Archivi Giornalieri: Febbraio 15, 2022

Fondo perduto imprese turistiche: istituiti codici tributo per la restituzione

Con Risoluzione 14 Febbraio 2022, n. 7, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per la restituzione spontanea del contributo a fondo perduto per le imprese turistico-recettive, (art. 182, comma 1, D.L. n. 34/2020), erogato mediante accredito su conto corrente, non spettante.  Il versamento va effettuato tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, utilizzando i seguenti nuovi codici tributo: “8140” denominato “Contributo a fondo perduto per imprese turistico-ricettive – Restituzione spontanea – CAPITALE – art. 6, c. 3, DM 24 agosto 2021, prot. n. SG/243”; “8141” denominato “Contributo a fondo perduto per imprese turistico-ricettive – Restituzione spontanea – INTERESSI – art. 6, c. 3, DM 24 agosto 2021, prot. n. SG/243”; “8142” denominato “Contributo a fondo perduto per imprese turistico-ricettive – Restituzione spontanea – SANZIONE – art. 6, […]

Trasmissione dati corrispettivi giornalieri: compilazione del tracciato .XML

Con Consulenza giuridica 14 gennaio 2022, n. 3, l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito alla trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri e del relativo tracciato .XML.L’Agenzia fornisce, innanzitutto, importanti precisazioni in merito al corretto utilizzo dei codici natura a fronte di operazioni: escluse;non soggette;non imponibili;esenti. Viene, inoltre, precisato che in caso di utilizzo del c.d. “metodo della ventilazione IVA“,  in luogo dell’utilizzo del valore “VI” (il quale può, ma non deve essere necessariamente impiegato), è possibile indicare sul documento commerciale l’aliquota del bene ceduto ovvero il codice natura dell’operazione laddove non rientri tra quelle imponibili.L’Agenzia riporta la corretta compilazione del blocco “4<Dati RT>” in merito al riferimento normativo, ai beni in sospeso, ad eventuali corrispettivi non […]

Credito d’imposta 4.0: possibile differimento del termine di consegna dei beni

Fra le novità contenute nella Legge di conversione del Decreto Milleproroghe (Decreto Legge n. 228/2021) si segnala una modifica all’agevolazione relativa al credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi previsto dall’articolo 1, commi da 1051 a 1063, Legge di Bilancio 2021 (come modificato da ultimo dalla Legge di Bilancio 2022). In particolare l’intervento normativo riguarda il differimento dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2022 del termine ultimo per la consegna dei beni strumentali materiali e immateriali nuovi il cui relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione entro il 31 dicembre 2021. Fonte SEAC spa