Differimento a 60 giorni per il versamento degli avvisi bonari

Per il periodo 21.5 – 31.8.2022 è elevato da 30 a 60 giorni il termine di pagamento delle somme dovute a seguito del ricevimento di una comunicazione di irregolarità (c.d. avviso bonario).

Tale differimento opera soltanto qualora il pagamento sia effettuato in unica soluzione mentre non è applicabile in caso di pagamento in forma rateale.

A fronte del ricevimento di una comunicazione di irregolarità (c.d. avviso bonario) da parte dell’Agenzia delle Entrate a seguito del controllo automatizzato della dichiarazione ex artt. 36-bis, DPR n. 600/73 e 54-bis, DPR n. 633/72 il contribuente che non concorda con quanto rilevato nella comunicazione può fornire gli elementi a sostegno della correttezza di quanto dichiarato tramite CIVIS, l’assistenza multicanale dell’Agenzia delle Entrate ovvero presso un Ufficio della stessa Agenzia.

Qualora il contribuente riconosca la correttezza della comunicazione, al fine di evitare l’iscrizione a ruolo a titolo definitivo ex art. 2, comma 1, D.Lgs. n. 462/97, deve provvedere al versamento delle somme dovute.

PROROGA VERSAMENTO SOMME RISULTANTI DAGLI AVVISI BONARI

Come stabilito dal comma 2 del citato art. 2, l’iscrizione a ruolo non è eseguita, in tutto o in parte, se il contribuente effettua il pagamento entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di irregolarità (avviso bonario) ovvero della comunicazione definitiva contenente la rideterminazione in sede di autotutela delle somme dovute, a seguito dei chiarimenti forniti dal contribuente.

In tal caso, le sanzioni dovute sono ridotte a 1/3.

n.b. Qualora, a seguito della scelta del contribuente espressa nella dichiarazione dei redditi / IRAP / IVA / 770 (tramite barratura dell’apposita casella presente nel Frontespizio), l’avviso bonario sia inviato all’intermediario, come disposto dall’art. 2-bis, comma 3, DL n. 203/2005, i 30 giorni decorrono dal 60° giorno successivo a quello in cui è reso disponibile l’avviso telematico. Di fatto, il termine per effettuare il pagamento delle somme indicate nell’avviso è individuato in 90 giorni dal ricevimento dello stesso.

Con l’art. 37-quater, DL n. 21/2022, c.d. “Decreto Ucraina”, introdotto in sede di conversione, il Legislatore ha stabilito che “al fine di assicurare la necessaria liquidità alle famiglie e alle imprese in considerazione degli effetti negativi determinati dalla pandemia di COVID-19, nonché delle ripercussioni economiche e produttive della crisi ucraina, per il periodo compreso tra la data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto [21.5.2022] e il 31 agosto 2022 il termine di cui all’articolo 2,comma 2, del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 462, è fissato in sessanta giorni“.

Di conseguenza per il periodo 21.5.2022 – 31.8.2022 il pagamento delle somme dovute a seguito di avvisi bonari è differito da 30 a 60 giorni.

n.b. Come evidenziato nelle “istruzioni” contenute negli avvisi inviati dall’Agenzia delle Entrate, la proroga a 60 giorni opera soltanto in caso pagamento in unica soluzione. Resta infatti “invariato il termine di 30 giorni per il versamento della prima rata, in caso di opzione per il pagamento rateale”.

Stante la formulazione normativa, che non richiama la data di notifica degli avvisi, il differimento si ritiene interessi i termini pendenti nel predetto periodo. In altre parole, in mancanza di un espresso riferimento in merito all’applicazione del maggior termine agli avvisi notificati da una specifica data, lo stesso trova applicazione anche agli avvisi ricevuti fino al 21.5.2022, ovviamente sempreché i relativi termini di versamento siano ancora pendenti.

MORATORIA ESTIVA AVVISI BONARI

Nell’individuazione del termine di pagamento va tenuto conto anche della c.d. “moratoria estiva” ex art. 7-quater, comma 17, DL n. 193/2016 prevista per il pagamento delle somme dovute a seguito dei controlli automatizzati e formali della dichiarazione nonché della liquidazione delle imposte sui redditi assoggettati a tassazione separata.

Per effetto di tale moratoria, analoga alla sospensione feriale dei termini processuali, sono sospesi dal 1º agosto al 4 settembre i termini di trenta giorni”.

Ora, a seguito dell’estensione del termine di pagamento, la moratoria in esame opera con riferimento al termine di 60 giorni.

ESEMPLIFICAZIONI

Esempio 1:

Un contribuente ha ricevuto un avviso bonario il 26.5.2022.

I 30 giorni per il pagamento delle somme dovute scadono il 25.6.2022.

Poiché tale termine risulta pendente nel periodo “agevolato”, è possibile fruire del maggior termine di 60 giorni per il pagamento in unica soluzione.

