Scadenzario

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2022.

LUGLIO

Lunedì 18 luglio

IVA – Liquidazione mensile:
Liquidazione IVA riferita al mese di giugno e versamento dell’imposta dovuta.

IRPEF – Ritenute alla fonte redditi di lavoro dipendente e assimilati:
Versamento delle ritenute operate a giugno relative a redditi di lavoro dipendente e assimilati (collaboratori coordinati e continuativi – codice tributo 1001).

IRPEF – Ritenute alla fonte redditi di lavoro autonomo:
Versamento delle ritenute operate a giugno per redditi di lavoro autonomo (codice tributo 1040).

IRPEF – Ritenute alla fonte dividendi:
Versamento delle ritenute operate (26% – codice tributo 1035) relativamente ai dividendi corrisposti nel secondo trimestre per (Informativa SEAC 18.1.2018, n. 20):

  • partecipazioni non qualificate;
  • partecipazioni qualificate, derivanti da utili prodotti dal 2018.

Ritenute alla fonte condomini:
Versamento delle ritenute (4%) operate a giugno da parte dei condomini per le prestazioni derivanti da contratti d’appalto / d’opera effettuate nell’esercizio di impresa o attività commerciali non abituali (codice tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES).

Ritenute alla fonte locazioni brevi:
Versamento delle ritenute (21%) operate a giugno da parte degli intermediari immobiliari e soggetti che gestiscono portali telematici che sono intervenuti nell’incasso / pagamento dei canoni / corrispettivi relativi ai contratti di locazione breve (codice tributo 1919).

IRPEF – Altre ritenute alla fonte:
Versamento delle ritenute operate a giugno relative a:

  • rapporti di commissione, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio (codice tributo 1040);
  • utilizzazione di marchi e opere dell’ingegno (codice tributo 1040);
  • contratti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (codice tributo 1040) e con apporto di capitale o misto (codice tributo 1030) se l’ammontare dell’apporto è non superiore al 25% del patrimonio netto dell’associante risultante dall’ultimo bilancio approvato prima della data di stipula del contratto.

INPS – Dipendenti:
Versamento dei contributi previdenziali relativi al personale dipendente, per le retribuzioni maturate nel periodo di paga di giugno.

INPS – Gestione separata:
Versamento del contributo del 24% – 33,72% da parte dei committenti, sui compensi corrisposti a giugno a incaricati alla vendita a domicilio e a lavoratori autonomi occasionali (compenso superiore a € 5.000).

Versamento da parte dell’associante del contributo dovuto sui compensi corrisposti a giugno agli associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015, nella misura del 24% – 33,72% (soggetti non pensionati e non iscritti ad altra forma di previdenza). Il contributo è pari al 35,03% per i soggetti non iscritti ad altra Gestione obbligatoria, non pensionati e non titolari di partita IVA (ad esempio, collaboratori coordinati e continuativi, collaboratori occasionali – Informativa SEAC 16.2.2022, n. 51).

INPS – Agricoltura:
Versamento della prima rata 2022 dei contributi previdenziali sul reddito convenzionale dei coltivatori diretti (CD) e imprenditori agricoli professionali (IAP).

Lunedì 25 luglio

Mod. 730/2022:
Per le dichiarazioni presentate al CAF/professionista abilitato dal 21.6 al 15.7:

  • consegna al dipendente / pensionato / collaboratore del mod. 730 e del prospetto di liquidazione mod. 730-3;
  • invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei modd. 730 comprensivi dei modd. 730-4.

Domenica 31 luglio

IVA – Dichiarazione trimestrale e liquidazione OSS:
Invio telematico della dichiarazione IVA OSS del secondo trimestre relativa alle vendite a distanza / prestazioni di servizi a consumatori finali UE da parte dei soggetti iscritti al (nuovo) Sportello unico (OSS).

IVA – Dichiarazione mensile e liquidazione IOSS:
Invio telematico della dichiarazione IVA IOSS del mese di giugno relativa alle vendite a distanza di beni importati (in spedizioni di valore intrinseco non superiore a € 150) da parte dei soggetti iscritti al (nuovo) Sportello unico per le importazioni (IOSS).

AGOSTO

Lunedì 1 agosto

INPS – Agricoltura:
Invio telematico del mod. DMAG relativo alla denuncia delle retribuzioni degli operai agricoli erogate nel secondo trimestre.

