Archivi Giornalieri: Febbraio 25, 2022

Bonus psicologico 2022: ok definitivo in Decreto Milleproroghe

Nel D.D.L. di conversione del D.L. 30 dicembre 2021, n. 228, cd. “Milleproroghe”, approvato alla Camera lo scorso 22 febbraio, è stato inserito il bonus psicologo.In particolare, l’art.1-quater, comma 3, del predetto D.D.L. prevede l’erogazione, da parte delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano, di un contributo per la copertura delle spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati iscritti nell’apposito elenco degli psicoterapeuti.Il contributo è stabilito nell’importo massimo di 600 euro per persona ed è parametrato alle diverse fasce dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) al fine di sostenere le persone con ISEE più basso. Il contributo non spetta alle persone con ISEE superiore a 50.000 euro. Le modalità di presentazione della domanda per accedere al contributo, l’entità dello […]

Proroga dell’invio dei nuovi Mod. INTRASTAT

Con Comunicato stampa congiunto l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e l’Agenzia delle Entrate hanno reso noto lo slittamento al 7 marzo 2022 dell’invio dei nuovi Modelli INTRASTAT per le operazioni intracomunitarie effettuate a gennaio 2022, come disposto da un provvedimento direttoriale attualmente in fase di pubblicazione.La proroga della scadenza si è resa necessaria a causa delle difficoltà tecniche relative alla regolare e tempestiva esecuzione della trasmissione telematica. Fonte SEAC spa

Cessionario: indetraibile l’IVA in rivalsa nelle operazioni non imponibili

Con Ordinanza 16 febbraio 2022, n. 5012 la Corte di Cassazione ha stabilito che, in merito alla prestazione di servizi non imponibile, il cessionario non può detrarre l’IVA applicata dal prestatore alla fattura emessa.In particolare, la stessa Corte precisa che la detraibilità dell’imposta è legata all’effettiva realizzazione di un’operazione imponibile, per cui non si estende all’IVA dovuta soltanto perché indicata in fattura.Di conseguenza, deve ritenersi superato l’orientamento secondo il quale l’IVA addebitata può essere detratta dal cessionario, senza che influiscano:  la non assoggettabilità all’imposta dell’operazione; oppure gli errori commessi dal cedente nell’addebito della stessa. Fonte SEAC spa