Obblighi dichiarativi per l’ente non commerciale con partita IVA: Interpello

Con Risposta 27 maggio 2022, n. 312, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito agli obblighi dichiarativi ai fini delle imposte dirette per gli enti esenti da imposte
In particolare, l’Agenzia chiarisce che in caso di acquisizione di partita IVA l’attività posta in essere da un ente non commerciale assume i connotati dell’attività d’impresa laddove la stessa presenti i caratteri di abitualità, professionalità e sistematicità.
Pertanto, l’ente deve:

  • tenere le scritture contabili;
  • adempiere ai conseguenti obblighi dichiarativi (anche in mancanza di reddito). 

Nel caso di specie, il soggetto istante svolge attività di formazione come scuola straniera operante in Italia e si qualifica come ente senza fini di lucro non riconosciuto.

Fonte SEAC spa