Archivi Giornalieri: Giugno 13, 2022

Emendamenti ai Principi Contabili Nazionali per le specificità delle cooperative

Con Comunicato Stampa 9 giugno 2022 l’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) ha reso noto che sono stati pubblicati sul proprio sito internet gli emendamenti ai Principi Contabili Nazionali necessari a disciplinare alcuni istituti tipici delle società cooperative.Gli emendamenti, che interessano i Principi Contabili Nazionali n. 9, 12 e 28, riguardano i seguenti aspetti: il trattamento contabile dei ristorni; la classificazione nel capitale sociale delle società cooperative delle azioni dei soci sovventori e delle azioni di partecipazione cooperativa previste dalla Legge n. 59/1992; le modalità di impairment test per le cooperative che tengono conto delle limitazioni normative in tema di distribuzione dei dividendi e delle riserve; le specifiche indicazioni da inserire in nota integrativa ex artt. 2513 e 2545-sexies, Codice Civile. Fonte SEAC spa

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali “generici”

di Mariachiara Iacovazzo Tale trattazione si propone di fornire un’analisi inerente il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali “generici“, vale a dire diversi da quelli c.d. “Industria 4.0” di cui alle Tabelle A e B, Legge n. 232/2016,  introdotto dall’art. 1, commi da 184 a 197, Legge n. 160/2019 e prorogato con modifiche dall’art. 1, commi da 1051 a 1067, Legge n. 178/2020, riconosciuto sia in capo alle imprese che ai lavoratori autonomi. Ambito oggettivo Il suddetto credito d’imposta riguarda gli investimenti effettuati a partire dal 16 novembre 2020 al 31 dicembre 2022 (ovvero 30 giugno 2023). In particolare, i commi 1054 e 1055,articolo 1, Legge n. 178/2020 stabiliscono rispettivamente che per gli investimenti in beni strumentali materiali nel limite massimo di costi ammissibili pari ad € 2.000.000 ed […]

La bolletta doganale diventa elettronica: l’IVA si detrae con la “copia di cortesia”

In attuazione delle previsioni comunitarie in materia di importazioni i beni, l’Agenzia delle Dogane ha recentemente aggiornato il sistema informatico di sdoganamento all’importazione. In tale contesto è stato soppresso l’attuale modello (cartaceo) della dichiarazione di importazione (bolletta doganale) introducendo una procedura informatica per la gestione delle operazioni in esame. L’Agenzia evidenzia che dal 9.6.2022 non è più previsto l’utilizzo del formulario cartaceo né per la presentazione della dichiarazione di importazione né per la stampa della stessa. Al fine di consentire agli operatori economici l’assolvimento degli obblighi di registrazione e del diritto alla detrazione dell’IVA il sistema genera un “Prospetto di riepilogo ai fini contabili”, una sorta di “copia di cortesia” […]