Mandato con rappresentanza e pagamento bollo auto tramite PagoPA

Con Risposta 7 aprile 2022, n. 182, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime IVA da applicare relativamente al servizio di pagamento delle tasse automobilistiche mediante PagoPA, in presenza di un mandato con rappresentanza.
In particolare, l’Agenzia ha precisato che al sussistere di un rapporto giuridico riconducibile ad un mandato con rappresentanza tra una società di consulenza aziendale, amministrativa e gestionale (che gestisce anche le flotte auto aziendali) ed il suo cliente, le somme che la società percepisce dal suo cliente a titolo di rimborso della tassazione automobilistica e della fee che spetta al PSP (Prestatore di servizi di pagamento) sono escluse dall’applicazione dell’IVA e non rientrano nel calcolo della base imponibile.

Fonte SEAC spa