Archivi Mensili: Maggio 2022

Accesso alla dichiarazione 730/2022 precompilata e termini di invio: Provvedimento

Con Provvedimento 19 maggio 2022, l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili le modalità di accesso, di consultazione e di invio della dichiarazione Mod. 730/2022 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati. Come anticipato dall’Agenzia nei giorni scorsi: l’accesso al modello precompilato ed ai dati utilizzati (compresi i dati comunicati dai soggetti terzi relativamente a redditi e compensi erogati al soggetto, oneri detraibili e deducibili) sarà consentito ai contribuenti a partire dal 23 maggio 2022;sarà possibile modificare e inviare, o accettare senza modifiche la dichiarazione solo a partire dal 31 maggio 2022. Tra le novità di rilievo di quest’anno si segnala la possibilità di conferire procura ad una persona fisica di fiducia ai fini dell’accesso, elaborazione ed invio della dichiarazione precompilata. […]

Contributo a fondo perduto per discoteche e sale da ballo: Provvedimento

Con Provvedimento 18 maggio 2022, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di accesso al contributo a fondo perduto riservato alle discoteche e alle sale da ballo, ai sensi dell’art. 1, comma 1, D.L. n. 4/2022.Il Provvedimento approva: il modello di presentazione dell’istanza;le relative istruzioni;le specifiche tecniche. Le istanze di accesso al contributo potranno essere presentate a partire dal 6 giugno 2022 e fino al 20 giugno 2022, mediante i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate. Fonte SEAC spa

Credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi: Interpello

Con Risposta ad Interpello 18 maggio 2022, n. 270, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla necessità di apporre il riferimento alla normativa agevolativa sui verbali di collaudo/interconnessione e il documento di trasporto, al fine di fruire del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi ai sensi dell’articolo 1, comma 1056, Legge n. 178/2020. A tal riguardo, l’amministrazione finanziaria precisa che: le fatture e gli altri documenti relativi all’acquisizione dei beni agevolati devono contenere l’espresso riferimento normativo alle disposizioni dei commi da 1054 a 1058- ter (articolo 1, comma 1062, Legge n. 178/2020); pertanto, anche per il documento di trasporto che certifica la consegna del bene sussiste il predetto obbligo;per il verbale di collaudo/interconnessione relativi univocamente ai beni oggetto dell’investimento, non è richiesto l’obbligo di riportare l’espresso riferimento normativo di cui al […]

Riduzione IRES 50% per soggetti con attività di utilità sociale: Circolare

Con Circolare 18 maggio 2022, n. 15, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’art. 6, D.P.R. n. 601/1973, il quale dispone la riduzione del 50% dell’aliquota IRES sul reddito conseguito da specifici soggetti che svolgono attività di marcata utilità sociale.In particolare, la stessa Agenzia, dopo aver riepilogato il quadro normativo di riferimento e i requisiti di accesso al beneficio fiscale  analizza l’applicazione dell’agevolazione con riferimento:  ai c.d. “enti ospedalieri“;alle fondazioni di origine bancaria (ex D.Lgs. n. 153/1999);agli enti religiosi civilmente riconosciuti. Fonte SEAC spa

Le novità fiscali introdotte dalla Legge di Bilancio 2022: Circolare

Con Circolare 17 maggio 2022, n. 14, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle novità fiscali relative ai crediti d’imposta introdotti dalla Legge di Bilancio 2022.In particolare, l’amministrazione finanziaria ha analizzato le novità normative connesse a: credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi;credito d’imposta in ricerca e sviluppo, in transizione ecologica, in innovazione tecnologica 4.0 e in altre attività innovative;credito d’imposta per le spese di consulenza relative alla quotazione delle Pmi;c.d. “povertà educativa“;tax credit librerie;    bonus acqua potabile;tax credit impianti di compostaggio nei centri agroalimentari. Fonte SEAC spa

IVA per le cessioni di lettiere composte da granuli e agglomerati di mais: Interpello

Con Risposta ad Interpello 17 maggio 2022, n. 268, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’aliquota IVA applicabile alle cessioni di lettiere per gatti composte da granuli e agglomerati di mais.L’Agenzia ha chiarito che, in tali casi, trova applicazione l’aliquota del 4%, ai sensi del n. 17, Tabella A, parte II, D.P.R. n. 633/1972, che prevede l’applicazione dell’aliquota agevolata per le cessioni di crusche, stacciature e altri residui della vagliatura, della molitura o di altre lavorazioni dei cereali e dei legumi. Fonte SEAC spa

Ritenuta sui compensi erogati a relatori esteri: Interpello

Con Risposta 17 maggio 2022, n. 266, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione della ritenuta di cui all’art. 25, comma 1, D.P.R. n. 600/1973 sui compensi corrisposti a relatori esteri che partecipano a convegni in videoconferenza.In particolare, la stessa Agenzia ravvisa in capo ai predetti relatori una prestazione professionale divulgativa a carattere scientifico, la quale delinea un’attività di lavoro autonomo prestata da soggetti non residenti.Ne consegue che, prescindendo dalla titolarità o meno di partita IVA, la ritenuta del 30% applicata dal sostituto sui compensi o corrispettivi erogati a relatori non residenti trova applicazione soltanto in riferimento a coloro che prestano la propria attività lavorativa sul territorio italiano.Inoltre, va evidenziato che il materiale connesso all’attività divulgativa (ad esempio, slides) non costituisce una divulgazione […]

Attività di bike sharing: obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi

Con Consulenza giuridica 13 maggio 2022, n. 5, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi per quanto riguarda l’attività di bike sharing  (art. 2, D.Lgs. n. 127/2015).In particolare, l’Agenzia precisa che la società che noleggia veicoli condivisi, fra cui quello di bike sharing, con abbonamento tramite App e pagamento elettronico che consente l’automatica disponibilità del mezzo, non può essere esentata dall’obbligo di certificazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, in assenza di una precisa indicazione normativa che disponga diversamente. Fonte SEAC spa

Lenti a contatto correttive e aliquota IVA al 4%: Interpello

Con Risposta 13 maggio 2022, n. 264, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’aliquota IVA ridotta (pari al 4%) alle lenti a contatto correttive.In particolare, l’Agenzia ha rammentato che, sulla base di quanto previsto dal n. 41-quater della Tabella A, parte II, allegata al D.P.R. n. 633/1972, sono soggette all’aliquota IVA a 4% le cessioni di protesi ed ausili inerenti a menomazioni funzionali permanenti.Pertanto, la predetta aliquota IVA agevolata va applicata anche a tutte le lenti a contatto correttive, poiché destinate a sopperire a menomazioni visive di carattere permanente. Fonte SEAC spa

Correttivi e ulteriori cause di esclusione ISA: Decreto in G.U.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 13 maggio 2022, n. 111, il Decreto MEF 29 aprile 2022 che recepisce le ulteriori cause di esclusione dall’applicazione dagli ISA (legate all’emergenza Covid-19) e approva i correttivi per il periodo d’imposta 2021.In particolare, le nuove cause di esclusione riguardano i contribuenti che: hanno iniziato l’attività dal 1° gennaio 2019 in poi;esercitano prevalentemente le attività contraddistinte dai codici ATECO di cui all’Allegato 11 del Decreto MEF. Fonte SEAC spa