Dichiarazione precompilata e conservazione dei documenti di spesa

Nell’ambito della conversione del D.L. n. 146/2021, c.d. “Decreto Fiscale”, è stato approvato un emendamento relativo al caso di dichiarazione precompilata con modifiche.
In particolare, in presenza di oneri forniti da soggetti terzi che risultano modificati, l’Agenzia delle Entrate può sempre sottoporre i relativi documenti a controllo formale.
Diversamente, per gli oneri forniti da soggetti terzi che non risultano modificati, l’Agenzia non opererà sugli stessi alcun controllo.
Pertanto in presenza di un onere che è già nella disponibilità dell’Agenzia delle Entrate, in quanto fornito da soggetti terzi, e che non risulta modificato rispetto alla precompilata, non sarà necessario conservare il relativo documento giustificativo di spesa, indipendentemente da eventuali modifiche apportate su altri oneri.

Fonte SEAC spa