Archivi Giornalieri: Marzo 22, 2022

Riduzione temporanea delle accise sui carburanti: Decreto MEF

Con D.M. 18 marzo 2022, pubblicato sulla G.U. 21 marzo 2022, n. 67, il MEF ha previsto la riduzione temporanea delle aliquote di accisa applicate a benzina, gasolio e GPL impiegati come carburanti.In particolare, per compensare le maggiori entrate IVA derivanti dall’aumento del prezzo internazionale del petrolio greggio, le aliquote di accisa sono ridotte alle seguenti misure: benzina: € 643,24 per mille litri;oli da gas o gasolio usato come carburante: € 532,24 per mille litri;GPL usato come carburante: € 182,61 per mille chilogrammi. Si evidenzia che tale riduzione si applica dal 22 marzo al 21 aprile 2022. Fonte SEAC spa

Percentuale credito d’imposta fruibile dai titolari di impianti pubblicitari: Provvedimento

Con Provvedimento 18 marzo 2022, l’Agenzia delle Entrate ha disposto la percentuale del credito di imposta fruibile dai titolari di impianti pubblicitari privati o concessi a soggetti privati, destinati all’affissione di manifesti e ad analoghe installazioni pubblicitarie di natura commerciale.L’ammontare del credito di imposta, utilizzabile da ciascun beneficiario, è pari al 100% dell’importo dovuto, nell’anno 2021, a titolo di canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria.Si evidenzia che qualora il credito d’imposta sia superiore ad € 150.000, il suo utilizzo è concesso solo a seguito di verifiche di cui al D.L. n. 159/2011 ed al successivo rilascio, da parte della Agenzia delle Entrate, di apposita autorizzazione. Fonte SEAC spa

Prorogato al 4 aprile il termine per la domanda di riesame esonero contributivo

Con Messaggio 18 marzo 2022, n. 18, l’INPS ha prorogato al 4 aprile il termine per la presentazione delle istanze di riesame delle domande relative all’esonero parziale dei contributi previdenziali di liberi professionisti e lavoratori autonomi ex art. 1, commi da 20 a 22-bis, Legge n. 178/2020, (Legge di Bilancio 2021).Si ricorda che, l‘invio della documentazione relativa alla predetta richiesta di riesame va effettuato attraverso il link “Riesame” nella stessa sezione del Cassetto previdenziale in cui è stata presentata la domanda di esonero, utilizzando l’apposita funzionalità che riporta i motivi: di reiezione; oppure di accoglimento parziale. Fonte SEAC spa

Fondi immobiliari e separazione delle attività: interpello

Con Risposta a Interpello 17 marzo 2022,  n. 123, l’ Agenzia delle Entrate  ha fornito chiarimenti in tema di applicazione separata dell’IVA e separazione delle attività nell’ambito di un fondo immobiliare.L’art. 36, comma 3, DPR n. 633/1972, prevede che i soggetti che esercitano più attività nell’ambito della stessa impresa possono optare per l’applicazione separata dell’imposta relativamente ad alcune delle attività esercitate.L’Agenzia ha chiarito che, nell’ambito di un fondo immobiliare, è possibile esercitare legittimamente l’opzione per l’applicazione separata dell’IVA, in relazione all’attività di sviluppo e riqualificazione degli immobili propri, rispetto alle altre attività di cessione e locazione immobiliare, nel presupposto che le attività presentino elementi di uniformità e omogeneità nelle loro caratteristiche essenziali tali da poter essere considerate distinte e autonome. Fonte SEAC spa