INPS -Dipendenti:
Invio telematico del mod. UNI-EMENS contenente sia i dati contributivi che quelli retributivi relativi al mese di giugno.

L’adempimento interessa anche i compensi corrisposti a collaboratori coordinati e continuativi, incaricati alla vendita a domicilio, lavoratori autonomi occasionali, nonché associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015.

Corrispettivi distributori carburante:
Invio telematico all’Agenzia delle Dogane dei corrispettivi relativi alle cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori del mese di giugno / secondo trimestre, da parte dei gestori di impianti di distribuzione stradale.

Accise Autotrasportatori:
Come evidenziato dall’Agenzia delle Dogane sul proprio sito Internet, ai sensi dell’art. 1, comma 3, DL n. 21/2022, a decorrere dal 22.3.2022 non trova applicazione l’aliquota di accisa sul gasolio commerciale.

n.b Di conseguenza non sussiste la possibilità di richiedere il relativo rimborso / utilizzo in compensazione.

IVA comunitaria – Elenchi Intrastat mensili e trimestrali:
Presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni / servizi resi, registrati o soggetti a registrazione, relativi a giugno (soggetti mensili) / secondo trimestre (soggetti trimestrali) tenendo presenti le novità in vigore dall’1.1.2022, introdotte dall’Agenzia delle Dogane con la Determinazione 23.12.2021 e il nuovo termine di presentazione introdotto dal c.d. “Decreto Semplificazioni” (Informative SEAC 17.1.2022, n. 15 e 28.6.2022, n. 208).

n.b. Dovrà essere chiarito se anche per i mod. Intra operi o meno la c.d. “Proroga di Ferragosto”.

Rottamazione-ter / saldo e stralcio proroga “Decreto Sostegni-ter”:
Versamento delle rate scadute nel 2021 con riferimento a:

  • definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione (c.d. “rottamazione-ter”);
  • definizione (c.d. “stralcio e saldo”) prevista dall’art. 1, commi 190 e 193, Legge n. 145/2018 (Finanziaria 2019) a favore delle persone fisiche in grave e comprovata situazione di difficoltà economica relativamente ai debiti risultanti dai carichi affidati all’Agente della riscossione dall’1.1.2000 al 31.12.2017, derivanti dall’omesso versamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali e dai controlli automatizzati ex artt. 36-bis, DPR n. 600/73 e 54-bis, DPR n. 633/72 nonché dei contributi dovuti alle Casse previdenziali professionali / Gestione separata INPS, esclusi quelli richiesti a seguito di accertamento.

Ai fini dell’effettuazione del versamento trova comunque applicazione la “tolleranza” di 5 giorni. È quindi possibile effettuare il versamento entro l’8.8.2022 (Informativa SEAC 28.3.2022, n. 103).

*Gli adempimenti fiscali / versamenti in scadenza nel periodo 1.8 – 20.8 beneficiano della c.d. “Proroga di Ferragosto” al 22.8.2022 (il 20.8 cade di sabato).

Lunedì 22 agosto

IVA Liquidazione mensile e trimestrale:

  • Liquidazione IVA riferita a luglio e versamento dell’imposta dovuta;
  • liquidazione IVA riferita al secondo trimestre e versamento dell’imposta dovuta maggiorata degli interessi dell’1% (da non applicare ai soggetti trimestrali speciali).

IVA credito trimestrale:
Invio telematico all’Agenzia delle Entrate dell’istanza di rimborso / compensazione del credito IVA relativo al secondo trimestre, utilizzando il mod. IVA TR.

IRPEF Ritenute alla fonte redditi di lavoro dipendente e assimilati:
Versamento delle ritenute operate a luglio relative a redditi di lavoro dipendente e assimilati (collaboratori coordinati e continuativi – codice tributo 1001).

IRPEF Ritenute alla fonte redditi di lavoro autonomo:
Versamento delle ritenute operate a luglio per redditi di lavoro autonomo (codice tributo 1040).

IRPEF Altre ritenute alla fonte:
Versamento delle ritenute operate a luglio relative a:

  • rapporti di commissione, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio (codice tributo 1040);
  • utilizzazione di marchi e opere dell’ingegno (codice tributo 1040);
  • contratti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (codice tributo 1040) e con apporto di capitale o misto (codice tributo 1030) se l’ammontare dell’apporto è non superiore al 25% del patrimonio netto dell’associante risultante dall’ultimo bilancio approvato prima della data di stipula del contratto.

