Archivi Giornalieri: Marzo 18, 2022

Lavoratori impatriati e distacco all’estero: interpello

Con Risposta ad Interpello 17 marzo 2022, n. 119, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità di accesso al regime speciale degli impatriati.Nel caso in specie l’Agenzia nega tale beneficio fiscale al dipendente rientrato in Italia, il cui distacco all’estero è avvenuto contemporaneamente all’assunzione e il cui rapporto di lavoro, una volta rientrato, sarà regolato dal medesimo contratto stipulato al momento dell’assunzione, presso lo stesso datore di lavoro.L’Agenzia, in particolare, richiamando la Circolare 28 dicembre 2020, n. 33, precisa che tale posizione restrittiva è finalizzata ad evitare un uso strumentale dell’agevolazione in esame. Fonte SEAC spa

Aliquota IVA applicabile agli integratori alimentari: Interpello

Con Risposta ad Interpello 17 marzo 2022, n. 121, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’aliquota IVA alle cessioni di integratori alimentari.  Nel caso di specie, si tratta di integratori alimentari con un’alta concentrazione di fermenti lattici vivi (30 miliardi per capsula), che agiscono sull’equilibro della flora intestinale.L’Agenzia ha precisato che, sulla base del parere tecnico fornito dall’ADM, che ha classificato il prodotto alla voce 21.06.90 “Preparazioni alimentari non nominate né comprese altrove”, alle cessioni di tali integratori è applicabile l’aliquota IVA del 10%, ai sensi del n. 80), Tabella A, parte III, D.P.R. n. 633/1972. Fonte SEAC spa

Immobile inagibile e agevolazioni “prima casa”: Principio di diritto

Con Principio di diritto 17 marzo 2022, n. 1, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione della c.d. agevolazione “prima casa” per l’acquisto di un altro immobile, nel caso in cui l’immobile “pre-posseduto” versi in condizioni di inagibilità, sulla base di apposita dichiarazione dell’Autorità competente.In particolare, la stessa Agenzia precisa che è possibile beneficiare dell’agevolazione in esame per l’acquisto di un nuovo immobile fino al permanere della dichiarazione di inagibilità dell’immobile “pre-posseduto”, indisponibile per il proprietario.Va evidenziato che la predetta inidoneità dell’immobile “pre-posseduto” deve essere:  oggettiva ed assoluta;attestata da idonea documentazione;indipendente dalla volontà del contribuente. Fonte SEAC spa