Maggiorazione del credito d’imposta per investimenti in beni immateriali 4.0

È stato pubblicato sulla G.U. 17 maggio, n. 114 il D.L. n. 50/2022 (c.d. Decreto Aiuti) contenente “Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina”.
In particolare, l’articolo 21 prevede l’incremento dal 20% al 50% della misura del credito d’imposta riconosciuto ex art. 1, comma 1058, Legge n. 178/2020 (Legge di Bilancio 2021) per gli investimenti in beni immateriali 4.0 di cui alla Tabella B, Legge n. 232/2016 effettuati nel periodo 1.1.2022 – 31.12.2022 ovvero entro il 30.6.2023 a condizione che entro il 31.12.2022 sia accettato l’ordine e siano versati acconti pari almeno al 20% del costo di acquisizione (art. 21, D.L. n. 50/2022).

Fonte SEAC spa