OIC: versione definitiva Documento Interpretativo n. 10

Con Comunicato stampa 05 maggio 2022, l’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) ha pubblicato sul proprio sito il Documento Interpretativo n. 10 relativo agli “Aspetti contabili delle norme fiscali introdotte in tema di rivalutazione e riallineamento” e gli emendamenti ai principi contabili nazionali resi necessari dal completo recepimento della direttiva contabile europea n. 34/2013.
In particolare, nella versione finale del Documento Interpretativo n. 10, è stato specificato che:

  • qualora le società, entro la data di approvazione del bilancio, decidano di avvalersi della facoltà di revoca dell’affrancamento fiscale e anche della revoca civilistica, dovranno eliminare dall’attivo dello stato patrimoniale il maggior valore attribuito ai beni (rivalutazione effettuata nell’esercizio precedente) in contropartita al Patrimonio Netto; pertanto, gli ammortamenti dell’esercizio saranno calcolati sul valore del bene rideterminato al netto del  maggior valore rivalutato;    
  • iscrivere un credito tributario a fronte del diritto di rimborso o compensazione dell’imposta sostitutiva già versata in contropartita al Patrimonio Netto.

Fonte SEAC spa