Servizio intraUE e modalità invio esterometro

DOMANDA

In data 4.7.2022 una sas ha ricevuto la fattura (datata 30.6.2022) di un fornitore francese relativa ad un servizio reso a fine giugno (provvigione per vendita di un macchinario).
Per tale acquisto è corretto effettuare l’integrazione utilizzando il Tipo documento TD17 e inviarlo all’Agenzia delle Entrate entro il 15.8.2022?

RISPOSTA

Come disposto dal comma 3-bis dell’art. 1, D.Lgs. n. 127/2015, le nuove modalità di invio dell’esterometro sono applicabili “alle operazioni effettuate a partire dal 1° luglio 2022”.
In base all’art. 6, comma 6, DPR n. 633/72 le prestazioni di servizi di cui all’art. 7-ter rese da un soggetto estero ad un soggetto passivo italiano si considerano effettuate nel momento in cui sono ultimate ovvero, se di carattere periodico / continuativo, alla data di maturazione dei corrispettivi. Considerato che nel caso di specie l’operazione è effettuata prima dell’1.7.2022, per la stessa l’esterometro va inviato utilizzando la “vecchia” modalità (comunicazione trimestrale).

Fonte Seac spa