Affrancamento partecipazioni, avviamenti e marchi: Provvedimento dell’Agenzia

Con Provvedimento 30 novembre 2021, n. 338266, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità attuative in materia di affrancamento di partecipazioni di controllo a seguito delle modifiche apportate dall’art. 1, commi 81 e 82, Legge n. 205/2017 all’art. 1, commi 150 e 151, Legge n. 147/2013.
Si rammenta che il riallineamento dei valori civili e fiscali avviene mediante pagamento dell’imposta sostitutiva pari al 16% calcolata sui: 

  • maggiori valori delle partecipazioni di controllo iscritti in bilancio a seguito di un’operazione straordinaria a titolo di avviamento, marchi di impresa e altre attività immateriali;
  • maggiori valori, attribuiti ad avviamenti, marchi di impresa e altre attività immateriali nel bilancio consolidato, delle partecipazioni di controllo acquisite nell’ambito di operazioni di cessione di azienda o di partecipazioni.

In particolare, il citato Provvedimento dell’Agenzia specifica:

  • l’ambito applicativo;
  • la base imponibile;
  • gli effetti conseguenti all’esercizio dell’opzione;
  • il periodo temporale di applicazione.

Fonte SEAC spa