Tutti i messaggi per Staff Studio Tisi

Sospensione dell’ammortamento e beni gratuitamente devolvibili: Interpello

Con Risposta ad Interpello 3 febbraio 2022, n. 65, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità di dedurre fiscalmente l’ammortamento finanziario dei beni gratuitamente devolvibili (art. 104 TUIR), in caso di sospensione dell’ammortamento civilistico nel 2020 (art. 60, comma 7-bis, D.L n. 104/2020).Nello specifico, con riferimento al costo di tali beni, la società ha adottato il regime dell’ammortamento finanziario previsto dall’art. 104 TUIR invece dell’ammortamento ordinario. L’Amministrazione finanziaria precisa che, nonostante l’art. 60, comma 7-quinquies, D.L. 104/2020 menzioni espressamente soltanto gli articoli 102,102-bis e 103, TUIR, le previsioni contenute nella disposizione possano essere estese all‘art. 104 TUIR.Infatti, nell’ipotesi contraria vi sarebbe una disparità di trattamento irragionevole fondata esclusivamente sul differente metodo di ammortamento fiscale. Di conseguenza, l’Agenzia ha confermato che in base a un’interpretazione del comma 7-quinquies, D.L. n. […]

IVA, imposte di registro, ipotecaria, catastali e di bollo: Circolare

Con Circolare 4 febbraio 2022, n. 3, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 relative all’IVA, alle imposte di registro, ipotecarie e catastali e all’imposta di bollo.In particolare, la Circolare individua le seguenti aree tematiche: novità normative in materia di imposte indirette (aliquota IVA ridotta su prodotti di igiene intima femminile, imposte di registro e ipo-catastali sul trasferimento di beni immobili strumentali nella cessione d’azienda);disposizioni di rilevanza comune ai fini delle imposte dirette e indirette (sospensione dei termini di versamento per federazioni, società e associazioni sportive);proroghe di disposizioni concernenti le imposte indirette (tra l’altro, proroga agevolazione prima casa under 36, proroga aliquota IVA al 5% per le forniture di gas metano). Le norme oggetto della Circolare sono entrate in vigore dal 1° […]

Prorogati i termini per l’invio dei dati al Sistema TS: Decreto MEF

Con Decreto 2 febbraio 2022, il MEF, recependo quando disposto nel Provvedimento 28 gennaio 2022, dell’Agenzia delle Entrate, ha prorogato i termini di invio dei dati delle spese sanitarie relative all’anno 2021 ed ha indicato il calendario delle nuove scadenze per il 2022.In particolare, modificando l’art. 7, Decreto 19 ottobre 2020, è previsto che l’invio dei dati STS debba avvenire:  entro l’8 febbraio 2022, per le spese sostenute nel secondo semestre dell’anno 2021;entro il 30 settembre 2022, per le spese sostenute nel primo semestre dell’anno 2022;entro il 31 gennaio 2023, per le spese sostenute nel secondo semestre dell’anno 2022;entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale, per le spese sostenute dal 1° gennaio 2023. Fonte SEAC spa

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi: comodato e requisito della “novità del bene”

Con Risposta 3 febbraio 2022, n. 63, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito ai requisiti per l’applicazione del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi.In particolare, l’Agenzia ha precisato che l’acquisto di un bene: già oggetto di comodato tra le stesse parti;utilizzato senza soluzione di continuità dallo stesso soggetto (ossia, prima come comodatario e poi come acquirente); non inficia il requisito della “novità” del bene, ai fini dell’agevolazione. Nel caso di specie, il periodo del comodato può essere assimilato, ai fini agevolativi, ad una sorta di periodo di prova, al termine del quale il comodante può far scattare l’opzione di acquisto, senza che: si verifichi alcuna interruzione nell’utilizzo da parte del comodante/acquirente;vi sia alcun cambiamento del soggetto utilizzatore del bene. Fonte […]

Iper ammortamento e tardiva interconnessione dei beni strumentali: Interpello

Con Risposta ad Interpello 3 febbraio 2022, n. 71, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito alla spettanza dell‘agevolazione dell’iper ammortamento in caso di ritardo nell’interconnessione. L’Amministrazione Finanziaria, ribadendo quanto precedentemente chiarito nella Circolare 30 marzo 2017, n. 4,  precisa che la fruizione dell’iper ammortamento dipende dal momento di effettuazione dell’investimento e di entrata in funzione del bene, e solo da quest’ultimo è possibile iniziare a beneficiare dell’agevolazione a condizione che nello stesso periodo d’imposta avvenga anche l’interconnessione del bene.Nell’ipotesi in cui, invece, l’interconnessione sia effettuata in un periodo d’imposta successivo a quello di entrata in funzione del bene, la fruizione dell’iper ammortamento potrà iniziare solo da tale successivo periodo, con conseguente slittamento del termine finale di fruizione.Tuttavia, al fine di beneficiare dell’agevolazione, le caratteristiche tecniche della disciplina […]

