Definiti criteri e modalità dei percorsi professionali per i percettori di ISCRO

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 aprile 2022, n. 92, il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 24 marzo 2022, che stabilisce i criteri e le modalità di definizione e finanziamento dei percorsi di aggiornamento professionale per i destinatari dell’indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (ISCRO).
In particolare, il Decreto in esame precisa che i percorsi di aggiornamento professionale devono caratterizzarsi per fornire al beneficiario della ISCRO:

  • il mantenimento e l’aggiornamento delle conoscenze, abilità e competenze possedute, ai fini dell’adeguamento ai mutamenti della domanda del settore di mercato di riferimento;
  • l’acquisizione di un livello di conoscenze, abilità e competenze incrementali rispetto a quelle inizialmente possedute.

Sulla base dei predetti criteri, le Regioni e le Province autonome possono definire tali percorsi formativi anche mediante accordi con associazioni professionali.

Fonte SEAC spa