Archivi Giornalieri: Febbraio 7, 2022

IVA, imposte di registro, ipotecaria, catastali e di bollo: Circolare

Con Circolare 4 febbraio 2022, n. 3, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 relative all’IVA, alle imposte di registro, ipotecarie e catastali e all’imposta di bollo.In particolare, la Circolare individua le seguenti aree tematiche: novità normative in materia di imposte indirette (aliquota IVA ridotta su prodotti di igiene intima femminile, imposte di registro e ipo-catastali sul trasferimento di beni immobili strumentali nella cessione d’azienda);disposizioni di rilevanza comune ai fini delle imposte dirette e indirette (sospensione dei termini di versamento per federazioni, società e associazioni sportive);proroghe di disposizioni concernenti le imposte indirette (tra l’altro, proroga agevolazione prima casa under 36, proroga aliquota IVA al 5% per le forniture di gas metano). Le norme oggetto della Circolare sono entrate in vigore dal 1° […]

Prorogati i termini per l’invio dei dati al Sistema TS: Decreto MEF

Con Decreto 2 febbraio 2022, il MEF, recependo quando disposto nel Provvedimento 28 gennaio 2022, dell’Agenzia delle Entrate, ha prorogato i termini di invio dei dati delle spese sanitarie relative all’anno 2021 ed ha indicato il calendario delle nuove scadenze per il 2022.In particolare, modificando l’art. 7, Decreto 19 ottobre 2020, è previsto che l’invio dei dati STS debba avvenire:  entro l’8 febbraio 2022, per le spese sostenute nel secondo semestre dell’anno 2021;entro il 30 settembre 2022, per le spese sostenute nel primo semestre dell’anno 2022;entro il 31 gennaio 2023, per le spese sostenute nel secondo semestre dell’anno 2022;entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale, per le spese sostenute dal 1° gennaio 2023. Fonte SEAC spa

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi: comodato e requisito della “novità del bene”

Con Risposta 3 febbraio 2022, n. 63, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito ai requisiti per l’applicazione del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi.In particolare, l’Agenzia ha precisato che l’acquisto di un bene: già oggetto di comodato tra le stesse parti;utilizzato senza soluzione di continuità dallo stesso soggetto (ossia, prima come comodatario e poi come acquirente); non inficia il requisito della “novità” del bene, ai fini dell’agevolazione. Nel caso di specie, il periodo del comodato può essere assimilato, ai fini agevolativi, ad una sorta di periodo di prova, al termine del quale il comodante può far scattare l’opzione di acquisto, senza che: si verifichi alcuna interruzione nell’utilizzo da parte del comodante/acquirente;vi sia alcun cambiamento del soggetto utilizzatore del bene. Fonte […]

Iper ammortamento e tardiva interconnessione dei beni strumentali: Interpello

Con Risposta ad Interpello 3 febbraio 2022, n. 71, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito alla spettanza dell‘agevolazione dell’iper ammortamento in caso di ritardo nell’interconnessione. L’Amministrazione Finanziaria, ribadendo quanto precedentemente chiarito nella Circolare 30 marzo 2017, n. 4,  precisa che la fruizione dell’iper ammortamento dipende dal momento di effettuazione dell’investimento e di entrata in funzione del bene, e solo da quest’ultimo è possibile iniziare a beneficiare dell’agevolazione a condizione che nello stesso periodo d’imposta avvenga anche l’interconnessione del bene.Nell’ipotesi in cui, invece, l’interconnessione sia effettuata in un periodo d’imposta successivo a quello di entrata in funzione del bene, la fruizione dell’iper ammortamento potrà iniziare solo da tale successivo periodo, con conseguente slittamento del termine finale di fruizione.Tuttavia, al fine di beneficiare dell’agevolazione, le caratteristiche tecniche della disciplina […]