Archivi Giornalieri: Maggio 12, 2022

Regime speciale “impatriati” e rientro contestuale all’assunzione: Interpello

Con Risposta 11 maggio 2022, n. 259, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità del regime speciale per lavoratori impatriati (ex art. 16, D.Lgs. n. 147/2015), nell’ipotesi in cui il rientro del lavoratore dall’estero sia contestuale all’assunzione intervenuta in costanza di residenza all’estero.In particolare, l’Agenzia ha chiarito che il regime in esame non può essere applicato qualora il distacco all’estero sia stato disposto contestualmente all’assunzione del lavoratore in condizione di continuità della condizioni contrattuali in essere prima dell’espatrio.Pertanto, al fine dell’applicabilità del beneficio, occorre prendere in considerazione: l’effettivo radicamento all’estero del lavoratore;la circostanza che il lavoratore al rientro in Italia assuma un ruolo aziendale differente (e non di “continuità”) rispetto a quello originario. Fonte SEAC spa

Incremento delle misure del diritto annuale: Decreto Ministeriale

Con D.M. 14 aprile 2022, il MISE autorizza, ai sensi dell’articolo 1, comma 784, Legge 27 dicembre 2017, n. 205, per gli anni 2022, 2023 e 2024 e per la Camera di commercio di Crotone, l‘incremento del 50% della misura del diritto annuale per il finanziamento del piano di riequilibrio finanziario di cui alla rispettiva delibera commissariale.Il versamento dell‘importo derivante dall’applicazione del  Decreto in oggetto è effettuato unitamente al versamento del diritto annuale ordinario entro le scadenze di cui all’articolo 17, comma 3, lettera a), D.P.R.  n. 435/2001.  Fonte SEAC spa