Archivi Giornalieri: Giugno 28, 2022

ACE e riserva di rivalutazione

DOMANDA Una srl ha rivalutato un immobile nel bilancio 2008 ai sensi del DL n. 185/2008. Tenuto conto di quanto recentemente precisato dall’Agenzia delle Entrate, è possibile anche con riferimento alla rivalutazione effettuata dalla società incrementare la base imponibile ACE per la parte della riserva di rivalutazione che si libera per effetto dei maggiori ammortamenti? RISPOSTA Come disposto dall’art. 6, DM 3.8.2017, ai fini ACE rilevano quali incrementi gli utili accantonati a riserva ad esclusione di quelli destinati a riserve non disponibili, ossia formate con: utili diversi da quelli realmente conseguiti, in quanto derivanti da processi di valutazione;utili realmente conseguiti che, per disposizione di legge, sono o divengono non distribuibili […]

Rivalutazione gratuita alberghi

DOMANDA Con riferimento alla rivalutazione gratuita prevista per gli alberghi dal DL n. 23/2020, qualora la stessa sia effettuata nel bilancio 2021 deve comunque riguardare beni iscritti nel bilancio chiuso al 31.12.2019 oppure può interessare anche beni acquistati successivamente a tale data? RISPOSTA L’art. 6-bis, DL n. 23/2020, c.d. “Decreto Liquidità” ha previsto, a favore dei soggetti “operanti nei settori alberghiero e termale”, la possibilità di rivalutare gratuitamente i beni d’impresa / partecipazioni. La rivalutazione: va effettuata in uno / entrambi i bilanci relativi a 2 esercizi successivi a quello in corso al 31.12.2019 (generalmente, bilanci 2020 e 2021);interessa i beni risultanti dal bilancio dell’esercizio in corso al 31.12.2019 (generalmente, bilancio 2019). […]

Contribuente forfetario e indennità di maternità incassata nel 2021

DOMANDA Un ingegnere in regime forfetario nel 2021 ha incassato dall’INARCASSA l’indennità di maternità. Tale somma va conteggiata per la verifica del superamento del limite dei compensi di € 65.000? La stessa concorre alla formazione del reddito forfetario? Se sì, va applicata la medesima percentuale prevista per i compensi professionali? RISPOSTA Le indennità conseguite in sostituzione di redditi a titolo di risarcimento danni per la perdita degli stessi costituiscono, come previsto dall’art. 6, comma 2, TUIR, redditi della stessa categoria di quelli sostituiti / perduti.L’Agenzia delle Entrate nella Circolare 21.9.99, n. 189/E ha chiarito che “quando un’indennità va a sostituire un reddito o risarcisce un danno consistente nella perdita del […]

Titolari effettivi, il Registro è in dirittura d’arrivo

Il debutto del Registro dei titolari effettivi è sempre più vicino; con il Decreto 11 marzo 2022, n. 55, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 25 maggio ed in vigore dal 9 giugno, è stata data attuazione all’articolo 21, D.Lgs. n. 231/2007. Di seguito si analizzano i principali aspetti relativi al nuovo adempimento. La IV, la V e la VI Direttiva antiriciclaggio hanno integrato e modificato le disposizioni del D.Lgs. n. 231/2007, in materia di prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo. Tra le novità introdotte vi è anche uno specifico obbligo, in capo alle imprese dotate di personalità giuridica […]

Seac Risponde

Contribuente forfetario e indennità di maternità incassata nel 2021 Un ingegnere in regime forfetario nel 2021 ha incassato dall’INARCASSA l’indennità di maternità. Tale somma va conteggiata per la verifica del superamento del limite dei compensi di € 65.000? La stessa concorre alla formazione del reddito forfetario? Se sì, va applicata la medesima percentuale prevista per i compensi professionali? Le indennità conseguite in sostituzione di redditi a titolo di risarcimento danni per la perdita degli stessi costituiscono, come previsto dall’art. 6, comma 2, TUIR, redditi della stessa categoria di quelli sostituiti / perduti.L’Agenzia delle Entrate nella Circolare 21.9.99, n. 189/E ha chiarito che “quando un’indennità va a sostituire un reddito o […]

Le novità del c.d. “Decreto Semplificazioni”

Recentemente è stato pubblicato sulla G.U. il c.d. “Decreto Semplificazioni”, nell’ambito del quale sono contenute le seguenti novità: – soppressione dell’esterometro per gli acquisti di beni / servizi territorialmente non rilevanti in Italia di importo non superiore a € 5.000; – differimento dal 16.9 al 30.9 del termine di invio della Comunicazione della liquidazione periodica IVA del secondo trimestre; – presentazione dei mod. Intra entro il mese successivo al periodo di riferimento; – innalzamento da € 250 a € 5.000 della soglia collegata ai termini di versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche; – abrogazione dal 2022 della disciplina delle società in perdita sistematica; proroga al 31.12.2026 dell’applicazione del reverse […]