Archivi Giornalieri: Maggio 6, 2022

In assenza di danno erariale non si applicano sanzioni tributarie: Cassazione

Con Ordinanza 3 maggio 2022, n. 13908, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla possibilità di applicare sanzioni tributarie al contribuente, pur in assenza di danno erariale.In particolare, la Suprema Corte ha ribadito che, con riferimento alle sanzioni amministrative tributarie, è necessario verificare concretamente,  al fine di distinguere tra violazione formale e sostanziale, se la condotta del contribuente abbia arrecato un danno erariale incidendo sulla determinazione: della base imponibile;dell’imposta;del versamento del tributo.  Qualora tale pregiudizio non sussista, la violazione va considerata meramente formale, in quanto lesiva per l’esercizio delle azioni e dei poteri di controllo da parte dell’amministrazione finanziaria.Infine, va evidenziato che la predetta verifica deve essere effettuata dal giudice di merito. Fonte SEAC spa

Modifiche del modello Adesione al regime di adempimento collaborativo

Con Provvedimento 4 maggio 2022, l’Agenzia delle Entrate ha modificato il modello “Adesione al regime di adempimento collaborativo”, approvato ed integrato con due Provvedimenti 14 aprile 2016.In particolare, le modifiche apportate concernono: il campo “DICHIARAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI”;l’inserimento del nuovo campo “DATI RELATIVI AL GRUPPO IVA”;il punto “Soggetti interessati alla presentazione del modello”;i punti 2, 3 e 7 delle istruzioni. Le modifiche si sono rese necessarie al fine di adeguare il modello agli ultimi interventi normativi, in particolare al Decreto MEF 31 gennaio 2022, che ha esteso la possibilità di accesso al regime di adempimento collaborativo ai contribuenti che conseguono un volume d’affari o di ricavi non inferiore a un miliardo di euro. Fonte SEAC spa