Ritenute alla fonte condomini:
Versamento delle ritenute (4%) operate a luglio da parte dei condomini per le prestazioni derivanti da contratti d’appalto / d’opera effettuate nell’esercizio di impresa o attività commerciali non abituali (codice tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES).

Ritenute alla fonte locazioni brevi:
Versamento delle ritenute (21%) operate a luglio da parte degli intermediari immobiliari e soggetti che gestiscono portali telematici che sono intervenuti nell’incasso / pagamento dei canoni / corrispettivi relativi ai contratti di locazione breve (codice tributo 1919).

INAIL Autoliquidazione premio:
Pagamento del premio INAIL (terza rata) per la regolazione 2021 e anticipo 2022.

INPS Contributi IVS:
Versamento della seconda rata fissa 2022 dei contributi previdenziali sul reddito minimale da parte dei soggetti iscritti alla gestione INPS commercianti – artigiani (Informativa SEAC 14.2.2022, n. 47).

INPS Dipendenti:
Versamento dei contributi previdenziali relativi al personale dipendente, per le retribuzioni maturate nel periodo di paga di luglio.

INPS Gestione separata:
Versamento del contributo del 24% – 33,72% da parte dei committenti, sui compensi corrisposti a luglio a incaricati alla vendita a domicilio e a lavoratori autonomi occasionali (compenso superiore a € 5.000).

Versamento da parte dell’associante del contributo dovuto sui compensi corrisposti a luglio agli associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015, nella misura del 24% – 33,72% (soggetti non pensionati e non iscritti ad altra forma di previdenza).

Il contributo è pari al 35,03% per i soggetti non iscritti ad altra Gestione obbligatoria, non pensionati e non titolari di partita IVA (ad esempio, collaboratori coordinati e continuativi, collaboratori occasionali – Informativa SEAC 16.2.2022, n. 51).

Enasarco – Versamento Contributi:
Versamento da parte della casa mandante dei contributi relativi al secondo trimestre.

Mod. IRAP 2022:
Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, IRAP (saldo 2021 e primo acconto 2022) da parte società di persone e soggetti assimilati, società di capitali ed enti non commerciali con esercizio coincidente con l’anno solare.

Merita evidenziare che per le persone fisiche è dovuto soltanto il saldo 2021 e non l’acconto 2022.

ISA:
Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, dell’IVA dovuta sui maggiori ricavi / compensi 2021 indicati nel mod. REDDITI 2022 da parte dei soggetti ISA al fine di migliorare il proprio Indice di affidabilità.

Mod. REDDITI 2022 – Persone fisiche:
Termine entro il quale effettuare i versamenti, con la maggiorazione dello 0,40%, relativi a:

  • saldo IVA 2021 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3);
  • IRPEF (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • addizionale regionale IRPEF (saldo 2021);
  • addizionale comunale IRPEF (saldo 2021 e acconto 2022);
  • imposta sostitutiva (5%) contribuenti minimi (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • imposta sostitutiva (15% – 5%) contribuenti forfetari / forfetari “start-up” (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • acconto 20% dell’imposta dovuta per i redditi a tassazione separata;
  • imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale beni esistenti al 31.12.2021 da quadro EC;
  • imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento);
  • cedolare secca (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • IVIE (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • IVAFE (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • contributi IVS (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • contributi Gestione separata INPS (saldo 2021 e primo acconto 2022).

Mod. REDDITI 2022 – Società di persone:
Termine entro il quale effettuare i versamenti, con la maggiorazione dello 0,40%, relativi a:

  • saldo IVA 2021 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3);
  • imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2020 e 2021. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti;
  • imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale beni esistenti al 31.12.2021 da quadro EC;
  • imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008;
  • imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).

Mod. REDDITI 2022 – Società di capitali ed enti non commerciali (approvazione bilancio entro mese di maggio):
Termine entro il quale effettuare, per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare (approvazione del bilancio entro 120 giorni o nel mese di maggio), i versamenti, con la maggiorazione dello 0,40%, relativi a:

  • saldo IVA 2021 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3);
  • IRES (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2020 e 2021. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti;
  • imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008;
  • imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).

Diritto annuale CCIAA 2022:
Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, del diritto CCIAA dovuto per il 2022 da parte dei soggetti con termine di versamento delle imposte al 30.6 (codice tributo 3850).