In tal caso il pagamento va pertanto effettuato entro il 25.7.2022.

Notifica avvisoTermine 30 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97Termine 60 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97(unica soluzione)
26.5.202225.6.202225.7.2022

Esempio 2:

Un contribuente ha ricevuto un avviso bonario il 5.5.2022.

I 30 giorni per il pagamento delle somme dovute scadono il 4.6.2022.

Poiché tale termine risulta pendente nel periodo “agevolato”, è possibile fruire del maggior termine di 60 giorni per il pagamento in unica soluzione.

In tal caso il pagamento va pertanto effettuato entro il 4.7.2022.

Notifica avvisoTermine 30 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97Termine 60 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97(unica soluzione)
5.5.20224.6.20224.7.2022

Esempio 3:

Un contribuente ha ricevuto un avviso bonario il 10.6.2022.

I 30 giorni per il pagamento delle somme dovute scadono il 10.7.2022.

Poiché tale termine risulta pendente nel periodo “agevolato”, è possibile fruire del maggior termine di 60 giorni per il pagamento in unica soluzione.

In tal caso il pagamento va pertanto effettuato, considerato anche il periodo di sospensione estiva dall’1.8 al 4.9, entro il 13.9.2022.

Notifica avvisoTermine 30 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97Sospensione estivaTermine 60 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97 (unica soluzione)
10.6.202210.7.2022dall’1.8 al 4.913.9.2022
dal 10.6 al 31.7dal 4.9 al 13.9

51 gg9 gg
60 gg

Esempio 4:

Un contribuente ha ricevuto un avviso bonario il 10.4.2022.

I 30 giorni per il pagamento delle somme dovute scadono il 10.5.2022. Poiché tale termine non risulta pendente nel periodo “agevolato”, non è possibile fruire del maggior termine di 60 giorni. Il pagamento pertanto doveva essere effettuato entro il 10.5.2022.

Notifica avvisoTermine 30 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97Termine 60 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97
10.4.202210.5.2022non applicabile

Esempio 5:

Un contribuente ha ricevuto un avviso bonario il 28.7.2022.

I 30 giorni per il pagamento delle somme dovute scadono il 27.8.2022 (che può fruire del termine di sospensione estiva 1.8 – 4.9 ed essere effettuato entro l’1.10.2022). Poiché il termine di 30 giorni (27.8.2022) risulta pendente nel periodo “agevolato”, è possibile fruire del maggior termine di 60 giorni.

Il pagamento, considerata anche la sospensione estiva, va effettuato entro il 31.10.2022.

Notifica avvisoSospensione estivaTermine 30 giorniex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97Termine 60 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97 (unica soluzione)
28.7.2022dall’1.8 al 4.91.10.202231.10.2022
dal 28.7 al 31.7 -> 3 ggdal 28.7 al 31.7 -> 3 gg
dal 4.9 all’1.10 -> 27 ggdal 4.9 al 31.10 -> 57 gg

Esempio 6:

Un intermediario ha ricevuto un avviso bonario il 28.3.2022.

I 30 giorni per il pagamento delle somme dovute da parte del contribuente decorrono dal 27.5.2022 (ossia 60 giorni dal ricevimento dell’avviso da parte dell’intermediario) e scadono il 26.6.2022. Poiché tale termine risulta pendente nel periodo “agevolato”, è possibile fruire del maggior termine di 60 giorni.

In tal caso il pagamento va pertanto effettuato entro il 26.7.2022.

Ricezione avvisointermediarioDecorrenza termine pagamentoTermine 30 giorniex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97Termine 60 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97 (unica soluzione)
28.3.202227.5.202226.6.202226.7.2022
60 gg dal 28.3

Esempio 7:

Un intermediario ha ricevuto un avviso bonario il 12.5.2022.

I 30 giorni per il pagamento delle somme dovute da parte del contribuente decorrono dall’11.7.2022 (ossia 60 giorni dal ricevimento dell’avviso da parte dell’intermediario) e scadono il 10.8.2022 (che può fruire del termine di sospensione estiva ed essere effettuato entro il 14.9). Poiché tale termine risulta pendente nel periodo “agevolato, lo stesso può fruire del maggior termine di 60 giorni.

Considerata anche la sospensione estiva il pagamento va effettuato entro il 14.10.2022.

Ricezione avviso intermediarioDecorrenza termine pagamentoSospensione estivaTermine 30 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97Termine 60 giorni ex art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 462/97 (unica soluzione)
12.5.202211.7.2022dall’1.8 al 4.914.9.202214.10.2022
60 gg dal 12.5dall’11.7 al 31.7 -> 20 ggdall’11.7 al 31.7 -> 20 gg
dal 4.9 al 14.9 -> 10 ggdal 4.9 al 14.10 -> 40 gg

Documenti Correlati

Normativa: Decreto Legislativo 18/12/1997 n.462 art.2