Archivi Giornalieri: Giugno 27, 2022

Principali novità del Decreto Semplificazioni

Con il recente D.L. n. 73/2022 (c.d. Decreto Semplificazioni), pubblicato in G.U. il 21 giugno 2022, n. 143, il Legislatore ha introdotto delle novità in materia di semplificazioni fiscali, tesoreria delle Stato e ulteriori disposizioni finanziarie e sociali. Di seguito, si riportano alcune delle principali disposizioni normative.  di Katia Pafumi DEMATERIALIZZAZIONE SCHEDA SCELTA 8, 5 E 2 PER MILLE – ARTICOLO 2 Nel caso di presentazione del Modello 730 tramite sostituto d’imposta, il Decreto in esame, consente la  dematerializzazione delle scelte di destinazione dell‘8, del 5 e del 2 per mille dell’IRPEF.   Tali disposizioni si applicano a partire dalle dichiarazioni relative al periodo d’imposta 2022. MODIFICHE AL CALENDARIO FISCALE – ARTICOLO 3 È differito il termine per la presentazione all’Agenzia delle Entrate delle liquidazioni periodiche IVA relative al secondo trimestre; tale […]

La responsabilità del rappresentante doganale indiretto per l’IVA all’importazione

I Giudici comunitari recentemente hanno esaminato una (particolare) disposizione della legislazione italiana relativa alla responsabilità (solidale) del rappresentante doganale indiretto per l’IVA derivante da dichiarazioni doganali inattendibili. Secondo i Giudici comunitari il rappresentante doganale indiretto non è solidalmente responsabile con l’importatore per il pagamento dell’IVA all’importazione, salvo che la normativa nazionale non designi / riconosca esplicitamente ed inequivocabilmente tale soggetto come debitore dell’IVA. Spetta ora al Giudice nazionale stabilire se il rappresentante doganale indiretto sia o meno responsabile per la “dichiarazione d’intento falsa”, eventualmente modificando il proprio orientamento e adeguandosi a quanto sancito dai Giudici comunitari. In caso di indebito utilizzo del plafond, il rappresentante doganale indiretto non è responsabile in solido […]

Le novità del “Decreto Semplificazioni” per le deduzioni IRAP per il personale dipendente

Con il recente c.d. “Decreto Semplificazioni” il Legislatore ha modificato “formalmente” le disposizioni in materia di deduzioni IRAP per il personale dipendente. In particolare, è confermata la deducibilità integrale del costo del lavoro dei dipendenti a tempo indeterminato; le altre deduzioni previste sono applicabili esclusivamente con riferimento ai lavoratori a tempo determinato. Dette modifiche decorrono dal periodo d’imposta precedente a quello in corso al 22.6.2022, ossia in generale già dal 2021. Il recente DL n. 73/2022, c.d. “Decreto Semplificazioni”, contiene all’art. 10 la modifica della disciplina delle deduzioni relative al costo da lavoro dipendente ai fini IRAP. In particolare, l’art. 11, D.Lgs. n. 446/97, oggetto di una modifica sostanziale ad opera […]

Definita la percentuale effettiva del c.d. “Bonus tessile e moda” 2021

Nell’ambito del c.d. “Decreto Rilancio” il Legislatore ha riconosciuto un credito d’imposta a favore dei soggetti esercenti attività d’impresa operanti nell’industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria, pari al 30% delle rimanenze finali eccedente la media delle stesse dei 3 periodi d’imposta precedenti a quello di spettanza del beneficio. Dopo aver “elaborato” le domande ricevute dai soggetti interessati, l’Agenzia delle Entrate ha recentemente definito la percentuale effettivamente spettante per il 2021 nel rispetto dei fondi stanziati. Considerato il mancato superamento del limite di spesa, il credito d’imposta spettante è pari al 100% dell’importo risultante dalla predetta domanda. Il DL n. 34/2020, c.d. “Decreto Rilancio”, al fine di […]