Rivalutazione beni d’impresa:
Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, seconda rata dell’imposta sostitutiva (3%) dovuta per il riconoscimento fiscale della rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni, effettuata nel bilancio 2020, e per l’affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 110, DL n. 104/2020 – Informativa SEAC 19.10.2020, n. 302).

Rivalutazione beni d’impresa alberghi:

  • Versamento, con la maggiorazione dello 0,40% (unica soluzione / prima rata) imposta sostitutiva dovuta (10%) per l’eventuale affrancamento del saldo attivo ex art. 6-bis, DL n. 23/2020 da parte delle imprese del settore alberghiero / termale che hanno effettuato la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio 2021;
  • versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, della seconda rata dell’imposta sostitutiva dovuta (10%) per l’affrancamento del saldo attivo ex art. 6-bis, DL n. 23/2020 da parte delle imprese del settore alberghiero / termale che hanno effettuato la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio 2020.

Si rammenta che per importi fino a € 3.000.000 è possibile rateizzare al massimo in 3 rate, mentre per importi superiori a € 3.000.000 al massimo in 6 rate (Informativa SEAC 10.6.2020, n. 172).

Mod. REDDITI 2022 – Mod. IRAP 2022 – Diritto annuale CCIAA 2022 – Società di capitali ed enti non commerciali (bilancio differito a 180 giorni):
Termine entro il quale effettuare, per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare e che hanno differito l’approvazione del bilancio entro 180 giorni per particolari esigenze ex art. 2364, C.c. (approvazione effettiva nel mese di giugno o successivi), i versamenti relativi a:

  • saldo IVA 2021 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3);
  • IRES (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2020 e 2021. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti;
  • imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008;
  • imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).

Esterometro:
Invio telematico all’Agenzia delle Entrate della comunicazione relativa al secondo trimestre dei dati fatture emesse / ricevute a / da soggetti UE / extraUE. L’obbligo non interessa le operazioni documentate da fattura elettronica / bolletta doganale.

Mercoledì 31 agosto

Corrispettivi distributori carburante:
Invio telematico all’Agenzia delle Dogane dei corrispettivi relativi alle cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori del mese di luglio, da parte di gestori di impianti di distribuzione stradale.

INPS Dipendenti:
Invio telematico del mod. UNI-EMENS contenente sia i dati contributivi che quelli retributivi relativi al mese di luglio.

L’adempimento interessa anche i compensi corrisposti a collaboratori coordinati e continuativi, incaricati alla vendita a domicilio, lavoratori autonomi occasionali, nonché associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015.

IVA – Dichiarazione mensile e liquidazione IOSS:
Invio telematico della dichiarazione IVA IOSS del mese di luglio relativa alle vendite a distanza di beni importati (in spedizioni di valore intrinseco non superiore a € 150) da parte dei soggetti iscritti al (nuovo) Sportello unico per le importazioni (IOSS).

IVA Comunitaria – Elenchi intrastat mensili:
Presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni / servizi resi, registrati o soggetti a registrazione, relativi a luglio (soggetti mensili), tenendo presenti le novità in vigore dall’1.1.2022, introdotte dall’Agenzia delle Dogane con la Determinazione 23.12.2021 e il nuovo termine di presentazione introdotto dal c.d. “Decreto Semplificazioni” (Informative SEAC 17.1.2022, n. 15 e 28.6.2022, n. 208).

Versamenti federazioni sportive / enti di promozione sportiva – Proroga “Decreto Energia”:
Versamento unica soluzione / prima rata da parte di federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva e associazioni e società sportive professionistiche / dilettantistiche con domicilio fiscale / sede legale / sede operativa in Italia che operano nell’ambito di competizioni sportive in corso di svolgimento (Informativa SEAC 2.5.2022, n. 142):

  • ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente / assimilati di cui agli artt. 23 e 24, DPR n. 600/73, operate in qualità di sostituiti d’imposta, dall’1.1 al 31.7.2022;
  • contributi previdenziali / assistenziali e premi per l’assicurazione obbligatoria dall’1.1 al 31.7.2022;
  • IVA in scadenza nei mesi da gennaio a luglio 2022;
  • imposte sui redditi in scadenza dal 10.1 al 31.7.2022.

SETTEMBRE

Giovedì 15 settembre

Mod. 730/2022:
Per le dichiarazioni presentate al CAF/professionista abilitato dal 16.7 al 31.8:

  • consegna al dipendente / pensionato / collaboratore del mod. 730 e del prospetto di liquidazione mod. 730-3;
  • invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei modd. 730 comprensivi dei modd. 730-4.