Approvato il nuovo Principio Contabile OIC n. 35 relativo agli ETS

Con Comunicato stampa del 3 febbraio 2022, Il Consiglio di Gestione dell’Organismo Italiano di Contabilità (OIC), ha reso noto che è stato approvato in via definitiva il Principio Contabile OIC n. 35 per il bilancio degli enti del Terzo Settore (ETS), al fine di recepire le specificità del settore no-profit e valutare le problematiche contabili di tali enti.  In particolare, i destinatari del presente documento sono gli enti del terzo Settore che redigono il bilancio in base alle disposizioni dell’art. 13, comma 1 e 3, D.Lgs. n. 117/2017 (Codice del Terzo Settore).Il Principio Contabile OIC n. 35, da applicare ai bilanci degli ETS chiusi o in corso al 31 dicembre 2021, contiene la disciplina relativa:  alla presentazione dello stato patrimoniale, del […]

Aggiornate le Tabelle ACI: Comunicato dell’Agenzia delle Entrate

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 3 febbraio 2022, n. 28 il comunicato dell’Agenzia delle Entrate relativo alla rettifica delle Tabelle nazionali, elaborate dall’ACI per il 2022 (22A00702), dei costi chilometrici di autovetture e motocicli, concessi in uso promiscuo ai dipendenti, per il calcolo del c.d. “fringe benefit”.In particolare l’Agenzia evidenzia che la Tabella denominata “Autoveicoli a gasolio fuori produzione”, pubblicata sulla G.U. 28 dicembre 2021, n. 307, è stata integrata da ulteriori autoveicoli. Fonte SEAC spa

Addizionale regionale all’IRPEF: risoluzione MEF

Con Risoluzione 1 febbraio 2022, n. 2/DF, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fornito chiarimenti in merito alle conseguenze  sull’addizionale regionale, derivanti dalla rimodulazione degli scaglioni IRPEF prevista dalla Legge di Bilancio 2022. Il comma 5, art. 1, Legge n. 234/2021 ha disposto che il termine di modifica delle aliquote dell’addizionale regionale è differito dal 31 dicembre 2021 al 31 marzo 2022.Alla luce del mutato quadro normativo, le regioni che: intendono mantenere l’applicazione dell’aliquota unica dell’addizionale, non sono tenute ad assolvere gli adempimenti prescritti dalla Legge n. 234/2021 e devono procedere, entro il 13 maggio 2022, all’inserimento dei dati rilevanti per la determinazione del tributo nell’applicazione disponibile nell’Area riservata del Portale del Federalismo fiscale www.portalefederalismofiscale.gov.it;hanno già modificato la disciplina […]

Deduzione fiscale delle quote di ammortamento e maxi ammortamento: Interpello

Con Risposta ad Interpello 3 febbraio 2022, n. 66, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla deduzione fiscale delle quote di ammortamento e di maxi ammortamento per i soggetti che si sono avvalsi della possibilità di sospendere l’ammortamento nel 2020 (art. 60, commi da 7-bis a 7-quinquies, D.L. 104/2020).Nel caso di specie, l’Agenzia ha confermato la mera facoltà e non l’obbligo per il contribuente  di dedurre le quote di ammortamento sospese, anche in assenza dell’imputazione a conto economico, ai sensi del combinato disposto dell’articolo 60, commi da 7-bis a 7-quinquies, D.L. 104/2020 e dell’art. 102 TUIR, considerando comunque il carattere eccezionale e la funzione agevolativa della norma in esame volta a ridurre l’impatto degli ammortamenti sul risultato di periodo, al […]

Contributi erogati dai Comuni al Consorzio Fidi: Interpello

Con Risposta ad Interpello 31 gennaio 2022, n. 58, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’operatività della detassazione prevista dall’art. 10-bis, D. L. 28 ottobre 2020, n. 137, in relazione ai contributi erogati dai Comuni al Consorzio Fidi in seguito all’emergenza COVID-19, volti a sostenere le attività economiche del territorio.Secondo l’Agenzia, per tali contributi “indiretti” il regime di esenzione in parola è riconosciuto nel presupposto che essi siano strettamente connessi all’emergenza pandemica e, come richiesto espressamente dall’art. 10-bis, siano «diversi da quelli esistenti prima della medesima emergenza».Infatti, tali misure di sostegno vengono offerte ai consorzi per le spese di istruttoria finalizzate alla concessione di fidi alle imprese del territorio e sono da considerarsi quale contributo indiretto […]