Archivi Giornalieri: Giugno 15, 2022

Regime premiale ISA 2022: conferme e chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

In base al punteggio ottenuto dal contribuente in sede di applicazione degli ISA 2022 è possibile accedere a specifici benefici premiali. In merito, l’Agenzia delle Entrate ha recentemente confermato che per il 2021 il livello di affidabilità per l’accesso al regime premiale può essere calcolato anche tenendo conto della media dei punteggi ISA del biennio 2020 – 2021. Al sussistere di cause di esclusione dall’applicazione degli ISA, i contribuenti non possono accedere ai benefici premiali, anche nel caso in cui siano tenuti a compilare il modello ISA. Pertanto, i soggetti interessati dalle cause di esclusione collegate all’emergenza COVID-19 non possono accedere alle premialità. In base all’art. 9-bis, comma 11, DL […]

L’incentivo per l’assunzione in sostituzione di maternità/paternità

L’articolo 4, comma 3 del Decreto Legislativo n. 151/2001 prevede uno sgravio contributivo del 50%, nelle aziende con meno di venti dipendenti, nel caso di datori di lavoro che assumono lavoratori con contratto a tempo determinato/temporaneo in sostituzione di dipendenti assenti in congedo di maternità, di paternità o parentale. di Alice Vindimian – Centro Studi Normativa del Lavoro Seac Tra le agevolazioni ad oggi in vigore nel nostro paese per incentivare le aziende ad impiegare nuovi lavoratori e nuove lavoratrici troviamo quella relativa all’assunzione in sostituzione di maternità, paternità, congedo parentale. La norma a cui fare riferimento è l’articolo 4, comma 3 del D.Lgs.n. 151/2001, il quale prevede che nelle aziende […]

Quote di società di persone: cedibilità ai sensi dell’art. 2252 C.c. e pignorabilità

Di analizzano i principali riferimenti normativi che regolano la cessione delle quote nelle società di persone (Snc), con riferimento alla forma ed alla pubblicità per poi riportare una breve panoramica su quelli che sono gli orientamenti Dottrinali e Giurisprudenziali in tema di sequestro e pignoramento della quota. di Nino Onofrio Pappaglione – Notaio in Mezzocorona La cessione di una partecipazione sociale ad altri soci o a terzi configura una ipotesi di modificazione soggettiva dei patti sociali e conseguentemente deve avvenire con il consenso unanime dei soci ai sensi dell’art. 2252 C.c., salva una diversa pattuizione inserita nel contratto sociale, che può prevedere una clausola di libera trasferibilità delle partecipazioni sociali. Tale clausola […]

Società controllate estere (CFC) – La disciplina alla luce del Provvedimento e della Circolare – Parte IV

Il comma 5 dell’articolo 167 del TUIR stabilisce che il soggetto controllante residente può, anche a seguito di una apposita istanza di interpello presentata all’Agenzia dell’Entrate, disapplicare la normativa CFC qualora l’entità controllata (o la stabile organizzazione) svolga, nel proprio Stato di residenza (o stabilimento), un’attività economica effettiva, mediante l’impiego di personale, attrezzature, attivi e locali. di Flavia Gelmini – Dottore Commercialista La nuova unica esimente L’imputazione per trasparenza del reddito non si applica se viene dimostrato che il soggetto estero controllato svolge un’attività economica effettiva, mediante l’impiego di personaleattrezzatureattivilocali. Tre dei quattro elementi oggetto della prova corrispondono a quelli enunciati dalla Corte di Giustizia Europea nella Sentenza Cadbury Schweppes (CGUE, 12 settembre 2006, Causa C-196/04) dove si afferma […]

Le trasformazioni eterogenee progressive e l’imposta di registro

La trasformazione societaria ha luogo quando le società assumono una differente forma giuridica, più o meno complessa rispetto a quella di partenza (può quindi avvenire in senso progressivo o regressivo). Inoltre, la trasformazione può comportare il passaggio da società ad ente non societario, o il passaggio inverso (trasformazione eterogenea). L’operazione può altresì essere valutata, per gli effetti tributari, come ipotesi suscettibile di dar luogo ad abuso del diritto (art. 10-bis, Legge n. 212/2000). Le problematiche, anche fiscali, relative alle varie forme di trasformazione sono state oggetto sia di pronunce dell’Agenzia delle Entrate, sia di sentenze della Corte di Cassazione. In particolare, si esamineranno qui le conclusioni cui la Suprema Corte […]

Adesione, rilevanza probatoria del verbale

I verbali relativi agli incontri delle parti posti in essere al fine di pervenire all’accertamento con adesione possono essere utilizzati dal giudice tributario come prove, anche nell’eventualità in cui l’adesione non si concretizzi. Pertanto il giudice può variare l’imponibile accertato dall’Ufficio finanziario da quanto emerge dal verbale di contraddittorio (Cassazione n. 6392/2022). di Enzo Di Giacomo – Esperto Tributario Accertamento con adesione: natura giuridica L’istituto in esame, è disciplinato dal D.Lgs. n. 218/1997, che reca disposizioni in materia di accertamento con adesione e conciliazione giudiziale. L’accertamento con adesione, strumento deflattivo del contenzioso tributario, è un procedimento mediante cui si perviene ad un atto di accertamento concordato con il contribuente che presenta […]

Il contributo a fondo perduto per wedding, intrattenimento e HO.RE.CA.

di Massimiliano Frizzera Al fine di mitigare la crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, l’art. 1-ter, D.L. 25 maggio 2021, n. 73 (c.d. Decreto Sostegni-bis) riconosce, per l’anno 2021, un contributo a fondo perduto a favore delle imprese operanti nei settori: del wedding;dell’intrattenimento;dell’organizzazione di feste e cerimonie e dell‘Hotellerie-Restaurant-Catering (HO.RE.CA.). I criteri e le modalità di erogazione del contributo sono stati individuati dal Decreto MISE 30 dicembre 2021, pubblicato sulla G.U. 19 febbraio 2022, n. 42. Le modalità e i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo, invece, sono stati definiti dall’Agenzia delle Entrate con Provvedimento 6 giugno 2022. Soggetti beneficiari Ai sensi dell’art. 4, D.M. 30 dicembre 2021, possono beneficiare del contributo i soggetti operanti nei settori indicati, che, nel 2020, hanno, congiuntamente: […]