Venerdì 16 settembre

IVA – Liquidazione mensile:
Liquidazione IVA riferita al mese di agosto e versamento dell’imposta dovuta.

IRPEF – Ritenute alla fonte redditi di lavoro dipendente e assimilati:
Versamento delle ritenute operate a agosto relative a redditi di lavoro dipendente e assimilati (collaboratori coordinati e continuativi – codice tributo 1001).

IRPEF – Ritenute alla fonte redditi di lavoro autonomo:
Versamento delle ritenute operate a agosto per redditi di lavoro autonomo (codice tributo 1040).

Ritenute alla fonte – condomini:
Versamento delle ritenute (4%) operate a agosto da parte dei condomini per le prestazioni derivanti da contratti d’appalto / d’opera effettuate nell’esercizio di impresa o attività commerciali non abituali (codice tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES).

Ritenute alla fonte – locazioni brevi:
Versamento delle ritenute (21%) operate a agosto da parte degli intermediari immobiliari e soggetti che gestiscono portali telematici che sono intervenuti nell’incasso / pagamento dei canoni / corrispettivi relativi ai contratti di locazione breve (codice tributo 1919).

IRPEF – Altre ritenute alla fonte:
Versamento delle ritenute operate a agosto relative a:

  • rapporti di commissione, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio (codice tributo 1040);
  • utilizzazione di marchi e opere dell’ingegno (codice tributo 1040);
  • contratti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (codice tributo 1040) e con apporto di capitale o misto (codice tributo 1030) se l’ammontare dell’apporto è non superiore al 25% del patrimonio netto dell’associante risultante dall’ultimo bilancio approvato prima della data di stipula del contratto.

INPS – Dipendenti:
Versamento dei contributi previdenziali relativi al personale dipendente, per le retribuzioni maturate nel periodo di paga di agosto.

INPS – Gestione separata:
Versamento del contributo del 24% – 33,72% da parte dei committenti, sui compensi corrisposti a agosto a incaricati alla vendita a domicilio e a lavoratori autonomi occasionali (compenso superiore a € 5.000).

Versamento da parte dell’associante del contributo dovuto sui compensi corrisposti a agosto agli associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015, nella misura del 24% – 33,72% (soggetti non pensionati / non iscritti ad altra forma di previdenza).

Il contributo è pari al 35,03% per i soggetti non iscritti ad altra Gestione obbligatoria, non pensionati e non titolari di partita IVA (ad esempio, collaboratori coordinati e continuativi, collaboratori occasionali – Informativa SEAC 16.2.2022, n. 51).

INPS – agricoltura:
Versamento della seconda rata 2022 dei contributi previdenziali sul reddito convenzionale da parte dei coltivatori diretti (CD) e imprenditori agricoli professionali (IAP).

Versamenti attività allevamento avicuniculo / suinicolo:
Termine entro il quale effettuare il versamento (unica soluzione / prima rata), da parte dei soggetti esercenti attività di allevamento avicunicolo / suinicolo nelle aree soggette a restrizioni sanitarie per le emergenze dell’influenza aviaria e della peste suina africana dei versamenti in scadenza nel periodo 1.1 – 30.6.2022 relativi a IVA e ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente / assimilati ex artt. 23 e 24, DPR n. 600/73 e trattenute addizionale regionale e comunale IRPEF operate in qualità di sostituti d’imposta (Informativa SEAC 8.3.2022, n. 77).

Mercoledì 21 settembre

Mod. REDDITI 2022 – Mod. IRAP 2022 – Diritto annuale CCIAA 2022 – Società di capitali ed enti non commerciali (bilancio differito a 180 giorni):
Termine entro il quale effettuare, da parte dei soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare e che hanno differito l’approvazione del bilancio entro 180 giorni per particolari esigenze ex art. 2364, C.c. (approvazione effettiva nel mese di giugno o successivi), i versamenti, con la maggiorazione dello 0,40% relativi a:

  • saldo IVA 2021 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3);
  • IRES (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2021 e primo acconto 2022);
  • imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2020 e 2021. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti;
  • imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008;
  • imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).

Venerdì 30 settembre

Corrispettivi distributori carburante:
Invio telematico all’Agenzia delle Dogane dei corrispettivi relativi alle cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori del mese di agosto, da parte dei gestori di impianti di distribuzione stradale.

