Aliquota IVA cessioni animali congelati e insetti vivi: Interpello

Con Risposta ad Interpello 27 aprile 2022, n. 220, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’aliquota IVA applicabile al commercio elettronico di animali congelati e insetti vivi, destinati all’alimentazione di rettili e rapaci.
Il contribuente, in conformità al parere tecnico rilasciato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ritiene applicabile l’aliquota IVA del 10%  alle cessioni di animali congelati e di insetti vivi, qualificandoli quali prodotti rientranti rispettivamente nella categoria di cui al n. 19) e al n. 7), Tabella A, Parte III, D.P.R. n. 633/1972.
L’Agenzia considera applicabile l’aliquota ridotta alle cessioni di animali congelati, purché venga specificamente dichiarato che si tratta di prodotti non destinati all’alimentazione umana
Inoltre, ritiene inapplicabile l’aliquota del 10% al commercio di insetti vivi, in quanto non rientranti tra le tipologie di insetti di cui al n. 7 della Tabella A, Parte III, D.P.R. n. 633/72; pertanto, le cessioni di tali prodotti devono essere assoggettate ad aliquota ordinaria.

Fonte SEAC spa