Mancata comunicazione dei dati al Sistema TS: Risoluzione

Con Risoluzione 23 maggio 2022, n. 22, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle violazioni degli obblighi di comunicazione al Sistema tessera sanitaria, ex art. 3, comma 5-bis, D.Lgs. 175/2014.
In particolare, l’Agenzia ha chiarito che, tenendo conto delle modalità di trasmissione dei dati delle spese sanitarie contenute nei documenti fiscali, il termine “comunicazione” contenuto nella norma sanzionatoria si riferisce ad ogni singolo documento di spesa errato, omesso, o tardivamente inviato al Sistema TS.
La sanzione di 100 euro si applica per ogni documento di spesa, senza possibilità di applicare il cumulo giuridico di cui all’art. 12, D.Lgs. n. 472/1997; tale sanzione è definibile mediante l’istituto del ravvedimento operoso di cui all’art. 13, D.Lgs. n. 472/1997, utilizzando il codice tributo 8912.

Fonte SEAC spa