Non residenti diversi dalle persone fisiche: abilitazione al servizio telematico

Con Risposta ad Interpello 16 febbraio 2022, n. 84, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle modalità per ottenere l’abilitazione al servizio telematico da parte di un soggetto non residente diverso dalla persona fisica
L’Amministrazione finanziaria chiarisce innanzitutto, che per l’utilizzo dei servizi telematici  è necessario chiedere il preventivo rilascio delle credenziali con abilitazione al portale Fisconline, tuttavia questa procedura non può essere esperita da soggetti non residenti diversi dalle persone fisiche.
Per questi ultimi, precisa l’Agenzia, che va fatta apposita richiesta adottando una delle modalità di seguito specificate:

  • presentazione diretta: il rappresentante legale deve inviare la domanda sottoscritta con firma digitale, con allegato il modulo per la comunicazione del gestore incaricato, reperibile sul sito: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/strumenti/modelli. La domanda deve essere trasmessa, a mezzo pec, all’indirizzo agenziaentratepec@pce.agenziaentrate.it, riportando in oggetto la dicitura “Divisione Servizi – Servizi on line – Richiesta di abilitazione al servizio Fisconline”;
  • presentazione tramite Procuratore: il rappresentante legale deve conferire una procura speciale ad un un soggetto terzo, sottoscritta con firma autenticata. L’intera documentazione (domanda e procura) deve essere inviata dal Procuratore dalla propria casella pec

Fonte SEAC spa