INPS Dipendenti:
Invio telematico del mod. UNI-EMENS contenente sia i dati contributivi che quelli retributivi relativi al mese di agosto.

L’adempimento interessa anche i compensi corrisposti a collaboratori coordinati e continuativi, incaricati alla vendita a domicilio, lavoratori autonomi occasionali, nonché associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015.

Imposta di bollo trimestrale fatture elettroniche:
Versamento dell’imposta di bollo dovuta per le fatture elettroniche emesse senza IVA (ad esempio, esenti / fuori campo IVA) nel primo e/o secondo trimestre di importo superiore a € 250 (Informativa SEAC 11.1.2021, n. 7).

Se l’importo dovuto per il primo e/o secondo trimestre risulta non superiore (pari o inferiore) a € 250, il versamento può essere effettuato entro il termine previsto per il versamento dell’imposta relativa al terzo trimestre (30.11).

IVA Dichiarazione mensile e liquidazione IOSS:
Invio telematico della dichiarazione IVA IOSS del mese di agosto relativa alle vendite a distanza di beni importati (in spedizioni di valore intrinseco non superiore a € 150) da parte dei soggetti iscritti al (nuovo) Sportello unico per le importazioni (IOSS).

Mod. 730/2022:
Per le dichiarazioni presentate al CAF/professionista abilitato dall’1.9 al 30.9:

  • consegna al dipendente / pensionato / collaboratore del mod. 730 e del prospetto di liquidazione mod. 730-3;
  • invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei modd. 730 comprensivi dei modd. 730-4.

IRPEF Invio spese sanitarie – Mod. 730/2023 precompilato:
Invio telematico, tramite il Sistema Tessera Sanitaria (STS), dei dati delle spese sanitarie sostenute nel primo semestre 2022, ai fini della predisposizione del mod. 730 / REDDITI 2023 PF precompilato, da parte dei seguenti soggetti:

  • medici e odontoiatri / farmacie e parafarmacie;
  • ASL, aziende ospedaliere, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, policlinici universitari, presidi di specialistica ambulatoriale;
  • strutture per l’erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e di assistenza integrativa, altri presidi e strutture autorizzate all’erogazione di servizi sanitari;
  • psicologi / infermieri / ostetriche / tecnici sanitari radiologia medica /ottici / biologi / veterinari / soggetti iscritti agli Albi delle professioni sanitarie;
  • soggetti iscritti agli elenchi speciali di cui al DM 13.3.2018, tra i quali dietisti, igienisti dentali, fisioterapisti, logopedisti, podologi, ortottisti e assistenti di oftalmologia.

IVA Comunicazione liquidazioni periodiche:
Invio telematico dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative:

  • ai mesi di aprile / maggio / giugno (soggetti mensili);
  • al secondo trimestre (soggetti trimestrali).

La comunicazione va effettuata utilizzando l’apposito modello approvato dall’Agenzia delle Entrate (Informativa SEAC 28.6.2022, n. 208).

IVA comunitaria – Elenchi Intrastat mensili:
Presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni / servizi resi, registrati o soggetti a registrazione, relativi a agosto (soggetti mensili), tenendo presenti le novità in vigore dall’1.1.2022, introdotte dall’Agenzia delle Dogane con la Determinazione 23.12.2021 e il nuovo termine di presentazione introdotto dal c.d. “Decreto Semplificazioni” (Informative SEAC 17.1.2022, n. 15 e 28.6.2022, n. 208)

Dichiarazione imposta di soggiorno

Invio telematico all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione dell’imposta di soggiorno da parte dei gestori delle strutture ricettive per dichiarare:

  • l’imposta di soggiorno dovuta dai soggetti che alloggiano nelle strutture ricettive situate nel territorio comunale (se istituita) di cui all’art. 4, D.Lgs. n. 23/2011;
  • il contributo di soggiorno previsto a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive di Roma Capitale di cui all’art. 14, comma 16, lett. e), DL n. 78/2010.

Tale modello va altresì utilizzato dai soggetti che incassano il canone / corrispettivo ovvero che intervengono nel pagamento dei canoni / corrispettivi relativi alle locazioni brevi di cui all’art. 4, DL n. 50/2017.

La dichiarazione relativa al 2020 deve essere presentata unitamente alla dichiarazione relativa al 2021 (Informativa SEAC 22.6.2022, n. 201).

Fonte Seac spa