi dall’Istituto non usufruiscono dell’estensione del termine previsto dall’art. 2, D.L. 21 ottobre 2021, n. 146.  La norma, che prevede che per le cartelle notificate dall’Agente della riscossione dal 1° settembre 2021 al 31 dicembre 2021 il pagamento possa avvenire fino a 150 giorni dalla notifica senza applicazione di ulteriori somme, si riferisce unicamente a tale casistica. Pertanto, in base anche alle indicazioni fornite dal MEF e dal Ministero del Lavoro, agli avvisi di addebito di cui all’art. 30, D.L. n. 78/2010, continua ad applicarsi l’ordinario termine di 60 giorni per il pagamento, previsto dall’art. 25, comma 2, D.P.R. n. 602/1973.  Fonte SEAC […]

Immobile locato al custode, applicabile la cedolare secca: Interpello

Con Risposta ad Interpello 24 novembre 2021, n. 790, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il regime della cedolare secca è applicabile anche nel caso in cui la parte conduttrice sia un condominio, a condizione che: non vi sia esercizio di attività d’impresa, arti o professioni, né da parte del locatore, né da parte del conduttore;l’immobile sia destinato a finalità abitative (nel caso di specie, l’immobile oggetto di locazione è destinato al custode del condominio, che lo utilizza come abitazione principale). Fonte SEAC spa

Incompatibilità e costi deducibili: Cassazione

Con Sentenza 23 novembre 2021, n. 36362, la Corte di Cassazione ha chiarito, in materia di società di capitali, che non è possibile dedurre dal reddito il costo dell’amministratore se quest’ultimo è lavoratore dipendente. Sussiste infatti l’incompatibilità fra: vincolo di subordinazione;carica di presidenza del consiglio di amministrazione ovvero di amministratore unico. Fonte SEAC spa

Rivalutazione beni d’impresa e riallineamento fiscale: schema di circolare

Con Comunicato Stampa 23 novembre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che è disponibile in consultazione, sul proprio sito, lo schema di circolare che fornisce chiarimenti riguardo ai regimi fiscali: della rivalutazione dei beni d’impresa e del riallineamento, previsti dal c.d. “Decreto Agosto”;della rivalutazione dei beni per i settori alberghiero e termale, previsti dal c.d. “Decreto Liquidità”. In particolare, la bozza di circolare fornisce risposte ai dubbi espressi dai contribuenti in sede di interpello e a quelli manifestati dagli ordini professionali e dalle associazioni di categoria.I soggetti interessati hanno tempo fino al 7 dicembre 2021 per inviare le proprie osservazioni e proposte di modifica o di integrazione all’indirizzo mail: dc.gci.settoreconsulenza@agenziaentrate.it. Fonte SEAC spa